Alberto Olivieri

Lunedì, 30 Dicembre 2019 12:14
Come sempre, con l’avvicinarsi del Capodanno si intensifica l’utilizzo di prodotti pirotecnici. Purtroppo, nonostante le campagne di sensibilizzazione e gli interventi normativi, le statistiche rivelano come tale attività continui a essere svolta spesso con modalità inappropriate, senza l’osservanza delle necessarie cautele e il mancato rispetto delle dovute prescrizioni, con gravi conseguenze per l’incolumità sia degli utilizzatori che di coloro che gli sono vicini. Pertanto l’Amministrazione comunale invita i cittadini a limitare al massimo l’utilizzo dei cosiddetti “botti”, privilegiando l’impiego di articoli meno invasivi e pericolosi come quelli che valorizzano i giochi di luce e producono effetti scenici meno dirompenti. Ovviamente, anche per quest’ultima tipologia, vale la raccomandazione a un utilizzo responsabile e nei termini previsti dalla legge. Durante l’utilizzo di qualsiasi prodotto pirotecnico, è richiesta la massima attenzione rispetto alla presenza di bambini e di altri soggetti deboli e si invita comunque a evitare l’utilizzo di “botti” nei luoghi di aggregazione o affollati, nelle aree a rischio di propagazione degli incendi, e in prossimità di edifici e aree di valenza storica, archeologica, architettonica, naturalistica e ambientale. Si ricorda, infine, che il Regolamento Comunale di Polizia Urbana del Comune di Senigallia stabilisce il divieto di provocare lo scoppio di petardi, mortaretti e simili che arrechino disturbo o molestie (articolo 23) e di accendere polveri o liquidi infiammabili, fuochi artificiali, falò e simili o fare spari in qualsiasi modo o con qualunque arma nell’ambito dell’abitato senza autorizzazione di Pubblica Sicurezza rilasciata dall’Autorità competente (articolo 28).
Lunedì, 30 Dicembre 2019 12:13
In occasione della Gran Festa di Capodanno, il Comune di Senigallia ha emanato un’ordinanza contenente modifiche alla viabilità in alcune vie e piazze del centro storico. Dalle ore 19,30 del 31 dicembre alle ore 2 del giorno successivo, i veicoli in divieto di sosta su piazza Saffi saranno rimossi. Il sopracitato divieto sarà istituito anche in via Solferino, da piazza Saffi a via Oberdan (lato destro della direzione di marcia ammessa), via Oberdan, da via Solferino a via Chiostergi (lato destro della direzione di marcia ammessa), l’intero tratto di via Chiostergi (ambo i lati), e in piazza Simoncelli, dove gli spazi di sosta saranno riservati ai veicoli a servizio della persone disabili munite di contrassegno, ai veicoli a servizio della manifestazione e ai mezzi di polizia, di soccorso e di protezione civile. Inoltre, dalle ore 22 del 31 dicembre alle ore 2 del giorno successivo, sarà istituito il divieto di transito in piazza Saffi (tutto il tratto), via Solferino, via Oberdan e via Chiostergi. Sempre dalle ore 22 del 31 dicembre alle ore 2 del giorno successivo, il divieto di transito per tutti i veicoli, comprese le biciclette, che non potranno essere condotte neppure a mano, sarà istituito anche in piazza del Duca, via Marzi, da piazza Simoncelli a piazza del Duca e da piazza del Duca a via Oberdan, via Manni, da via dei Macelli a piazza del Duca, via Giardini Palazzesi, da viale Bonopera a piazza del Duca, via Chiostergi, da piazza del Duca a via Oberdan, via Marchetti, da via Solferino a piazza del Duca, via Arsilli, da via dei Commercianti a piazza del Duca. Infine, dalle ore 23,15 del 31 dicembre, fino al termine dello spettacolo pirotecnico e delle operazioni di bonifica dell’area, sarà vietato il transito e lo stazionamento dei pedoni sull’intera area dei Giardini Palazzesi, comprese le scalinate di accesso a piazza del Duca, a via Manni e a viale Bonopera. Come sempre, gli obblighi, i divieti e le limitazioni saranno resi di pubblica conoscenza mediante l’apposizione dei prescritti segnali stradali.
Lunedì, 30 Dicembre 2019 09:55
Ai sensi e per il combinato disposto dall’art. 9 dello Statuto e degli artt. 3, 14, 15 e 16 del Regolamento, si comunica che è convocato il Consiglio Comunale che avrà luogo nella Sala “On. Peverini” della Residenza Municipale il giorno Lunedì 30-12-19, alle ore 15:00, in sessione Ordinaria ed in Prima convocazione, in seduta Pubblica, - ed alle ore 21:00 del giorno Giovedì 02-01-20 in eventuale seconda convocazione, per trattare gli argomenti di cui al seguente O R D I N E D E L G I O R N O 1) RATIFICA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N.101 DEL 28/11/2019 VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2019/2021. 2) REVISIONE PERIODICA DELLA PARTECIPAZIONI AL 31/12/2018, AI SENSI DELL'ART. 20 DEL D.LGS. 175/2016. APPROVAZIONE. 3) APPROVAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELL’'AUTOCOMPOSTAGGIO 4) LOTTIZZAZIONE INSEDIAMENTI PRODUTTIVI VIA DEI PIOPPI - DITTE MARIOTTI COSTRUZIONI SRL E IMMOBILIARE PRIMAVERA SRL: APPROVAZIONE VERBALE COLLAUDO OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E ACQUISAZIONE AREA. 5) PROPOSTA DI DELIBERA D'INIZIATIVA DEL CONSIGLIERE BELLO DI OGGETTO "Istituzione della Commissione consiliare di controllo e di garanzia circa l'aggiornamento dello Statuto dell'Ente e del Regolamento del Consiglio, la formulazione del Regolamento sulle Commissioni consiliari permanenti, nonché il monitoraggio e l'eventuale aggiornamento degli altri Regolamenti di competenza consiliare ex art. 44 comma 1° del Decreto legislativo 18 agosto 200, n. 267, e successive modificazioni ed integrazioni" 6) PROPOSTA DI DELIBERA D'INIZIATIVA DEL CONSIGLIERE BELLO DI OGGETTO "Emendamenti alle disposizioni del Regolamento comunale per l'uso delle sale e locali comunali. Delibera consiliare n. 38 del 28.09.2007" 7) PROPOSTA DI DELIBERA D'INIZIATIVA DEL CONSIGLIERE BELLO DI OGGETTO: AGGIORNAMENTO, MODIFICA E INTEGRAZIONE PARZIALI DEL REGOLAMENTO DI CONTABILITA' ARMONIZZATA DELL'ENTE. 8) PROPOSTA DI DELIBERA D'INIZIATIVA DEL CONSIGLIERE BELLO DI OGGETTO: CONFERIMENTO ALLA CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO DEL MANDATO DI AGGIORNAMENTO DELLO STATUTO DELL'ENTE E DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO, DELLA FORMULAZIONE DEL REGOLAMENTO SULLE COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI, NONCHE' DEL MONITORAGGIO E DELL'EVENTUALE AGGIORNAMENTO DEGLI ALTRI REGOLAMENTI DI COMPETENZA CONSILIARE. 9) PROPOSTA DI DELIBERA D'INIZIATIVA DEL CONSIGLIERE BELLO AVENTE PER OGGETTO: "INTEGRAZIONE EX ART. 28 COMMA 3° DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO CIRCA I CONTENUTI DEL PROCESSO VERBALE" Gli atti relativi agli argomenti da trattare sono a disposizione, così come previsto dalla vigente normativa statutaria e regolamentare. Si confida nella massima puntualità dei Consiglieri Comunali al fine di iniziare i lavori assembleari nell’orario stabilito. Il Sindaco f.to Rodolfo Pancotti
Martedì, 24 Dicembre 2019 10:09
In occasione delle festività natalizie le strutture del circuito museale di Senigallia osserveranno i seguenti orari di apertura: Mostra “Razza Umana” di Oliviero Toscani, Palazzo del Duca e Palazzetto Baviera Mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 15 alle ore 19 Sabato, domenica festivi e prefestivi dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 20 (chiusura biglietteria ore 19,30) Mercoledì 25 dicembre 2019 dalle ore 16 alle ore 20 Mercoledì 1° gennaio 2020 dalle ore 16 alle ore 20 Mostra “L’Italia Riciclata” di Michelangelo Pistoletto, Visionaria Palazzo del Duca Dal giovedì alla domenica dalle ore 16 alle ore 19 Area archeologica “La Fenice” Dal giovedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19 Museo di Storia della Mezzadria Sergio Anselmi Venerdì dalle ore 15 alle ore 17 Sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 17 MUSINF – Museo comunale d’arte moderna, dell’informazione e della fotografia Dal venerdì alla domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19 Inoltre si ricorda che lo spettacolo di videomapping dedicato alla Città della Fotografia sarà visibile in piazza Garibaldi tutti i giorni fino al 6 gennaio, dalle ore 17 alle ore 21,30.
Venerdì, 20 Dicembre 2019 11:19
Inaugurato a Senigallia un nuovo punto di raccolta per il conferimento degli oli alimentari usati, collocato nei pressi del negozio QB in via Annibal Caro. Il contenitore, che sarà a disposizione dei cittadini 24 su 24, si aggiunge agli altri già presenti in città dal 2009: a Marzocca, lungo la strada statale Adriatica Sud all’altezza del numero civico 228/C, al centro commerciale Iper Simply in via Abbagnano 7, a Cesano, lungo la strada statale Adriatica Nord all’altezza del numero civico 119, alla Chiesa Santa Maria della Pace in via Sanzio, a Montignano in Garibaldi 130, e nei centri ambiente di Marzocca, in via Indipendenza, e Borgo Bicchia, in via Arceviese. La raccolta degli oli alimentari usati rappresenta un servizio strategico nell’ambito delle politiche ambientali promosse nel corso degli ultimi anni dall'Amministrazione comunale, poiché diversamente queste sostanze rischierebbero di finire nelle fognature causando un ingente aggravio dei costi per il Comune in termini di pulizia e manutenzione, ma soprattutto notevoli danni all’ambiente. Basti pensare, infatti, che quattro chili di olio dispersi su uno specchio d’acqua arrivano a inquinare una superficie estesa come un campo da calcio. L’olio esausto, invece, se differenziato può essere avviato alla rigenerazione per dar vita a nuovi prodotti come biodiesel, distaccanti per l’edilizia, saponi, inchiostri, seguendo il paradigma dell’economia circolare. “L’obiettivo – spiega il sindaco Maurizio Mangialardi – è potenziare e rendere sempre più capillare questo servizio avviato dalla nostra Amministrazione ormai un decennio fa, il quale ha dato risultati molto importanti, a partire dalla crescita all’interno della nostra comunità di una cultura ambientale volta alla riduzione e al riciclo dei rifiuti, divenuta esempio per molti altri territori. Nel caso degli oli usati siamo riusciti a far passare il messaggio che non solo è possibile recuperarli, ma che proprio il loro riutilizzo produce grandi benefici individuali e collettivi, perché si garantisce la salvaguardia degli scarichi domestici e una migliore depurazione delle acque”. “Il nostro ringraziamento – aggiunge l’assessore all’Ambiente Enzo Monachesi – va a tutti coloro che quotidianamente ci aiutano a realizzare e a rendere efficaci queste buone pratiche, dai gestori del servizio di raccolta alle famiglie, fino ad arrivare agli operatori economici del nostro territorio che continuano a dimostrare grande sensibilità e profondo senso civico”. Intanto Adriatica Oli, che svolge il servizio di raccolta in città in collaborazione con Rieco, ha provveduto la scorsa settimana a ripulire e rinnovare i contenitori relativamente alla loro segnaletica di utilizzo. “In dieci anni di servizio - afferma Sabina Ciarrocchi, responsabile dei Rapporti con le Pa di Adriatica Oli - abbiamo registrato un continuo aumento dei quantitativi di olio intercettato presso l’utenza domestica, segno che i cittadini hanno ben recepito l’importanza di non versare l'olio nel lavandino. Un piccolo monito andrebbe fatto però a quegli stessi cittadini virtuosi che, in alcuni punti della città tendono, invece che a versare l'olio nel contenitore, a lasciare le bottiglie ancora piene a terra, generando zone di inutile degrado. Un vero peccato, il nobile gesto di differenziazione dell’olio, perde i suoi frutti se si genera un nuovo rifiuto, la bottiglia appunto. I nostri operatori passano settimanalmente a vuotare i contenitori stradali che non sono mai colmi. Raccomandiamo quindi ai cittadini di versare l’olio nel contenitore giallo, di non lasciare la bottiglia a terra e di riportarla a casa fino al successivo utilizzo”. Da segnalare che nel frattempo Adriatica Oli e l’agenzia di comunicazione GoodCom, hanno avviato una campagna social su Facebook per sensibilizzare la cittadinanza sul tema. Se ci sarà una risposta positiva all'appello del “non abbandono”, non si esclude che, nel prossimo futuro, verranno collocati altri contenitori stradali in prossimità dei supermercati. Senigallia, 20 dicembre 2019 Ufficio stampa del Comune di Senigallia Telefono 071 66 29 301 Cellulare 339 163 39 39
Mercoledì, 18 Dicembre 2019 14:14
Torna l’appuntamento natalizio del Teatro Nuovo Melograno con la rappresentazione “Canto di Natale” per la regia di Daniele Vocino, basata sull’omonimo romanzo di Charles Dickens, scritto nel 1843 e ancora oggi uno dei racconti sul Natale più commoventi che esistano. L’appuntamento è per venerdì 20 e sabato 21 dicembre alle ore 21, e domenica 22 dicembre alle ore 18. Le vicende raccontano della conversione del vecchio avaro Ebenezer Scrooge (Cristian Strambolini), visitato nella notte di Natale da tre spiriti (il Natale del passato, del presente e del futuro), preceduti da un’ammonizione dello spettro del defunto amico e collega Jacob Marley (Daniele Vocino). Uno spettacolo pensato e realizzato per grandi e bambini, una storia allegorica che scava dentro l’anima dello spettatore trasmettendo speranza: tutti possono migliorare, modificare il loro atteggiamento e alimentare il proprio spirito con valori nuovi, capaci di risanare le relazioni tra gli uomini e farli vivere in armonia.
Mercoledì, 18 Dicembre 2019 11:08
Si comunica che la raccolta porta a porta della plastica per tutte le utenze (domestiche, non domestiche, area vasta zona sud), prevista per mercoledì 25 dicembre, sarà posticipata a giovedì 26 dicembre, in sostituzione della prevista raccolta porta a porta del vetro, mentre la raccolta porta a porta del cartone per tutte le utenze non domestiche prevista per giovedì 26 dicembre non sarà effettuata, ad esclusione delle utenze non domestiche della zona ZTL. La raccolta porta a porta della plastica prevista per mercoledì 1° gennaio per tutte le utenze (domestiche, non domestiche, area vasta zona nord) non sarà effettuata. Per le utenze non domestiche della zona ZTL saranno effettuate raccolte aggiuntive dell'indifferenziato nelle giornate di martedì 24 dicembre e martedì 31 dicembre e dell'organico nelle giornate di giovedì 26 dicembre e giovedì 2 gennaio. Gli orari di apertura dei Centri Ambiente in Via Arceviese-Borgo Bicchia e in via dell’Indipendenza a Marzocca subiranno le seguenti modifiche: martedì 24 dicembre: aperto dalle ore 8,30 alle ore 12,30; martedì 31 dicembre: chiuso. Gli orari di apertura del Centro Ambiente in località Sant'Angelo subiranno le seguenti modifiche: martedì 24 dicembre: aperto dalle ore 8,00 alle ore 12,00; lunedì 30 e martedì 31 dicembre: chiuso.
Mercoledì, 18 Dicembre 2019 09:42
Il Consiglio comunale di Senigallia tornerà a riunirsi giovedì 19 dicembre. La sessione, convocata alle ore 15 dal presidente Dario Romano, inizierà con il consueto spazio riservato a interrogazioni e interpellanze, cui seguirà la modifica della composizione delle commissioni consiliari e la discussione del Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni Immobiliari, contenente l’elenco dei beni immobili suscettibili di valorizzazione ovvero di dismissione. L’ordine del giorno prevede poi la discussione delle seguenti pratiche: 1) approvazione della Nota di aggiornamento del Documento Unico di Programmazione 2020-2022; 2) individuazione delle aree da destinare a residenza – Peep - e alle attività produttive terziarie – Pip - e determinazione del relativo prezzo di cessione per l’anno 2020; 3) approvazione delle modifiche al Regolamento comunale per l’applicazione dell’Imposta comunale sulla pubblicità e per l’effettuazione del servizio delle pubbliche affissioni nell’anno 2020; 4) approvazione delle modifiche al Regolamento per l’istituzione e l’applicazione dell’imposta di soggiorno nell’anno 2020; 5) approvazione delle modifiche al Regolamento comunale per la concessione dei beni demaniali del patrimonio non disponibile e per l’applicazione del relativo canone nell’anno 2020; 6) approvazione delle modifiche al Regolamento comunale per l’applicazione dell’Imposta unica comunale; 7) approvazione delle modifiche al Regolamento generale per la gestione delle entrate comunali nell’anno 2020; 8) determinazione delle aliquote e delle tariffe dell’Imu–Tasi e tassa rifiuti nell’anno 2020. Subito dopo sarà votato il Bilancio di previsione finanziario armonizzato 2020-2022. Al termine sarà discusso l’ordine del giorno presentato dal consigliere Paradisi sul tema “Garanzia del diritto allo sport per gli atleti della Asd Spiaggia di Velluto”. L’eventuale prosecuzione dei lavori è prevista per venerdì 20 dicembre alle ore 16.
Martedì, 17 Dicembre 2019 13:13
Nella notte i Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un 46enne di Montemarciano per rapina e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo nella serata di ieri ha aggredito fisicamente la madre e le ha sottratto 30.000 euro che la donna custodiva nella sua camera da letto. Lei ha chiesto immediatamente l’intervento dei Carabinieri e una gazzella del Radiomobile è subito giunta sul posto. L’uomo era molto agitato e alla vista dei militari ha pronunciato offese e insulti nei loro confronti, minacciando di uccidere chiunque si avvicinasse a lui, mostrando anche una pistola. Dopo aver compiuto questi gesti si è barricato in casa e non ha risposto alle numerose chiamate dei militari fino alle 02:00 di notte, quando si è affacciato alla finestra e ha espresso nuove minacce e insulti. A quel punto i Carabinieri del Comando Provinciale di Ancona hanno fatto irruzione nell’abitazione. L’uomo si era armato di un martello da carpentiere col quale ha cercato di difendersi e sottrarsi alla presa dei militari, che sono comunque riusciti a disarmarlo e bloccarlo. E’ stato quindi condotto all’ospedale di Ancona dove è stato sottoposto a TSO e ricoverato nel reparto di Psichiatria, in quanto sono stati riscontrati gravi disturbi psichici. All’interno dell’abitazione i militari hanno rinvenuto ben 31.500 euro in contanti, nascosti nell’armadio della camera da letto dall’uomo, 2 pistole a salve prive di tappo rosso, 31 cartucce a salve, un coltello da pesca modificato a pugnale di lunghezza pari a cm 28, due martelli da carpentiere e un’ascia, tutto sottoposto a sequestro. L’uomo è stato tratto in arresto per rapina e resistenza a pubblico ufficiale, ed il magistrato ha disposto l’immediata liberazione per motivi sanitari.
Martedì, 17 Dicembre 2019 13:07
A Senigallia come in tutta Italia, noi di sinistra siamo rimasti sgomenti nel constatare come il PD, nel suo forsennato tentativo di imitare la destra, ormai da anni si propone come forza politica in grado di realizzare quella “Rivoluzione Liberale” che è sempre stato “il cavallo di battaglia berlusconiano”. E nel momento in cui il centro-sinistra insegue la destra sul proprio terreno ne legittima automaticamente il punto di vista. La destra populista che anche a Senigallia oggi è il maggiore pericolo da cui guardarsi. A Senigallia la parte che si fa chiamare di 'sinistra' della coalizione che ha supportato Mangialardi prima e Volpini ora, si è trincerata dietro a una presunta superiorità intellettuale e morale, dietro a quelli che Deleuze chiamava i “discorsi odiosi di intellettuali senza idee”. In poche parole siamo di sinistra ma....per rimanere attaccati alla poltrona non entriamo mai nel merito, chiniamo il capo e subiamo lo smantellamento dello Stato Sociale senza colpo ferire. Voi sapete che da 5 anni siede in Consiglio Comunale un rappresentante di Diritti al Futuro o Città Futura? Sapete che hanno anche un Assessore? Mai un comunicato per difendere l'Ospedale. Mai un'iniziativa per far arrivare i soldi per il fiume. E li alberi abbattuti? Ora che ci pensiamo....mai nulla! Che posizione hanno assunto i 'sinistri' riguardo la realizzazione di un impianto per il trattamento dei rifiuti urbani non pericolosi in zona Cesano, a Senigallia? Rifiuti che verrebbero da noi ma prodotti in altre zone? Nessuno ha detto nulla. I verdi al potere sono politicamente “morti”. Se non fosse stato per il comitato “Facciamo Eco” , che con competenza ha demolito le motivazioni della maggioranza, forse ora avremmo un Ecomostro in città. Essere di sinistra per noi vuol dire rivendicare i diritti e percepire il mondo a partire dall’orizzonte, dal limite, da ciò che sta sullo sfondo. In pratica, mettere al centro non più se stessi (come fa la destra, il capitalismo e il centro-sinistra), ma gli emarginati, gli invisibili, gli ultimi, la comunità di migranti che da anni abita con noi. Principi che noi sul territorio decliniamo come il supporto ai precari, ai lavoratori, agli anziani, ai giovani senza futuro, ai piccoli commercianti, agli artigiani e in fondo a tutti i cittadini della nostra meravigliosa comunità. Come sempre dalla parte degli sfruttati e non degli sfruttatori! Noi abbiamo sempre abbiamo coltivato gli interessi di tutti, senza particolarismi. Nel 2003 abbiamo votato contro la de-perimetrazione del PAI per garantire l'incolumità di tutti, mentre il centro-sinistra votava compatto e, quella che sarebbe diventata la Città Futura, si dileguava dal Consiglio Comunale. Nel 2010 siamo stati i primi in Consiglio Comunale a gridare aiuto per il nostro Ospedale, per cui era stata decretata la morte. Nel 2011, dopo la prima alluvione che ha causato danni ingenti alla Marazzana e non solo, siamo stati i primi in Consiglio Comunale a denunciare le carenze del nostro bacino fluviale. E nel 2014, dopo la tragedia dell'alluvione, abbiamo individuato molteplici criticità che hanno sensibilizzato tutta l'opinione pubblica e gli alluvionati al punto da prendere spunto dalle nostre denunce per rivalersi nelle apposite sedi. Nel 2013 siamo stati i primi a denunciare che all'Ex Arena Italia era stata cambiata la destinazione d'uso per permettere la costruzione di una enorme cementificazione che siamo riusciti (con l'aiuto di tanti) a far mitigare. Grazie alle nostre battaglie sono sorti comitati che spesso hanno raggiunto notevoli risultati. E altri ne sono sorti spontaneamente. Cittadini che sono dovuti insorgere di fronte alla prepotenza dell'Amministrazione che non ha mai condiviso le sue scelte, ma le ha solo imposte. Noi vogliamo continuare a lavorare su questi e altri fronti, purtroppo ancora irrisolti: Ospedale, Lavoro, Fiume sicuro, Case Popolari, Infermiere di Quartiere, Acqua Pubblica e gratuita per i primi 50 litri a tutti e una Senigallia eco-sostenibile, dove il verde non sia un male da estirpare, dove i mezzi di trasporto pubblici funzionino e siano elettrici e dove le piste ciclabili non siano solo strisce sull'asfalto bucato o sui marciapiedi rotti. Ed è per questo che noi vogliamo essere presenti nel prossimo Consiglio Comunale. Perché noi vogliamo che le decisioni importanti vengano prese insieme ai cittadini, non vogliamo scoprirle a cose fatte. Perché la condivisione e l'ascolto non siano solo frasi di circostanza, ma parole che diventino il faro della prossima amministrazione. E perché non vogliamo eco-mostri nella nostra città. E per farlo abbiamo scelto una squadra di cittadini che non fanno politica di mestiere, che hanno a cuore il benessere comune e spendono il loro tempo libero per la comunità. A fare sintesi e rappresentarci come candidato Sindaco sarà Paolo Battisti, che in questi anni al servizio della città, prima come Consigliere Comunale e poi come cittadino, ha sempre svolto un lavoro limpido e coerente improntato sulla serietà e conoscenza, ottenendo, anche dall'opposizione, risultati importanti. Comitato Elettorale Battisti Sindaco
Pagina 1 di 189

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA