E' stato reso pubblico il Programma della Rievocazione Storica più antica della Provincia d'Ancona, la Festa del Pozzo della Polenta di Corinaldo, che si svolgerà nei giorni 21-22-23 luglio 2017 - Ingresso Libero. Saranno tre giorni intensi di animazione, spettacoli e vera rievocazione storica, in particolare festeggeremo il Cinquecentenario dalla Vittoria dell'Assedio, quindi sfileranno tutti i Costumi Ducali delle edizioni passate e rivivremo l'Assedio del 1517. Programma Festa 2017 VENERDI' 21 LUGLIO Dalle ore 18.30 alle 20.00 Via San Giovanni: "Il Rifugio dell'Arciere" spazio ludico a cura degli arcieri del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi". Ore 19.00 apertura "Taverna del Cedro" presso l'Arena del Sol Nascente. Ore 20.30 Palazzo Marcolini: Cena con delitto. Ore 21.00 Piazza Il Terreno: Gioco rionale del tiro alla fune. Ore 21.15 Per le vie del centro storico: corteo itinerantea cura del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi", Gruppo Storico "La Pandolfaccia" di Fano, Gruppo Sbandieratori e Musici "La Cavalcata dell'Assunta" di Fermo, Gruppo Sbandieratori e Musici di Lanciano. Ore 21.45 Piazza del Cassero: Insana Vexilla 1517-2017 –Palio della Bandiera a ricordo del Cinquecentenario dalla Vittoria dell'Assedio di Corinaldo. Ore 22:30 Piazza Il Terreno: "Ad risum movere", spettacolo giullare a cura di Hocus Pocus. Ore 23.00 Piazza del Cassero: Spettacolo Arcieri del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi". SABATO 22 LUGLIO Dalle ore 17.30: Via del Corso: apertura mercatino degli antichi mestieri a cura dell'Associazione "Quelli del ponte" di Ravenna ed artigiani locali. Porte di accesso al paese: accampamenti militari rinascimentali con scene di vita da campo e ronde armate nelle porte cittadine. Via del Corso: mostra rapaci a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia. Via S. Giovanni: "Il rifugio dell'Arciere" spazio ludico a cura degli arcieri del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi" (fino alle ore 20.00). Ore 18.30 Largo XVII Settembre: "Ad risum movere" spettacolo giullare a cura di Hocus Pocus. Ore 19.00 Piazza X agosto: spettacolo a cura dei Giullari di Davide Rossi, giochi di fuoco, equilibrismo con spade, giocoleria, giochi di magia, gag comiche ed un suggestivo spettacolo con serpenti. Ore 19.00: Apertura taverne tipiche. Ore 19.15 Piazza X agosto: spettacolo di falconeria a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia Ore 19.30 Zona Costa Gioco del Pallone: esibizione dei cavalli. Dalle ore 19.30 per le vie del centro storico: animazioni itineranti a cura dei Giullari di Davide Rossi. Ore 20.45 Piazza del Cassero: esibizione degli allievi del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi". Ore 21.20 Piazza del Cassero: benedizione del Palio realizzato dall'artista Bruno d'Arcevia. Ore 21.30 Piazza Il Terreno: Palio degli Arcieri del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi". Ore 22.15 Piazza Il Terreno: spettacolo dei Giullari di Davide Rossi. Ore 22.45 Piazza Il Terreno: spettacolo di Falconeria a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia Ore 23.00 Costa Gioco del Pallone: L'Assedio del 1517 – Rievocazione Storica dell'assedio di Corinaldo, con combattenti rinascimentali e grande spettacolo pirotecnico. Ore 00.00 La Piaggia: rievocazione storica della caduta del sacco di farina di mais nel pozzo. DOMENICA 23 LUGLIO Ore 10.30 Per le vie del centro storico: l'Araldo a cavallo annuncia l'arrivo del Duca di Urbino e consorte. Ore 12.15 Viale Dietro le monache: apertura taverna dello Sperone con menù turistico. Dalle ore 16.00 Porte di accesso al paese: accampamenti militari rinascimentali con scene di vita da campo e ronde armate. Dalle ore 17.30: Via del Corso: apertura mercatino degli antichi mestieri a cura dell'Associazione "Quelli del ponte" di Ravenna ed artigiani locali. Via del Corso: mostra rapaci a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia. Ore 17.45 Piazza X agosto: spettacolo di Falconeria a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia. Dalle ore 18.00: uscita dei cortei rionali diretti in Piazza Il Terreno, con i costumi rinascimentale delle coppie che dalla fondazione della festa hanno rappresentato il Duca e la Duchessa di Urbino. Ore 18.30 Palazzo Comunale: uscita del corteo del Gonfaloniere Comunale, diretto verso Piazza Il Terreno. Ore 18.45 Piazza del Terreno: arrivo del Corteo Ducale. Ore 19.00 Corteggio storico rionale lungo le vie del centro storico, realizzato dalle sartorie rionali di Corinaldo, animato dalle compagnie Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi", Gruppo Alfieri e Musici "L'Araba Fenice" di Corinaldo e dal Gruppo Tamburi della "Corsa alla Spada" di Camerino. Ore 19.00 Apertura taverne tipiche. Dalle ore 19.30 Per le vie del centro storico:animazioni itineranti a cura dei Giullari di Davide Rossi e dei Giullari dell'Allegra Brigata. Ore 20.15 Piazza X agosto: spettacolo dei Giullari di Davide Rossi. Ore 20.15 Piazza S. Spirito: spettacolo di danze orientali a cura di Alice Giampieri, scuola di danza orientale Aynin di Jesi. 20.30 Piazza Il Terreno: cena ducale con animazione a cura di Hocus Pocus, Gruppo Alfieri e Musici "L'Araba Fenice" di Corinaldo, Giullari dell'Allegra Brigata, Giullari di Davide Rossi, danzatrici del Gruppo Castellana Scapezzano. 21.00 Piazza X agosto: spettacolo di falconeria a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia. Ore 21.30 Piazza X agosto: spettacolo dei Giullari di Davide Rossi. 22.15 Piazza del Terreno: proclamazione del Rione vincitore della XXXIX edizione della Festa del Pozzo della Polenta e assegnazione del Palio, con animazione a cura di Hocus Pocus. Ore 22.30 Piazza del Cassero: Esibizione coreografica e ritmica a cura dei Musici del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi" Ore 22.45 Piazza del Cassero: "Il Piccolo Principe", spettacolo di teatro delle bandiere a cura degli sbandieratori del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi". Ore 22.40 Largo XVII settembre: spettacolo dei Giullari dell'Allegra Brigata. Ore 23.40 Piazza Il Terreno: partenza del corteo storico in notturna verso La Piaggia. Ore 24.00 La Piaggia: rievocazione storica dello sparo del cannone di fico. Ricordiamo quindi di visitare il portale web all'indirizzo www.pozzodellapolenta.it in costante aggiornamento.
Corinaldo si prepara a celebrare l’annuale Festa della Repubblica, che ha luogo ogni anno a livello nazionale. E che, come ogni anno, celebra la data del Referendum Istituzionale del 1946, a suffragio universale, tramite il quale i cittadini di allora vennero chiamati a decidere sulla forma di Governo da dare al Paese. Come è noto, vinse, e venne istituita, La Repubblica, con la conseguente entrata in vigore della Carta Costituzionale, il 1° gennaio 1948. Dopo aver ricordato brevemente ciò che avvenne, proponiamo il programma di quanto avverrà nella giornata di domenica due giugno. Il raduno è previsto per le ore 10 davanti al Palazzo Municipale a partire dalle ore 10. Quindi, alle 10.30, è prevista la Deposizione di una Corona al Monumento ai Caduti e al Sacrario Cittadino. L’intervento del Sindaco Matteo Principi seguirà subito dopo, intorno alle 10.45 e a Largo X Agosto; mentre, alle 11, gli sbandieratori del Gruppo Storico e dell’Araba Fenice si esibiranno per il pubblico sempre in Largo X Agosto. Quindi, alle 11.30, avverrà la consegna di una copia della Costituzione ai giovani che hanno raggiunto o raggiungeranno la maggiore età nel corrente anno 2015. Ultime annotazioni: per l’occasione, presterà servizio il Corpo Bandistico “Città di Corinaldo”. La cittadinanza è invitata a intervenire e ad esporre il tricolore.
Cinquecento: tanti sono gli anni trascorsi da quando Francesco Maria della Rovere, condottiero rinascimentale e duca di Urbino e Sora, tentò in ogni modo di espugnare Corinaldo. Che, come noto, seppe erigere una strenua difesa per ben ventidue giorni, ribattendo colpo su colpo alle forze armate del celebre condottiero rinascimentale. Che, a quel punto, privo di armi d’assedio, dovette ritirarsi. Come anticipato, correva l’anno 1517. Dopo cinquecento anno esatti, vale a dire nel suo V Centenario, l’associazione “Pozzo della Polenta” inserirà nel programma della manifestazione (in programma da venerdì 21 a domenica 23 luglio e che gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale) ulteriori momenti innovativi, rendendo il giusto merito all’evento. “Al di là di quanto di nuovo verrà proposto – tiene a puntualizzare il presidente dell’associazione Federico Piersanti – desidero anzitutto sottolineare che, in occasione dell’ultima giornata di festa, torneranno ad esibirsi insieme la Compagnia di Alfieri e Musici “Araba Fenice” ed il Gruppo Storico “Combusta Revixi”. Una bella notizia, destinata a lasciare senz’altro un segno significativo nella nostra collettività. E, in effetti, è proprio grazie al paziente e capillare lavoro di ricucitura da parte del presidente Piersanti che si è potuto raggiungere un simile obiettivo. “Ho raccolto – spiega e ribadisce Piersanti – sollecitazioni provenienti sia dal Direttivo dell’associazione sia dagli stessi corinaldesi: quella cioè di far “lavorare” nuovamente insieme le due formazioni del Gruppo Storico e dell’Araba Fenice proprio in occasione della prestigiosa Festa del pozzo della polenta”. Un “tavolo congiunto” ha di fatto sancito che gli Alfieri e Musici de “L’Araba Fenice” costituiranno un “ospite privilegiato” all’interno dell’edizione 2017 della predetta Festa di luglio, esaltata come sempre dalla tradizionale ed ineccepibile qualità tecnico - artistica del “Combusta Revixi”, tiene a evidenziare Piersanti. Che aggiunge e conclude: “Riavvicinare in forma collaborativa queste due realtà cittadine, del resto già presenti assieme in occasione di altri momenti celebrativi ed istituzionali, rappresenta un evento quanto mai bello e stimolante, soprattutto nei confronti dei giovani che, in questo modo, si sentono maggiormente integrati ai gruppi a cui appartengono”. Svelato il piatto forte della manifestazione, Piersanti prosegue con poche altre rivelazioni, giustamente per non sciupare la suspense. “Sfileranno – anticipa il presidente – le 38 coppie di duchi e duchesse che, dall’esordio della manifestazione, hanno sfilato annualmente. Ci sarà inoltre un rievocazione dell’assedio delle Mura corinaldesi con, al contempo, un suggestivo spettacolo pirotecnico. Interverranno, poi, anche gruppi di persone che sono state colpite dal terremoto”.

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA