I pavimenti musivi della sontuosa villa patrizia sono stati ripristinati e l’area torna alla fruizione pubblica grazie al contributo “I Luoghi del Cuore”, stanziato da l FAI - Fondo Ambiente Italiano e da Intesa Sanpaolo Castelleone di Suasa (AN), v enerdì 30 giugno 2017 . Si sono c onclusi i lavori di ripristino dei pavimenti musivi della Domus dei C oiedii , sontuosa vill a patrizia situata all’interno del Parco Archeologico Regionale della Città Romana di Suasa a Castelleone di Suasa (AN) – danneggiata dall’eccezionale nevicata del 2012 e dall’alluvione di Senigallia del 2014 – che torna così accessibile al pubblico . L’intervento è stato realizzato grazie a l risultato raggiunto dal Parco Archeologico nel 2014 n ella settima edizione de “I Luoghi del Cuore” , il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo : nell’ambito dell’iniziativa, il Bene , inserito tra l’altro in un contesto paesaggistico di notevole valenza, ha ottenuto 3.340 voti e ha potuto così p artecipare alle Linee Guida per la richiesta di intervento e ricevere un contributo di 10.400 euro , stanziato da FAI e Intesa Sanpaolo , per il progetto di ripristino dei mosaici della Domus dei Coiedii e la sua riapertura . Il parco archeologico, inaugurato nel 2000 e tra i più importanti delle Marche , era stato oggetto di importanti lavori nel decennio successivo, arrivando nel 2011 , grazie a un importante finanziamento europeo gestito dalla regione Marche, a un importante ampliamento grazie alla rimozione della strada che la divideva a metà e allo sc avo archeologico della sottostante via basolata romana definita Via del Foro. Finalmente la parte della città con le abitazioni (Domus dei Coiedii e Casa del Primo stile) e gli edifici per spettacolo (Teatro e Anfiteatro), era stata nuovamente congiunta al la grande piazza del Foro posta sull'altro lato dell'antica via romana. Il recupero e la valorizzazione del parco subirono però una drammatica battuta d’arresto : a causa delle forti precipitazioni del 2012 e del 2014, il sito risultava in parte ina ccessibile e in gran parte sommerso dal fango, che occultava anche gli splendidi pavimenti musivi della Domus dei Coiedii – l’ambiente più rilevante del parco – compromettendone l a fruizione e la conservazione. In questa condizione di emergenza, la grande mobilitazione attivata da l censimento de “I Luoghi del Cuore” ha rappresentato un’ecce zionale occasione di rilancio: oggi i mosaici sono nuovamente visibili e la domus è tornata accessibile ai visitatori grazie ai restauri realizzati con il contributo messo a disposizione dal FAI e da Intesa Sanpaolo e che concludono un più ampio progetto volto a ripristinare e riaprire completamente il parco . Tale successo si deve al la collaborazione tra gli enti coinvolti e uniti nel Comitato Suasa – i Comuni di Castelleone di Suasa, Senigallia, Corinaldo, San Lorenzo in Campo, Serra dè Conti, la Soprintendenza, il Dipartimento Storia Culture e Civiltà dell’Università di Bologna, Enti di Volontariato Sociale e Istituzioni Scolastiche come il Liceo Roit i di Ferrara, il Liceo Classico Vittorio Emanuele II di Jesi e l’archeoclub di Jesi – che si è attivato a favore dell’area archeologica, con il supporto del Gruppo FAI di Senigallia . Un risultato che conferma, nello spirito de “ I Luoghi del Cuore ” , che cr eando reti e collaborazioni virtuose si ottengono risultati concreti , che vanno a be neficio dei territori di cui i b eni culturali rappresentano un valore identitario. Alla presentazione dei lavori partecipano Giuliano Volpe , Presidente del Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici, e i rappresentanti della Soprintendenza , di Regione Marche , del FAI e dell’ Università di Bologna . Il censimento I Luoghi del Cuore Dar voce alle segnalazioni dei beni più amati in Italia per assicurarne il futuro è lo scopo de I Luoghi del Cuore , il censimento promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Il progetto, lanciato nel 2003, si svolge ogni due anni e si propone d i coinvolgere concretamente tutta la popolazione e di contribuire alla sensibilizzazione sul valore del nostro Patrimonio. Attraverso il censimento, il FAI sollecita le istituzioni locali e nazionali competenti affinché mettano a disposizione le forze per salvaguardare i luoghi cari ai cittadini; ma il censimento è anche il mezzo per intervenire direttamente, laddove possibile, nel recupero di alcuni beni votati. I Luoghi del Cuore , dal 2003 a oggi, ha permesso di varare interventi a favore di 68 luoghi gra zie alla fattiva collaborazione tra FAI e istituzioni. Ancora più numerosi sono gli effetti virtuosi innescati dell’iniziativa, che hanno portato al recupero di beni grazie alla mobilitazione di pubbliche amministrazioni e privati cittadini. A novembre 20 16 si è conclusa l’ottava edizione del censimento e il 24 febbraio 2017 ne sono stati annunciati i risultati. Attualmente sono aperte le Linee Guida per chiedere un intervento della Fondazione sui Luoghi che hanno ricevuto almeno 1.500 voti. Per informazi oni: www.iluoghidelcuore.it Il FAI è una Fondazione nazionale senza scopo di lucro nata nel 1975 per promuovere una cultura di rispetto della natura, dell’arte e delle tradizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte delle nostre radici e della nostra identità. Da oltre trent’anni il FAI ha salvato, restaurato e aperto al pubblico importanti testimonianze del patrimonio artistico e naturalistico italiano grazie al generoso aiuto di moltissimi cittadini e aziende. In linea con il principio di responsabilità sociale, Intesa Sanpaolo condivide con il FAI i valori del progetto “I Luoghi del Cuore” volto alla piena valorizzazione e a un compiuto apprezzamento della bellezza e dell’unicità del nostro Paese attraverso la sensibilizzazione degli italiani sul valore del loro patrimonio artis tico e ambientale. Contatti: Parco Archeologico di Suasa c/o Consorzio di Suasa tel. 071 966524 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Il Gruppo “P. Mastrucci” di Barbara dell’Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini (ANVRG), venerdì 30 Giugno alle 21,30 in Piazza Cavour, presenta uno spettacolo di danza del ventre, offerto dall’ insegnante Monica Leghissa e dalle allieve della scuola “Momi’s dancers” di Senigallia. L’esibizione di decine di ballerine, nelle loro colorate e movimentate coreografie, realizzata con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Barbara, avrà ingresso gratuito. Si raccoglieranno però libere offerte per l’Associazione Culturale “Il circolo di Piazza Alta” di Sarnano, onde finanziare le spese di un evento benefico organizzato per contribuire alla ristrutturazione del cinema-teatro di Sarnano, reso impraticabile a causa del recente terremoto. All’interno della manifestazione verrà consegnata la benemerenza annuale ANVRG per la promozione del volontariato - un’artistica pergamena sottoscritta dalla Presidente nazionale prof. Annita Garibaldi Jallet, pronipote dell’ “Eroe dei due mondi” - e sarà proiettato il filmato di Angelo Papi sulle Giornate barbaresi del “FAI di Primavera”, che, animate dagli allievi locali del Liceo Scientifico “E. Medi” di Senigallia, avevano ottenuto un grosso successo di pubblico e unanimi consensi.
La Protezione civile regionale ha diramato un avviso di condizioni meteo avverse valido per tutte le Marche dalle ore 06 del 28 giugno alle ore 24 del 29 giugno. L'avviso prevede venti da sud-ovest fino a 75 km\h, deboli precipitazioni e mare agitato. Per eventuali aggiornamenti i cittadini sono invitati a informarsi e a seguire il sito internet del Comune di Senigallia www.comune.senigallia.an.it; la pagina facebook e il profilo twitter dell'Ente; gli organi di informazione, in particolare, i portali locali www.viveresenigallia.it e www.senigallianotizie.it; le frequenze delle radio locali Radio Velluto (99.6) Radio Arancia (92.6 o 103.8) e Radio Duomo (95.2). Ufficio stampa del Comune di Senigallia
Rimangono gravi le condizioni di una ragazza di 33 anni di Senigallia portata in codice rosso all'ospedale di Torrette dopo essersi lanciata nel vuoto dal terrazzo di una palazzina appartenente al suo psicoterapeuta. La giovane era in visita da un psicoterapeuta, ad un certo punto ha chiesto di andare in bagno ma invece si è diretta verso il balcone per poi lanciarsi nel vuoto da un altezza di oltre 4 metri.
‘Spazio a rendere’: l’arte torna in vetrina con la seconda edizione della manifestazione nata a Senigallia con l’obiettivo di sperimentare una nuova forma di evento cittadino. L’intento è quello di creare un laboratorio dedicato alle nuove forme artistiche contemporanee, proponendo una nuova modalità di valorizzazione del territorio e realizzando nel cuore della città una rete di eventi artistici che coinvolgano il tessuto cittadino. “L’obiettivo – spiega il presidente di Confcommercio Senigallia e di Confcommercio Marche Centrali dott.Giacomo Bramucci –, è quello di contribuire a rendere la ‘passeggiata in centro’ ancora più appassionante, oltre che per lo shopping, anche dal punto di vista culturale, rianimando tale spazio e offrendo nel contempo un’opportunità ad artisti del panorama nazionale ed internazionale di esporre le proprie opere. In questo modo hanno la possibilità di confrontarsi con il tessuto urbano e sociale di luoghi ricchi di storia, offrendone una versione inedita attraverso una proposta culturale innovativa. Si tratta dunque di un progetto pilota per il rilancio economico della città, per combattere il degrado e rivitalizzare il centro”. Gli artisti potranno esporre le loro opere in vetrine di spazi commerciali per un periodo limitato (da qui il nome ‘Spazio a rendere’) esprimendo la loro creatività non solo tramite la pittura, la scultura e la fotografia ma anche con linguaggi contemporanei come il design, le arti visive e le sperimentazioni. Il progetto mira a creare nel centro storico della città un contenitore di eventi culturali e vuole nello stesso tempo dare impulso a nuove forme di partecipazione capaci di creare valore economico e di immagine rafforzando l’identità culturale del territorio ed attraendo un pubblico sempre più ampio, curioso e consapevole. ‘Spazio a rendere’ durerà per quasi tutto il mese di luglio e precisamente dal 2 al 23 mentre l’inaugurazione sarà il 2 luglio alle ore 21.00 presso il Chiostro del Palazzetto Baviera con un Recital per musica e parole al tramonto con Mauro Pierfederici (voce recitante) e Roberto Chiostergi (chitarra). Senigallia, 21/06/2017
Caro Sindaco, ogni scelta politica, compresa quella di pedonalizzare l'inverosimile e far spuntare cartelli di divieti di sosta ovunque, anche per i residenti del centro storico, se pure in nulla condivisibile, appare politicamente legittima. Occorre però poi avere la consapevolezza dei disagi fortissimi arrecati ai commercianti e ai residenti del centro storico (che si sono visti cancellare quasi tutti gli stalli di sosta in meno di 6 mesi) che, all'improvviso, si sono ritrovati senza la possibilità di parcheggiare la loro auto nelle vicinanze della propria abitazione o del luogo di lavoro. Sarebbe opportuno calarsi nei panni di costoro (ad iniziare dagli anziani) per comprendere come, dette scelte, abbiano cambiato la loro qualità della vita. In altri casi, sono state addirittura chiuse attività commerciali. L'ultimo piccolo parcheggio cancellato anche per i residenti è quello in via Mastai dove è comparso un nuovo divieto di sosta. Produciamo divieti di sosta come una volta si producevano eventi estivi. Consapevolezza dunque. Ma anche com-partecipazione ed empatia verso i propri cittadini. Un buon amministratore chiede sacrifici e fa sacrifici, dando il primo esempio, soprattutto quando si fanno scelte così discutibili. Invece, signor Sindaco, lei (o chi per lei) ha scelto una strada diversa. Le domando: ritiene corretto nei confronti dei cittadini aver predisposto un parcheggio riservato per la Sua auto di rappresentanza (la famosa Toyota Auris sw) facendo apparire come un fungo indigesto un cartello di retaggio medioevale in piazza La Marmora? Le sembra corretto che chi detiene il potere, mentre chiede ai cittadini (anche anziani) di rinunciare a parcheggiare vicino a casa, si fa predisporre uno stallo di sosta riservato e privilegiato a due passi dal luogo di lavoro? Caro sindaco, se  è stata una sua iniziativa, faccia marcia indietro e si scusi con commercianti e residenti. Se invece non è stata una sua idea ma di qualche zelante funzionario, ricordi a quest'ultimo che un amministratore ispirato a principi etici condivide con i suoi cittadini soprattutto gli oneri e i disagi. Faccia portare quell'auto blu fuori dal centro storico, vada a Palazzo a piedi e faccia sparire quel cartello anacronistico.   Roberto Paradisi   Unione Civica
Le giornate del CaterRaduno rappresenteranno anche un’occasione per visitare lo splendido complesso monumentale di Palazzetto Baviera, riaperto lo scorso 28 maggio. Per favorire l’afflusso di turisti e visitatori, l’Amministrazione comunale ha deciso di estendere gli orari delle visite nei giorni dal 29 giugno al 2 luglio, prevedendo le seguenti aperture: dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 24. All’interno del Palazzetto gli ospiti potranno ammirare il nuovo allestimento e il meraviglioso ciclo decorativo realizzato da Federico Brandani tra il 1560 e il 1566 su commissione del celebre umanista Giuseppe Baviera. Ad accompagnarli nel percorso, sarà il corto realizzato da Lorenzo Cicconi Massi sullo stesso Giuseppe Baviera, interpretato dal celebre attore Mariano Rigillo. Senigallia, 27 giugno 2017 Ufficio stampa del Comune di Senigallia
Ancora da sottolineare i risultati ottenuti dalle atlete Uisp Senigallia della Ginnastica Ritmica alla seconda prova del campionato regionale che si è svolta la scorsa domenica 23 aprile a San Benedetto. La gara, seconda tappa dopo quella di Porto Recanati dello scorso 2 aprile, era riservata sia alla 1° che alla 2° categoria di esordienti, allieve, junior e senior ed era valida per le  qualificazioni ai campionati italiani che si terranno a fine maggio proprio nella regione Marche, a Jesi. Ottimi i risultati per le ragazze Uisp, guidate dai tecnici educatori Chiara e Lucia Cotichini e Silvia Angeloni. Ben cinque i primi posti che le atlete Uisp si sono assicurate: nel corpo libero gradino più alto del podio per Iacussi Giulia nella 1° categoria esordienti e per Alice Pigliapoco nella 1° categoria junior. Pregevole vittoria poi all’esercizio al cerchio per la coppia formata da Giada Bigelli e Giulia Iacussi nella categoria A e per la coppia formata da Martina Bartozzi e Alison Marzi nel doppio esercizio palla e nastro nella categoria F. Brillante successo collettivo anche nell’esercizio di squadra con cerchio e clavette per Alison Marzi, Martina Bartozzi, Rebecca Giuliani, Alice Fileni e Sara Bruschi nella categoria G. “Oltre alle numerose vittorie negli esercizi individuali e in quelli di coppia - hanno dichiarato le educatrici - siamo riuscite a bissare il successo di squadra dello scorso 2 aprile a Porto Recanati, e questo è per noi motivo di grande soddisfazione, insieme a tutti gli ottimi risultati che il gruppo delle nostre ragazze ha ottenuto in questa seconda tappa del campionato regionale. Un segnale chiaro dell’impegno con cui ci stiamo tutte insieme preparando per il prestigioso appuntamento di fine maggio del campionato nazionale, che si terrà a Jesi e dove vogliamo riuscire a ben figurare”. Ottimi anche i piazzamenti nell’esercizio con la palla di Alice Pigliapoco e di Alison Marzi, entrambe seconde rispettivamente nella 1° categoria junior e nella 1° categoria senior, di Sara Bruschi, seconda nell’esercizio alla fune nella 1° categoria senior e della coppia formata da Rebecca Giuliani e Alice Fileni, che hanno conquistato la piazza d’onore nella categoria F nell’esercizio misto al nastro e alla palla. Gradino più basso del podio, invece, per Agnese Fattorini, terza sia nell’esercizio a corpo libero che in quello con la palla della 1° categoria allieve, per Francesca Ruvio terza al doppio esercizio con clavette e nastro nella 2° categoria senior, e per Rebecca Giuliani, terza al cerchio nella 1° categoria senior. Prestigiosi piazzamenti anche per Sofia Diaw Ami al corpo libero e alla palla, per Emma Barchiesi alla palla (entrambe 1° cat. Allieve) e per Roberta Barchiesi al cerchio (1° cat. Junior). Si conferma dunque la qualità del gruppo delle atlete della ritmica Uisp, capaci come sempre di garantire risultati prestigiosi e grande soddisfazione ai tecnici e a tutto il Comitato di Senigallia, che anche quest’anno ha puntato molto sulla qualità dei corsi promossi e gestiti nel settore della ginnastica ritmica.
Alle prime luci dell’alba di ieri mattina si è spento serenamente il Prof . Gaetano Calabrese, già Primario dell’Ospedale di Ostra Vetere, Socio del Lions Club di Senigallia in cui ha ricoperto la carica di Presidente nel 1977/78, nel 1994/1995, Delegato di Zona nel 1979/1980 ed insignito del più alto riconoscimento Lionistico con il conferimento della “Melvin Jones Fellow”. I Soci Lions, vicini alla famiglia, ricorderanno sempre la sua grande disponibilità a servire nel bisogno e nella sofferenza.
I ragazzi del Gruppo Storico "Combusta Revixi", hanno organizzato delle attività durante la Festa dei Folli, a ricordo del Cinquecentenario dalla Vittoria dell'Assedio di Corinaldo (1517-2017).Non potevano mancare dei momenti, a sottolineare questo importante appuntamento per tutta la Città, il 2017 è un anniversario fondamentale per l'intera comunità, quel lontano 1517 portò lustro e notorietà a Corinaldo nei secoli, fino ad oggi e sicuramente nel futuro. Tre appuntamenti saranno dedicati al Cinquecentenario, nella giornata di Domenica 23 aprile della Festa dei Folli.Al mattino nel centro storico si svolgerà il Campionato Nazionale degli Arcieri Storici e Tradizionali, della Federazione Italiana Tiro con l'Arco Storico e Tradizionale.Nel pomeriggio quindi sarà la volta della parata lungo le vie principali della Nazionale Italiana Sbandieratori e Musici L.I.S., che poi aprirà il Torneo Under 12 e Under 15  in piazza del Terreno, ove parteciperanno gli sbandieratori del nostro vivaio giovanile ed altre Compagnie della Lega Italiana Sbandieratori. Vi invitiamo a visitare la pagina web www.festadeifolli.it  con tutte le informazioni e dettagli della Festa dei Folli 2017. Il Presidente del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi"                                        Pierlugi Micci

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA