Sabato di concluderà la campagna congressuale della CNA di Ancona presso la facoltà di Economina G. Fuà, ma la nuova presidenza di Senigallia è già a lavoro sul territorio. Ospiti di Francesco Mazzaferri nei locali di Patatas Nana si sono discussi problemi, proposte e priorità delle attività che si insediano nel territorio di competenza. Il Neo-Presidente Paolo Carli (Ideoggetto) insieme al Segretario CNA Giacomo Mugianesi hanno coordinato un tavolo molto attivo formato da imprenditori freschi di nomina ed altri confermati alla guida: Giacomo Giovannetti (Upupa e Colibrì), Giacomo Bizzarri (Mashcream), Vincenzo Capozzi (Garage Creativo), Giovanna Curto (IoBook), Maria Albertina Scaloni (Atelier Nicolini), Massimo Parri, Diego Vitali, Roberto Nocerino (Quality Car), Simone Pistoli (Full Energy), Luigi Paladini (Marchex), Francesco Mazzaferri (Patatas Nana). Al termine dell’incontro sono stati pianificati vari punti da approfondire, da qui a breve, per essere più vicini alle imprese associate, perché come più volte ribadito da più imprenditori della Presidenza, la priorità sono le imprese e la salvaguardia dell’economia del territorio. CNA SENIGALLIA
Un successo che dura ormai da cinque anni, è Corinaldo in Moda, l’evento promosso annualmente da Cna e Comune di Corinaldo nella splendida cornice della Piazza della Fontana di Corinaldo. Anche quest’anno si conferma come iniziativa frizzante, che rompe gli schedi delle classiche sfilate, ma che lancia anche messaggi profondi. Grazie agli effetti di luce suggestivi lungo le mura e alla bravura dei presentatori, la serata è stata piacevole e coinvolgente. In passerella si sono visti anche due personaggi noti della tv, la comicità coinvolgente di Marco della Noce, nelle vesti di Oriano Ferrari e le fantastiche imitazioni di Antonio Mezzancella, sono stati molto apprezzati dal pubblico che ha partecipato numerosissimo. “Si conferma un evento importante del territorio, una vera e propria vetrina per le attività del Comune di Corinaldo – dichiara Giacomo Mugianesi, segretario Cna Senigallia – queste eventi ci aiutano a far conoscere oltre che la passione delle attività anche l’energia che il territorio riesce a sprigionare, coinvolgendo centinai di persone provenienti da tutti i paesi vicini”. CNA SENIGALLIA
Bruno Paoloni della Autocarrozzeria 81 di Serra De Conti subentra al vertice delle tre CNA cittadine della zona Valli Misa e Nevola, subentrando ai Presidenti Bruno Antonio, Renzo Tarsi e Renato Spoletini. Il congresso che si è tenuto presso la struttura Familymed ha rafforzato con decisione l’idea che bisogna lavorare per progettare e condividere percorsi, soprattutto nei comuni delle due Valli, legati profondamente alla vicina Senigallia. I dati delle imprese che si constituicono rapportate alla mortalità sono preoccupanti, il territorio sta subendo un lento declino dell’economia. Al congresso hanno partecipato due aziende che hanno saputo innovare pur trattando prodotti tradizionali, quali il gelato e le scarpe, MashCream e Dis. Hanno trasmesso così il loro modo di rilanciare le proprie imprese ed hanno aperto così un importante dibattito a cui sono intervenuti diversi imprenditori della zona. “Dobbiamo recuperare il contatto con il territorio e con le amministrazioni locali per condividere insieme un piano di rilancio del territorio e delle nostre imprese – spiega il neo-presidente CNA Bruno Paoloni – è necessario cambiare modello di business e aggredire il mercato utilizzando quello che è il nostro saper fare”. A comporre il consiglio direttivo ci sono anche: Patrizia Bartolucci (vice presidiente), Renato Spoletini, Ferri Fabrizio, Carbini Mirko, Fattori Giacomo, Mazzoli Giovanna, Tarsi Renzo, Bodreghini Susanna, Api Renato, Olivetti Orietta, Tombolesi Simone, Pittalis Bernardo e Mencaroni Marinella. Senigallia, 29 Maggio 2017 Il Segretario CNA di Senigallia (Giacomo Mugianesi)  
“Programmazione europea e Horizon 2020: la chiave del successo passa per le donne”: questo il tema al centro dell’assemblea elettiva del Comitato Impresa Donna Cna, che si terrà venerdì 28 aprile ’17 alle ore 9.30 presso la sala convegni dell’Hotel Mastai a Senigallia. Saranno presenti, tra gli altri, l’assessore regionale Emanuela Bora e comunale Ilaria Ramazzotti, entrambe con delega alle pari opportunità, ed anche la presidente nazionale Cna Impresa Donna Paola Sansoni. Horizon 2020 è il più importante programma europeo di finanziamento dell’innovazione e della ricerca e secondo gli ultimi dati, un approccio di genere fa bene a ricerca e innovazione. Horizon 2020 si basa sull’impegno dell’Unione europea a sorvegliare sulle pari opportunità tra donne e uomini per eliminare le disuguaglianze che continuano ad esistere. L’obiettivo è promuovere la presenza di donne nei progetti finanziati dall’Ue e permettere ad un numero sempre maggiore di donne di accedere ai finanziamenti. L’unione europea si è data degli obiettivi e delle strategie che stanno dando buoni risultati. Secondo l'ultimo rapporto di monitoraggio di Horizon 2020, il 36,2% dei progetti finanziati negli anni 2014 e 2015 ha preso in considerazione la dimensione di genere nella definizione del percorso di ricerca e innovazione. Può sembrare un dato non ancora soddisfacente ma è importante sottolineare che nella versione precedente del programma, l’FP7, i progetti attenti alla dimensione di genere sin dalla definizione del costrutto di ricerca erano solo il 2%. Relativamente buoni anche i dati riferiti agli altri indicatori di genere, come mostra il rapporto relativo ai primi due anni di implementazione del programma: il 35,8% del totale dei partecipanti è costituito da donne; le donne che coordinano progetti sono il 34,6% del totale, il 31,1% degli esperti registrati nel database del programma sono donne, il 36,7% degli esperti coinvolti nei progetti selezionati è costituito da donne e sempre le donne raggiungono il 51,9% nei comitati di esperti che rappresentano un elemento a garanzia dell’eccellenza e della qualità della ricerca dei vari progetti. “Si tratta di risultati interessanti – spiega Elisabetta Grilli, responsabile provinciale del Comitato Impresa Donna Cna - soprattutto per il trend frutto di una strategia precisa, che ha delineato un approccio di sistema alla promozione delle pari opportunità di genere nella ricerca, partito dalla definizione di obiettivi chiari e dal monitoraggio costante del loro raggiungimento. Ed è a queste buone prassi e a come esportarle in altri contesti che rivolgiamo il nostro impegno nel corso del congresso”. Ufficio Stampa: DANIELA GIACCHETTI
La CNA da tempo parla di integrazione tra le varie generazioni, con la nuova era del digitale i nonni vogliono stare al passo con i tempi e poter capire, perché no, il linguaggio dei loro nipoti nativi digitali. Proprio per questo è stato promosso un corso di formazione legato alla conoscenza ed all’utilizzo del PC in collaborazione con l’Istituto Bettino Padovano che ha messo a disposizione gli insegnanti e le aule di formazione. Il corso ha avuto una grandissima partecipazione ed è per questo che con tutta probabilità verrà riproposto. Tra docenti e corsisti si è creato un bel clima di collaborazione con numerose proposte legate alla crescita dell’alfabetizzazione digitale, proposte naturalmente rivolte a tutti i pensionati. “Questa iniziativa - spiega il responsabile Cna di Senigallia Giacomo Mugianesi – può sicuramente aiutare a colmare quel divario importante che c’è tra le varie generazioni per permettere di capire meglio i nuovi sistemi di comunicazione. La CNA in questo è molto sensibile ed intende aiutare gli over ad essere cittadini sempre attivi e al passo coi tempi.”. Cna ha già preannunciato che il corso verrà ripetuto anche l’anno prossimo continuando la collaborazione con l’istituto Bettino Padovano. Il Segretario CNA di Senigallia (Giacomo Mugianesi)
Cna Ancona lancia il primo ciclo di seminari Innovation Box, rivolto alle imprese che intendono aggiornarsi ed innovare. Si parte mercoledì 15 febbraio con il primo appuntamento dedicato a "Come Gestire e Valorizzare le Risorse Umane in azienda". Il seminario si svolgerà presso la Cna di Senigallia in via Abbagnano a partire dalle ore 17. In programma, due interventi di altrettanti esperti: il primo della dott.ssa Acerbi, consulente e formatrice aziendale, che illustrerà come creare un rapporto efficace con i propri collaboratori e un buon clima aziendale e come risolvere eventuali conflitti; il secondo intervento è della consulente del lavoro Cna Ancona Elisabetta Menghini, che spiegherà le nuove regole sui premi di produttività e affronterà le tematiche relative ai contratti collettivi di lavoro. A seguire, su appuntamento, si potrà avere un colloquio one-to-one con questi esperti, per approfondire esigenze specifiche aziendali. "Con questo ciclo di seminari - spiega Lucia Trenta, responsabile del progetto Innovation Box - vogliamo fornire agli imprenditori più strutturati strumenti operativi e conoscenze aggiornate su importanti temi per aiutarli ad innovare e sviluppare il proprio business. Un appuntamento al mese con un programma di formazione che tratterà varie tematiche legate allo sviluppo dell'impresa: dalle risorse umane al marketing, dal design alla ricerca e sviluppo fino a toccare un tema di grande attualità e interesse quale l’industria 4.0". Gli imprenditori interessati potranno trovare tutte le informazioni sul sito www.innovationbox.it, dove potranno anche iscriversi gratuitamente al primo seminario del 15 febbraio. Ufficio Stampa: DANIELA GIACCHETTI
Un esborso medio di 92 euro che dovranno pagare al Consorzio di bonifica i proprietari di immobili industriali, commerciali ed artigianali situati all’esterno dei centri abitati. Ad aggravare la situazione della tassazione nel territorio senigalliese, un ulteriore tassa è stata recapitata ai proprietari di immobili industriali, commerciali ed artigianali situati all’esterno dei centri abitati.

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA