Questa mattina alle ore 8.45 circa, i vigili del fuoco sono intervenuti a Corinaldo, in Viale Raffaello, altezza incrocio via Rossini, per un incidente stradale. Per cause in fase di accertamento due vetture si sono scontrate fra di loro. I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza le vetture incidentate e prestato assistenza al personale medico del 118. Il bilancio dell’incidente è di un ferito e un deceduto. Il traffico è stato deviato nelle vie limitrofe.
Non rispondeva alle chiamate fatte al telefono e così il timore che fosse accaduto qualcosa ha indotto il nipote a recarsi sul posto per controllare. Una volta entrato nell'appartamento di Cesanella di Senigallia ha trovato il 79enne deceduto. È stato trovato seduto sulla sua poltrona con la testa riversa su un tavolino. Il pensionato viveva solo. Dagli accertamenti del medico legale giunto sul posto, l'anziano era deceduto da una settimana.
L'Amministrazione Comunale è disponibile ad acquisire e valutare manifestazioni di interesse per l'assunzione in regime di convenzione della gestione dell’impianto sportivo polivalente sito in Via Rossini, e pertanto ha pubblicato un avviso riservato esclusivamente alle Società e Associazioni Sportive dilettantistiche, Federazioni Sportive Nazionali, Enti di Promozione Sportiva e Discipline Sportive Associate. Le prestazioni richieste sono indicate nella convenzione approvata con Determinazione del Responsabile LL.PP. n. 62 del 30/05/2017. La durata della Convenzione è stata fissata in 5 anni, rinnovabili. I soggetti interessati a presentare la propria candidatura, dovranno far pervenire all'Ufficio Tecnico del Comune di Castelleone di Suasa, sito in P.zza Principe di Suasa, 7, entro il termine perentorio di lunedì 22 GIUGNO 2017 alle ore 13,00, a mezzo del servizio postale, ovvero tramite corriere speciale, ovvero tramite consegna a mano all'ufficio Protocollo comunale, apposita busta chiusa, recante all'esterno la medesima denominazione della procedura in oggetto, contenente la documentazione indicata nell'avviso. L'apertura delle buste pervenute, ai fini della verifica della documentazione allegata, avverrà in seduta pubblica il giorno 22.06.2017 alle ore 13.30 presso l'Ufficio Tecnico del Comune di Castelleone di Suasa. A tutti i partecipanti verrà fornita apposita informativa in ordine all'esito della procedura. Informazioni disponibili sul sito istituzionale www.castelleone.disuasa.it, oppure potranno essere richieste al Responsabile del Settore LL.PP. dell’Ufficio Tecnico Unificato dell’Unione dei Comuni Misa-Nevola Geom. Giliano Bizzarri e all’Arch. Daniela Santori, nel consueto orario d'ufficio, ovvero inviando una e-mail al seguente recapito: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. dal Comune di Castelleone di Suasa  
Presentata ieri mattina la Stagione 2017/2018 del Teatro La Fenice di Senigallia, alla presenza del Sindaco Maurizio Mangialardi, del direttore artistico di Compagnia della Rancia Saverio Marconi e del coordinatore programmazione AMAT Raimondo Arcolai. Maurizio Mangialardi, Sindaco di Senigallia: “Forti ed entusiasti del successo che, anno dopo anno, vede la costante crescita del numero degli spettatori e degli abbonati siamo pronti a dare avvio alla nuova stagione teatrale con una proposta che, ancora una volta, grazie alla continua e proficua collaborazione con Compagnia della Rancia ed AMAT, coniuga l’alto profilo artistico con la capacità di intercettare gusti e interessi trasversali e intergenerazionali. Anche per il 2017-2018, proporremo un cartellone ormai imprescindibile per tutti gli amanti della prosa e della danza, dentro e fuori i confini regionali, che Senigallia è pronta ad accogliere nella suggestiva cornice del suo centro storico e del suo lungomare”. Saverio Marconi, Compagnia della Rancia: “Non è retorica. Ogni città dovrebbe avere un teatro come La Fenice. E soprattutto ogni teatro dovrebbe avere un pubblico come quello che riempie ogni evento qui, con l’entusiasmo di chi riconosce il valore unico del teatro. Abbiamo un impegno profondo nei confronti dei nostri spettatori, alla loro fiducia dobbiamo rispondere sempre con una programmazione di qualità. Anche quest’anno la scommessa sul numero degli abbonamenti è aperta!” Raimondo Arcolai, AMAT: “E’ sempre più stimolante lavorare con il Comune di Senigallia e Compagnia della Rancia alla stagione del Teatro La Fenice: un teatro che si conferma anno dopo anno punto di riferimento a livello regionale e che ci consente di articolare anche proposte innovative per la stagione di danza. Spazi eccellenti e un pubblico appassionato e aperto a cogliere nuove prospettive artistiche sono il connubio perfetto per realizzare forme di teatro che facciano vivere il teatro nelle sue massime espressioni.”      
Corinaldo si prepara a celebrare l’annuale Festa della Repubblica, che ha luogo ogni anno a livello nazionale. E che, come ogni anno, celebra la data del Referendum Istituzionale del 1946, a suffragio universale, tramite il quale i cittadini di allora vennero chiamati a decidere sulla forma di Governo da dare al Paese. Come è noto, vinse, e venne istituita, La Repubblica, con la conseguente entrata in vigore della Carta Costituzionale, il 1° gennaio 1948. Dopo aver ricordato brevemente ciò che avvenne, proponiamo il programma di quanto avverrà nella giornata di domenica due giugno. Il raduno è previsto per le ore 10 davanti al Palazzo Municipale a partire dalle ore 10. Quindi, alle 10.30, è prevista la Deposizione di una Corona al Monumento ai Caduti e al Sacrario Cittadino. L’intervento del Sindaco Matteo Principi seguirà subito dopo, intorno alle 10.45 e a Largo X Agosto; mentre, alle 11, gli sbandieratori del Gruppo Storico e dell’Araba Fenice si esibiranno per il pubblico sempre in Largo X Agosto. Quindi, alle 11.30, avverrà la consegna di una copia della Costituzione ai giovani che hanno raggiunto o raggiungeranno la maggiore età nel corrente anno 2015. Ultime annotazioni: per l’occasione, presterà servizio il Corpo Bandistico “Città di Corinaldo”. La cittadinanza è invitata a intervenire e ad esporre il tricolore.
Il tricolore non deturpa il paesaggio ma è degno di rilievo sociale. Così il Consiglio di Stato ha risposto alle ordinanze sciagurate della nostra Amministrazione comunale. Oltre 70 mila euro spesi per avvocati in un coacervo di contenziosi  senza senso. Tempo, energie, uffici messi al lavoro per il vezzo prima dell’ex sindaco Angeloni e poi del sindaco Mangialardi. Il tutto per far rimuovere il tricolore (che, secondo Luana Angeloni e il tecnico Roccato avrebbe deturpato il paesaggio) dal tetto dell’abitazione di Giulio Fibbi, ex coordinatore cittadino di Forza Italia. Ci ha pensato il Consiglio di Stato però, dopo 8 anni di odissea con ordinanze di rimozione notificate a raffica, a fare giustizia: il tricolore – hanno detto i giudici - è rappresentazione iconografica di interessi degni di rilievo sociale. E l’asta portabandiera non fa volumetria, non modifica lo stato dei luoghi e non rappresenta un pericolo. Punto. La battaglia senza senso avviata da Luana Angeloni nel 2009, in vista delle elezioni comunali, è finita con una prevedibilissima  debacle a danno dell’Amministrazione comunale (con condanna alle spese per € 6.295,60 che pagheremo, ancora una volta, noi cittadini). Il sottoscritto, per anni, in Consiglio comunale ha denunciato questa situazione che si protraeva senza senso indicando, di volta in volta, gli acconti e le parcelle presentate dall’Avvocato Lucchetti di Ancona a cui l’Amministrazione, con incarico fiduciario, aveva dato mandato per resistere in ogni sede ai sacrosanti ricorsi di Giulio Fibbi. Spese legali che, almeno fino all’anno scorso, erano arrivate alla soglia dei 70 mila euro. Denari ovviamente pagati con soldi pubblici dalla signora Angeloni che fece di quella battaglia la sua ragione di vita politica. Chiederò ora conto all’Amministrazione di quanto esattamente sia costata questa grottesca vicenda e quale sia il saldo chiesto dai legali (per il Consiglio di Stato l’Amministrazione ha coinvolto anche l’Avv. Lubrano quale domiciliatario) per una battaglia che era già persa prima di iniziare. Roberto Paradisi Unione Civica
Senigallia si trasforma in una boutique a cielo aperto ed ospita il meglio della produzione made in Marche di calzatura e pelletteria. Scarpe, cinture, borse, tutte frutto dell’abilità e della creatività artigiana, che non mancheranno di richiamare, come già successo nella prima edizione dell’iniziativa, tanti visitatori e i primi turisti. Torna "La Boutique della calzatura e della pelle a km 0", evento che si terrà domenica 2 aprile in piazza Simoncelli con la partecipazione di 30 tra artigiani e produttori del settore a partire dalle ore 9 fino alle 20. L’iniziativa si ripeterà domenica 14 maggio nella stessa location e con lo stesso orario. L'evento è organizzato dalla Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino e dal Consorzio Teor con il patrocinio del Comune di Senigallia, e il suo intento è valorizzare un distretto artigianale, quello della calzatura marchigiana, riconosciuto in tutto il mondo. "La nostra Associazione - dichiara il Segretario Confartigianato Senigallia Giacomo Cicconi Massi - è impegnata nella valorizzazione del territorio e delle aziende artigiane e commerciali. Il turismo vive di eventi e senza di questi una città sarebbe molto meno attrattiva. L'idea di portare l'eccellenza calzaturiera a Senigallia è una piacevole novità e attraverso questa iniziativa la Confartigianato intende continuare la battaglia per la valorizzazione del Made in Italy come sinonimo di qualità e creatività". Sulla stessa lunghezza d'onda l'Assessore comunale alle Attività Produttive Gennaro Campanile: "L'animazione e la vivacità del Centro Storico con iniziative commerciali e culturali di grande qualità come "La Boutique della calzatura e della pelle a km 0" è fondamentale per l'economia di tutte le attività soprattutto nei week-end. Migliaia di persone stanno scegliendo oggi Senigallia perché trovano in ogni periodo proposte creative e innovative. La grande sinergia con la Confartigianato e con i suoi artigiani aiuta a promuovere la città in molteplici aspetti ed è un valore aggiunto per la promozione di tutto il territorio".     Domenica 2 aprile inoltre, nell’ambito dell’iniziativa “Domenica al Museo”, ingresso gratuito alla Mostra “Le Mani del Sapere”, allestita all’interno dei locali della Rocca Roveresca. L’esposizione, promossa da Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino e da Regione Marche, con i patrocini del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e del Comune, propone il meglio dell’artigianato artistico della regione, le ceramiche, i ricami, il ferro battuto, l’oreficeria, le fisarmoniche e tanti altri capolavori degli artigiani de "La Via Maestra" e resterà aperta fino al prossimo 2 maggio. Una grande opportunità per i marchigiani e i turisti che la visiteranno di apprezzare e conoscere una importante testimonianza della cultura e dell’identità del nostro territorio. Ufficio Stampa
Dopo il successo degli anni passati, l’Amministrazione Comunale di Castelleone di Suasa, con la partecipazione di Nelusco Mantovani, che ne è stato l’ideatore, intende organizzare la 3^ Edizione di Poesia e Musica, serata dedicata a quanti avessero, nel corso degli anni, trasformato in versi i propri pensieri, sentimenti ed emozioni, che si svolgerà domenica 6 Agosto 2017, alle ore 21,15, nella piazza Ortensio Targa. La manifestazione ha ottenuto, quest'anno, anche il patrocinio della Regione Marche. La partecipazione è aperta a italiani e stranieri, anche minorenni, purché residenti in Italia. Ogni autore dovrà inviare un massimo di tre poesie in lingua italiana che si attengano possibilmente ad una lunghezza di 35/40 versi ciascuna. Gli elaborati, rigorosamente in formato Word (.doc o .docx), dovranno essere accompagnati dal modulo di adesione compilato in tutte le sue parti. E' gradito l'eventuale curriculum letterario o scheda bibliografica per introdurre l'autore nella serata di partecipazione. La partecipazione alla manifestazione è gratuita. Non saranno accettate opere che presentino elementi razzisti, xenofobi, denigratori, pornografici, blasfemi o d'incitamento all'odio, alla violenza e alla discriminazione di ciascun tipo o che fungano da proclami ai partiti politici. I lavori potranno essere inviati nei seguenti modi: - per e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - per posta o consegnati a mano all'indirizzo: Comune di Castelleone di Suasa, Piazza Principe di Suasa, 7, 60010 Castelleone di Suasa (AN), indicando sulla busta “Serata Poesia e Musica”. I temi delle poesie sono liberi. Le opere devono pervenire entro e non oltre il 31 MAGGIO 2017. Tutte le poesie saranno pubblicate sul sito web dell’Amministrazione Comunale: http://www.castelleone.disuasa.it. Gli autori partecipanti cedono, a titolo gratuito, i diritti per la pubblicazione delle opere sul sito dell’Amministrazione Comunale di Castelleone di Suasa (www.castelleone.disuasa.it) e nel volumetto che sarà stampato per l’occasione. L’Amministrazione Comunale di Castelleone di Suasa si riserva la facoltà di utilizzare le opere pervenute, per le suddette pubblicazioni, senza che per ciò nulla sia dovuto agli Autori, pur garantendo la citazione dell’Autore stesso. A tutti i partecipanti sarà rilasciato un Attestato di Partecipazione ed una copia del volumetto di poesie. Le poesie inviate non saranno restituite. Per maggiori informazioni si può contattare l'Amministrazione Comunale di Castelleone di Suasa: Tel. 071 966113, o ai seguenti contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. dal Comune di Castelleone di Suasa www.castelleone.disuasa.it  
Sebastianelli operato al menisco, Coppa ha un problema al piede. Di loro si è preso cura Andrea Moschini, chirurgo specializzato in traumatologia sportiva. Moschini è un punto di riferimento per la medicina sportiva a Senigallia e in tutta la regione, e da tanti anni è ortopedico di riferimento per l'Fc Senigallia (ex Miciulli). Lo abbiamo interpellato per fare il punto della situazione sui due differenti infortuni. “Sebastianelli ha riscontrato un problema al ginocchio e dopo gli opportuni controlli abbiamo deciso di effettuare intervento in artroscopia - racconta -. In sede di intervento (effettuato venerdì scorso presso l'ospedale di Senigallia, ndr) abbiamo avuto conferma di quello che era il sospetto, ovvero una lesione al menisco interno. Ora il problema è risolto e lui nel giro di 30 o 40 giorni, se tutto procede al meglio, potrà tornare all'attività agonistica”. “Per quanto riguarda invece Coppa, il problema è del tutto differente – seguita il dottor Moschini –. Aveva forte dolore al tendine d'Achille. Già in passato aveva sofferto di un problema simile all'altro piede. Abbiamo fatto le opportune valutazioni e abbiamo che a breve procederemo con intervento chirurgico. Per lui i tempi di recupero saranno leggermente più lunghi, circa due mesi in tutto". La collaborazione del dottor Moschini per l'Fc Senigallia si è rivelata ancora una volta preziosa per riscontrare tempestivamente il problema di due atleti importanti come Sebastianelli e Coppa. Fra Moschini e l'Fc Senigallia d'altronde va ricordato che il rapporto dura sin dalla fondazione della ormai ex Miciulli e la sua prima partecipazione al campionato di Terza Categoria (nel 2010). “Una collaborazione professionale sbocciata dalla stretta amicizia con molti componenti della società e andata avanti sino ad oggi con reciproca soddisfazione”. Per la società è un vanto poter avere a disposizione il supporto di un medico e chirurgo dello spessore e dell'esperienza del dottor Andrea Moschini. Ortopedico esperto e specializzato in traumatologia sportiva, il dottor Moschini riceve a Senigallia nell'ambulatorio privato di Via Cavour 13 (tel. 071.63644) ma anche nel centro Acqua & Salute (presso Centro Commerciale Maestrale, via della Bruciata Cesano, 10 - tel. 071.660178). Matteo Magnarelli - MMag ComunicazioneUfficio stampa FC Senigalliawww.fcsenigallia.it
Prosegue la programmazione della rassegna itinerante di teatro dialettale “Teatrando di borgo in borgo”, promossa dal Comune di Senigallia. Il terzo appuntamento è in programma domenica 2 aprile, alla Sala Pio IX – ex bocciodromo di Roncitelli, alle ore 17,30, con la compagnia “I Mazzamurei”, che metteranno in scena ‘N min’stron’ d’ sciapat’ cundit’ sa do risat’: cinque scenette in dialetto senigalliese che prendono spunto dal  vivere quotidiano di gente comune,  in cui si alternano intrighi, sotterfugi, doppi sensi tutti conditi con sapiente autoironia. I testi sono curati da Giuliano Bedini, Luigi Schiaroli, Vitaliano Pettinelli, Mafalda Stefanini, scenografie di Luigi Schiaroli.   Interpreti:    Nevio Anniballi, Silvia Cavalletti, Paolo Durpetti, Flora Frati, Giuliano Giacomini, Loretta Gresta, Livia Malatesta,  Gabriele Mesturini, Federica Schiaroli, Orietta Solazzi, Agnese Talone. Per informazioni  è possibile chiamare il numero 0716629368. Come per tutti gli spettacoli della rassegna, l’ingresso sarà gratuito. Ufficio stampa del Comune di Senigallia

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA