contro I Carabinieri della Stazione di Montemarciano, nell’ambito delle attività istituzionali finalizzate al contrasto e alla prevenzione del consumo di droghe soprattutto tra i ragazzi, con l’ausilio di una unità Antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Pesaro, hanno controllato alcuni esercizi pubblici e di pubblico intrattenimento sul lungomare di Marina di Montemarciano. Sono stati rinvenuti e sequestrati in via amministrativa circa 6 grammi di hashish. In particolare, all’interno di un discopub in lungomare Achille Buglioni, “Anita”, il cane con le stellette, ha scovato quasi 5 grammi di hashish addosso ad uno studente di sedici anni residente a Falconara Marittima, il quale – accortosi della presenza dell’unità speciale – non ha fatto in tempo a disfarsi di un involucro di cellophane contenente la droga. Analogamente l’unità cinofila ha rinvenuto nei pressi della pista da ballo un pacchetto di sigarette con all’interno altro hashish, pari ad un grammo che non è stato possibile attribuire a qualcuno. Allo studente è stata contestata la violazione amministrativa dell’uso personale non terapeutico di sostanza stupefacente, lo stesso sarà segnalato al Prefetto di Ancona per i provvedimenti di competenza. Nel corso della serata sono stati passati al setaccio due locali da ballo e sono stati controllati 24 avventori.
A Cesano di Senigallia, alla foce del fiume, da parte degli uomini dell'ufficio locale marittimo di Senigallia, è stato effettuato un controllo ambientale, a seguito di varie segnalazioni di forti odori nauseanti e di acqua torbida. L'intervento è stato effettuato da personale via terra. Gli operatori hanno constatato che le segnalazioni erano giuste e hanno effettuato dei controlli, risalendo il fiume verso l'interno. Verificato il depuratore di Marotta e diverse aziende presenti a monte del fiume. Infine sono stati fatti dei campionamenti delle acque, affidati poi all'Arpam per le analisi.
Nonostante i positivi dati statistici, relativi al calo complessivo dei reati predatori commessi nel territorio del circondario del Commissariato durante l’anno 2016, gli agenti del Commissariato proseguono costantemente le attività di polizia dirette al contrasto dei reati predatori ma, più in generale, alla tutela della sicurezza pubblica ed al controllo di eventuali soggetti pregiudicati che si aggirano magari con l’intento di effettuare sopralluoghi in vista di successivi furti. I controlli sono stati poi estesi alle zone frequentate dai giovani ( parchi o piazze della città) ove talvolta vengono segnalati episodi di spaccio di stupefacenti. In questo senso, sono stato predisposti ed effettuati, su disposizione del Questore di Ancona, mirati servizi straordinari di controllo attuati, in modo capillare dal personale del Commissariato di P.S. con l’ausilio del personale del reparto prevenzione crimine di Perugia. I posti di controllo sono stati effettuati sia sulla statale adriatica che nelle zone interne della città hanno visto impegnato dieci equipaggi della Polizia, tra cui anche personale in borghese, ed hanno consentito di sottoporre a controllo oltre 135 persone, tra i quali alcuni pregiudicati rintracciati sul territorio senigalliese. I controlli sono stati effettuati anche utilizzando le moderne tecnologie in dotazione ai veicoli del Reparto Prevenzione crimine di Perugia dotate del cd. sistema Mercurio che consente di registrare tutte le targhe delle autovetture in transito per effettuare le necessarie verifiche di polizia ed, eventualmente, in caso di esito positivo ( es. veicolo rubato o sottoposto a sequestro etc..), procedere a fermare immediatamente il veicolo per le opportune verifiche. Nel corso di tali controlli gli uomini della Polizia sono stati chiamati ad intervenire poiché vi era un giovane straniero che dava fastidio ai passeggeri all’interno di un autobus locale. Gli agenti raggiungevano il veicolo e procedevano al controllo del giovane segnalato dall’autista. L’uomo E.K., risultava essere di origine nigeriana, di anni 35 circa da tempo presente in Italia ed al momento del controllo inizialmente si rifiutava di fornire le proprie generalità e successivamente forniva i propri dati. Tenuto conto del comportamento tenuto dal giovane questi veniva condotto in Commissariato ove venivano effettuai gli accertamenti e l’uomo risultava aver generalità diverse da quelle dichiarate . Pertanto gli agenti procedevano a deferire il soggetto all’autorità giudiziaria per le false generalità fornite. Nel corso dei servizi , inoltre , gli agenti erano chiamati ad intervenire, all’interno del supermercato di via Abbagnano, ove una donna veniva segnalata come probabile autrice di un furto. I poliziotti si recavano e rintracciavano la donna che aveva appena superato le casse che , all’interno della borsa, nascondeva diversi oggetti ( materiale elettronico e per il corpo) che non erano stati pagati. La donna, senigalliese, di anni 45, con precedenti per furto, veniva condotta in Commissariato e quindi denunciata per il reato di tentato furto. Nel corso dei controlli sono stati effettuati i controlli all’interno della sala slot presenti sul territori all’interno delle quali sono stati identificati oltre 40 persone, alcune delle quali pregiudicati. Non sono state riscontrate violazioni amministrative.
Per le festività del Natale, il personale del Commissariato di P.S. di Senigallia, su disposizione del Questore di Ancona, sarà impegnato in numerose attività di controllo sia di carattere amministrativo che con finalità di prevenzione e repressione dei reati, specie di tipo predatorio. Già in questi giorni le pattuglie sono state impegnate nella intensificazione dei posti di controllo, svolti sia durante le ore diurne che notturne e nei luoghi residenziali anche più isolati della città, ove vi sono abitazioni. Nel corso dei controlli gli agenti provvedevano a rintracciare un 30enne di origini albanese, M.M., da qualche mese domiciliato a Senigallia, a carico del quale l’autorità giudiziaria aveva spiccato un mandato di arresto in quanto condannato per traffico di stupefacenti, anche con l’estero, di sostanza stupefacente del tipo cocaina per considerevoli quantitativi. L’uomo veniva condotto pressi gli Uffici del Commissariato e dopo gli atti di rito trasferito al carcere di Montacuto ove dovrà scontare una pena pari a circa due anni di reclusione. Durante le attività di controllo serali, gli agenti fermavano un giovane di origini albanesi, E. J., residente a Senigallia, il quale, alla vista dei poliziotti, tentava di allontanarsi ma veniva bloccato. Questi al momento del controllo risultava nascondere un involucro con della sostanza stupefacente poi risultata essere marijuana. Gli agenti decidevano di approfondire il controllo all’interno di uno zainetto e qui trovavano un tirapugni che, a tutti gli effetti , è considerato un’arma e, dunque, procedevano al sequestro dello stesso. Per tali motivi il giovane veniva segnalato in Prefettura per il possesso dello stupefacente, che veniva sequestrato, e denunciato all’autorità giudiziaria per porto illegale di arma. Sempre nell’ambito dei controlli, personale della Squadra Volante effettuava dei servizi in zone frequentate dai giovani, ed in particolare nei pressi di via Capanna, ove si imbattevano in un gruppo di ragazzi che alla vista del veicolo di servizio cominciavano a correre per allontanarsi. Gli agenti prontamente intervenivano e riuscivano a bloccare diversi giovani che venivano identificati e condotti in Commissariato. Due di loro risultavano possedere delle sostanza stupefacente, poi risultata essere marijuana per un peso complessivo di circa 5 gr., che veniva sottoposta a sequestro ed i giovani venivano segnalati in Prefettura. Risultando minorenni, i giovani venivano poi affidati ai rispettivi genitori. Altri giovani, di origine maghrebina venivano controllati nei pressi di piazza 4 agosto ove già in passato erano giunte segnalazioni circa possibili episodi di spaccio di sostanze stupefacenti. Alcune delle persone sottoposte a controllo erano già note ai poliziotti poiché denunciati o segnalati per fatti di droga ma nell’occasione nulla veniva trovato in possesso dei soggetti. Una ulteriore intensificazione dei servizi verrà attuata dalla Polizia di Stato nei giorni imminenti le festività con specifici servizi di ordine pubblico che verranno predisposti in occasione dei maggiori eventi che si svolgeranno in città come la festa in piazza del Capodanno ed i concerti di Natale e capodanno ove è previsto un notevole afflusso di spettatori.
Di seguito agli ultimi episodi di fatti predatori verificatisi negli ultimi giorni sia a carico di abitazioni che di attività commerciali della zona, sono stato predisposti ed effettuati, su disposizione del Questore di Ancona, mirati servizi straordinari di controllo attuati, in modo capillare, anche in orari notturni, dal personale del Commissariato di P.S. con l’ausilio del personale del reparto prevenzione crimine di Perugia. I posti di controllo effettuati sia sulla statale adriatica che nelle zone interne della città hanno visto impegnato dieci equipaggi della Polizia, tra cui anche personale in borghese, ed hanno consentito di sottoporre a controllo oltre 90 persone, tra i quali alcuni pregiudicati rintracciati sul territorio senigalliese. Nel corso di tali attività sono stati controllati complessivamente 580 veicoli. Tale importante risultato è stato possibile grazie all’impiego del sistema di lettura targhe di cui sono dotati i veicoli di Polizia del reparto prevenzione crimine che consente di effettuare accertamenti circa eventuali segnalazioni ( es. auto rubato o ricercata) anche a carico dei veicoli in movimento. Nel corso di tali controlli è stato rintracciato un giovane senigalliese, residente a Pesaro, che si trovava alla guida del proprio veicolo pur avendo la patente sospesa. Pertanto al giovane veniva contestata la relativa violazione per la quale è prevista una sanzione amministrativa di importo variabile tra 1800 circa e 7.500 euro, il veicolo veniva sottoposto a fermo amministrativo e la carta di circolazione ritirata. Durante i controlli venivano altresì elevati diversi verbali per violazioni al codice della strada per comportamenti di guida non corretti. Nel corso dell’attività di controllo gli agenti provvedevano a rintracciare un non pregiudicato, O. P. di anni 40, di Senigallia a carico del quale pendeva un ordine di esecuzione perché deve scontare un anno di detenzione domiciliare poiché resosi responsabile, negli anni trascorsi, di vari episodi di reati predatori.. Pertanto l’uomo veniva condotto presso gli Uffici del Commissariato e, dopo gli atti di rito, si dava esecuzione alla misura restrittiva personale.
Sabato notte i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Senigallia hanno denunciato un 47enne, originario della provincia di Foggia, residente a Marzocca, responsabile del reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere. I militari della Radiomobile durante un posto di controllo alla circolazione stradale, in Via Raffaello Sanzio a Senigallia, hanno fermato la Fiat Punto condotta dal 47enne. Insospettitisi per l’ingiustificato nervosismo manifestato dall’automobilista durante il controllo, i Carabinieri hanno approfondito la questione e proceduto d’iniziativa ad una perquisizione. Sotto il sedile del posto di guida, i militari hanno scovato 3 coltelli di cui 2 di grosse dimensioni tipo “survival” (quelli del film Rambo ndr) con lame seghettate in acciaio lunghe rispettivamente cm 25 e cm 22 che l’automobilista aveva portato fuori dalla propria abitazione senza giustificato motivo. I due pugnali a norma di legge sono stati sottoposti a sequestro. Nel corso dello stesso servizio, in cui sono state impegnate tre autoradio, sono state eseguite altre 3 perquisizione d’iniziativa nei confronti di automobilisti sospetti. Inoltre sono state elevate 14 contravvenzioni al C.d.S. Ad un altro automobilista, sanzionato per guida sotto l’influenza dell’alcool, in quanto si era messo alla guida con un tasso inferiore a 0,8 gr/lt è stata ritirata la patente per i provvedimenti di competenza del Prefetto. Infine alla Stazione ferroviaria è stato rintracciato un marocchino che dopo le operazioni identificazione è risultato colpito da un provvedimento di foglio di via obbligatorio che gli è stato notificato. Da Carabinieri Senigallia
Sono stati intensificati i controlli nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani lungo le maggiori arterie stradali ed anche nelle zone interne del Comune di Senigallia. L'attività di controllo, avente come finalità principale la prevenzione e repressione dei reati predatori ma anche di contrasto al fenomeno della prostituzione su strada ha consentito inoltre di accertare una serie di violazioni al codice della strada Tale attività ha consentito inoltre di trarre in arresto un uomo di circa 30 anni, D. S., campano d'origine ma da tempo presente a Senigallia, il quale è stato raggiunto da un provvedimento di cattura per condanne inflittegli in passato. L’uomo, infatti, in diverse occasioni è stato denunciato ed arrestato per fatti connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché segnalato quale assuntore. Il soggetto veniva rintracciato dagli agenti del Commissariato di Senigallia e, dopo gli atti di rito, veniva condotto al carcere di Montacuto dove sconterà il periodo di pena di poco meno di un anno. Inoltre nel corso dei controlli, lungo la statale adriatica, è stato rintracciato un giovane, extracomunitario di anni 35, da tempo residente a Senigallia, alla guida di un autoveicolo . Alla richiesta di fornire i documenti abilitavi alla guida, l’uomo riferiva di non averli con sé ma, visto il comportamento tenuto, venivano effettuati più approfonditi accertamenti da cui emergeva che questi non aveva mai conseguito la patente. Pertanto l’uomo veniva denunciato all’A.g. per la guida senza patente . Nel corso dei controlli, un equipaggio della Volante notava due giovani, nella zona di via Verdi , che si muovevano con fare sospetto. Gli agenti si avvicinavano ed i due soggetti alla vista dei poliziotti tentavano la fuga; mentre uno dei due veniva fermato, l’altro , a bordo di un motociclo, riusciva a fuggire e nella fuga scagliava il casco ed altri oggetti che teneva con sé verso i poliziotti,. Ma gli agenti riconoscevano il soggetto, noto pregiudicato di origine pugliese, con precedenti in materia di stupefacenti, e procedevano dunque alla denuncia per resistenza a P.U. e per guida senza patente in quanto lo stesso si accertava non aver mai conseguito la patente. Nell’ambito dei controlli svolti anche con l’ausilio del persoanle di rinforzo del reparto prevenzione crimine di Perugia sono stati effetuati numerosi posti di controllo sia in città che nelle zone interno ( S.Angelo, Scapezzano, Marzocca) e sono stati controllati oltre 70 veicoli e 55 persone, alcune delle quali pregiudicate. Sono stati effettuati 15 controlli presso i soggetti sottoposti a misure cautelari di vario genere e sono stati elevate diverse contravvenzioni per violazione al codice della strada. Nell’ambito dei servizi di contrasto al fenomeno della prostituzione su strada sono state controllate n11 prostitute e sono stati fermati n.3 clienti che sono stati sanzionati per la violazione all’ordinanza del sindaco in quanto venivano notati contrattare prestazioni con donne dedite al meretricio o far salire a bordo del veicolo tali donne. Inoltre sono state sanzionate le prostitute che hanno provveduto al pagamento immediato della sanzione di euro 50. Da rilevare come gli ormai costanti servizi di contrasto a tale fenomeno , svolti sia dalla Polizia di Stato che dalle altre forze di polizia, hanno consentito una evidente diminuzione del numero di prostitute in attività su strada, soprattutto nelle zone prossime alla città ed anche nella zona del Ciarnin. Tali servizi proseguiranno nelle prossime settimane ininterrottamente, anche congiutamente alla Polizia Municipale, per rendere sempre più efficace l’attività di contrasto al fenomeno. Da Commissariato Senigallia
Straordinaria operazione contro il commercio abusivo sul lungomare di Senigallia.  Vu' cumprà e venditori ambulanti sono stati fermati e controllati. Centinaia i capi sequestrati. Decine di uomini messi in campo da Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Muncipale e Capitaneria di Porto. I sequestri riguardano la Spiaggia di Velluto.

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA