E' stato reso pubblico il Programma della Rievocazione Storica più antica della Provincia d'Ancona, la Festa del Pozzo della Polenta di Corinaldo, che si svolgerà nei giorni 21-22-23 luglio 2017 - Ingresso Libero. Saranno tre giorni intensi di animazione, spettacoli e vera rievocazione storica, in particolare festeggeremo il Cinquecentenario dalla Vittoria dell'Assedio, quindi sfileranno tutti i Costumi Ducali delle edizioni passate e rivivremo l'Assedio del 1517. Programma Festa 2017 VENERDI' 21 LUGLIO Dalle ore 18.30 alle 20.00 Via San Giovanni: "Il Rifugio dell'Arciere" spazio ludico a cura degli arcieri del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi". Ore 19.00 apertura "Taverna del Cedro" presso l'Arena del Sol Nascente. Ore 20.30 Palazzo Marcolini: Cena con delitto. Ore 21.00 Piazza Il Terreno: Gioco rionale del tiro alla fune. Ore 21.15 Per le vie del centro storico: corteo itinerantea cura del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi", Gruppo Storico "La Pandolfaccia" di Fano, Gruppo Sbandieratori e Musici "La Cavalcata dell'Assunta" di Fermo, Gruppo Sbandieratori e Musici di Lanciano. Ore 21.45 Piazza del Cassero: Insana Vexilla 1517-2017 –Palio della Bandiera a ricordo del Cinquecentenario dalla Vittoria dell'Assedio di Corinaldo. Ore 22:30 Piazza Il Terreno: "Ad risum movere", spettacolo giullare a cura di Hocus Pocus. Ore 23.00 Piazza del Cassero: Spettacolo Arcieri del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi". SABATO 22 LUGLIO Dalle ore 17.30: Via del Corso: apertura mercatino degli antichi mestieri a cura dell'Associazione "Quelli del ponte" di Ravenna ed artigiani locali. Porte di accesso al paese: accampamenti militari rinascimentali con scene di vita da campo e ronde armate nelle porte cittadine. Via del Corso: mostra rapaci a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia. Via S. Giovanni: "Il rifugio dell'Arciere" spazio ludico a cura degli arcieri del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi" (fino alle ore 20.00). Ore 18.30 Largo XVII Settembre: "Ad risum movere" spettacolo giullare a cura di Hocus Pocus. Ore 19.00 Piazza X agosto: spettacolo a cura dei Giullari di Davide Rossi, giochi di fuoco, equilibrismo con spade, giocoleria, giochi di magia, gag comiche ed un suggestivo spettacolo con serpenti. Ore 19.00: Apertura taverne tipiche. Ore 19.15 Piazza X agosto: spettacolo di falconeria a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia Ore 19.30 Zona Costa Gioco del Pallone: esibizione dei cavalli. Dalle ore 19.30 per le vie del centro storico: animazioni itineranti a cura dei Giullari di Davide Rossi. Ore 20.45 Piazza del Cassero: esibizione degli allievi del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi". Ore 21.20 Piazza del Cassero: benedizione del Palio realizzato dall'artista Bruno d'Arcevia. Ore 21.30 Piazza Il Terreno: Palio degli Arcieri del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi". Ore 22.15 Piazza Il Terreno: spettacolo dei Giullari di Davide Rossi. Ore 22.45 Piazza Il Terreno: spettacolo di Falconeria a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia Ore 23.00 Costa Gioco del Pallone: L'Assedio del 1517 – Rievocazione Storica dell'assedio di Corinaldo, con combattenti rinascimentali e grande spettacolo pirotecnico. Ore 00.00 La Piaggia: rievocazione storica della caduta del sacco di farina di mais nel pozzo. DOMENICA 23 LUGLIO Ore 10.30 Per le vie del centro storico: l'Araldo a cavallo annuncia l'arrivo del Duca di Urbino e consorte. Ore 12.15 Viale Dietro le monache: apertura taverna dello Sperone con menù turistico. Dalle ore 16.00 Porte di accesso al paese: accampamenti militari rinascimentali con scene di vita da campo e ronde armate. Dalle ore 17.30: Via del Corso: apertura mercatino degli antichi mestieri a cura dell'Associazione "Quelli del ponte" di Ravenna ed artigiani locali. Via del Corso: mostra rapaci a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia. Ore 17.45 Piazza X agosto: spettacolo di Falconeria a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia. Dalle ore 18.00: uscita dei cortei rionali diretti in Piazza Il Terreno, con i costumi rinascimentale delle coppie che dalla fondazione della festa hanno rappresentato il Duca e la Duchessa di Urbino. Ore 18.30 Palazzo Comunale: uscita del corteo del Gonfaloniere Comunale, diretto verso Piazza Il Terreno. Ore 18.45 Piazza del Terreno: arrivo del Corteo Ducale. Ore 19.00 Corteggio storico rionale lungo le vie del centro storico, realizzato dalle sartorie rionali di Corinaldo, animato dalle compagnie Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi", Gruppo Alfieri e Musici "L'Araba Fenice" di Corinaldo e dal Gruppo Tamburi della "Corsa alla Spada" di Camerino. Ore 19.00 Apertura taverne tipiche. Dalle ore 19.30 Per le vie del centro storico:animazioni itineranti a cura dei Giullari di Davide Rossi e dei Giullari dell'Allegra Brigata. Ore 20.15 Piazza X agosto: spettacolo dei Giullari di Davide Rossi. Ore 20.15 Piazza S. Spirito: spettacolo di danze orientali a cura di Alice Giampieri, scuola di danza orientale Aynin di Jesi. 20.30 Piazza Il Terreno: cena ducale con animazione a cura di Hocus Pocus, Gruppo Alfieri e Musici "L'Araba Fenice" di Corinaldo, Giullari dell'Allegra Brigata, Giullari di Davide Rossi, danzatrici del Gruppo Castellana Scapezzano. 21.00 Piazza X agosto: spettacolo di falconeria a cura dei "Cavalieri dell'Alto Volo" di Senigallia. Ore 21.30 Piazza X agosto: spettacolo dei Giullari di Davide Rossi. 22.15 Piazza del Terreno: proclamazione del Rione vincitore della XXXIX edizione della Festa del Pozzo della Polenta e assegnazione del Palio, con animazione a cura di Hocus Pocus. Ore 22.30 Piazza del Cassero: Esibizione coreografica e ritmica a cura dei Musici del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi" Ore 22.45 Piazza del Cassero: "Il Piccolo Principe", spettacolo di teatro delle bandiere a cura degli sbandieratori del Gruppo Storico Città di Corinaldo "Combusta Revixi". Ore 22.40 Largo XVII settembre: spettacolo dei Giullari dell'Allegra Brigata. Ore 23.40 Piazza Il Terreno: partenza del corteo storico in notturna verso La Piaggia. Ore 24.00 La Piaggia: rievocazione storica dello sparo del cannone di fico. Ricordiamo quindi di visitare il portale web all'indirizzo www.pozzodellapolenta.it in costante aggiornamento.
La memoria del Prof. Lanfranco Bertolini rimane sempre viva all’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico E.F. Corinaldesi.  Scomparso il 17 gennaio 2014, il prof. Bertolini, è stato un illustre uomo di cultura e politica, avendo dato davvero tanto alle città di Gubbio e Senigallia e all’Istituto Tecnico “Corinaldesi”, di cui è stato preside per ben vent’anni. Proprio per onorare il suo ricordo mercoledì 3 maggio 2017 si terrà l’incontro-evento “Una vita contro vento. Pensieri di un’anima inquieta”. L’appuntamento si svolgerà a partire dalle ore 17:30 presso l’aula magna dell’IT senigalliese. Interverranno con importanti aneddoti e testimonianze dirette sulla figura di Lanfranco Bertolini il dirigente scolastico del Corinaldesi, prof. Daniele Sordoni, Marco Bertolini, figlio del compianto ed autore del libro “Una vita contro vento. Pensieri di un’anima inquieta” ed il Prof. Alfio Albani: Roberta Biagiarelli e Mauro Pierfederici saranno invece le voci recitanti dell’evento. Un appuntamento da non perdere, aperto a tutta la cittadinanza, per mantenere vivo il ricordo di un personaggio che per anni è stato punto di riferimento per tutta la nostra comunità.   Da Istituto Tecnico "E.F.Corinaldesi "
Negli ultimi giorni ci sono stati quattro casi di intossicazione da tonno. Le segnalazioni sono state inoltrate al servizio veterinario dell’Asur che ha avviato una serie di controlli sia nei ristoranti che nelle pescherie. Anche la guardia costiera sta facendo accertamenti visto che nei giorni scorsi aveva già sequestrato una quantità di tonno in un ristorante perché privo dell’etichetta che ne confermasse la tracciabilità. 
Un’esperienza molto bella e davvero significativa quella vissuta ieri dai ragazzi delle classi quarta e quinta della scuola primaria di Cesano in visita alla Caserma di Senigallia del reparto mobile di Polizia, accompagnati dagli insegnanti Laura Bucci, Irene Isidori e Luca Paci. Dall’entusiasmante viaggio in pullman e un giro su tutti i mezzi presenti, alla visita al poligono di tiro, all’esibizione delle grandi abilità dei cani poliziotto della squadra cinofila, alla dimostrazione in palestra delle tecniche di difesa; insomma, una mattinata intensa di emozioni che ha lasciato i ragazzi davvero entusiasti. Un sentito ringraziamento al Comandante vice questore aggiunto Dott. Giampaolo Orditura e a tutti i suoi collaboratori per la grande professionalità e la calorosa accoglienza riservata ai piccoli ospiti della caserma. Gli insegnanti   Laura Bucci   Irene Isidori   Luca Paci     LA DIRIGENTE SCOLASTICA REGGENTE   Silvia Faggi Grigioni  
Il bando del servizio civile NON TR3MO è uscito il 19 aprile con scadenza il 15 maggio 2017. Anche la Croce Rossa Italiana partecipa al progetto Assistenza. Al seguente link sito regionale Marche della CRI è possibile trovare il bando completo e tutte le informazioni, comprese le sedi da scegliere (e tra queste è compreso anche il Comitato di Senigallia della Croce Rossa). Potrebbe essere utile consultare anche la pagina delle Regione Marche al link http://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/Servizio-Civile/News-ed-eventi/Post/22078.  La domanda deve essere presentata esclusivamente presso la sede CRI nella quale si intende prestare servizio.
Si sono conclusi i lavori di manutenzione eseguiti da Rfi su Ponte Rosso, nei pressi del lungomare Alighieri, che nei giorni scorsi hanno visto la tinteggiatura del collegamento in prossimità dell’omonimo centro sportivo.  L’intervento conclude l’opera avviata già la scorsa estate con la pulizia e la sistemazione dei piloni portanti.“Ringrazio Rfi – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – per questo intervento di restyling sul manufatto, che va a recuperare anche un pezzo di storia cittadina restituendo al ponte il suo originario colore rosso che identifica la zona. Il luogo, infatti, prende nome proprio dal rosso del ponte che, probabilmente, come mi ricordava tempo fa Tullio Piersantelli, dopo la sua realizzazione aveva assunto la tipica tinta del prodotto protettivo utilizzato in quegli anni”.Ufficio stampa del Comune di Senigallia
Per il corso della Luas “L’uomo nelle scienze naturali e fisiche”, diretto dal professor Daniele Casagrande, giovedì 2 febbraio, alle ore 16,30 alla Biblioteca comunale Antonelliana, si terrà la lezione del professor Fiorenzo Conti su “Cibo e cervello: l'affascinante storia di J. A. Brillat-Savarin”. Esistono numerosi casi di artisti che sono riusciti a intuire dei fatti decenni o secoli prima della scienza. Tra essi, può essere inserito il giudice-gastronomo francese J. A. Brillat-Savarin che, all’inizio dell’Ottocento, capì cose che le neuroscienze hanno scoperto alla fine del XX o all’inizio del XXI secolo. Queste intuizioni hanno fornito la base della nostra comprensione del “sapore" del cibo e della branca delle neuroscienze che lo studia: la neuro gastronomia. Ufficio stampa del Comune di Senigallia
Nel match casalingo di domenica prossima 4 dicembre contro il Belvedere guiderà per la prima volta la squadra: “Tutti gli impegni sono difficili”, ha detto, “e lo sarà anche questo. Anche se il nostro avversario in questo momento ha un piazzamento in classifica che potrebbe far pensare altrimenti, sarà di certo un osso duro” All’insegna della continuità e dell’esperienza più assolute è la scelta che i dirigenti della US Vigor Senigallia dell’allenatore che ha preso il posto del mister Mancini. Si tratta di Tony Censi, un grande nome del calcio marchigiano e stella di prima grandezza sul palcoscenico italiano e internazionale del calcio femminile. “Con grande gioia di noi tutti, Antonello Mancini ha superato molto bene il malore che ha avuto da poco”, ha spiegato il presidente Valentino Mandolini ,“ma ha bisogno naturalmente di un periodo di riposo. Siamo certi che Tony Censi, che cono lo stesso Mancini ha lavorato a lungo e che ha la stessa visione complessiva, farà un ottimo lavoro”. Non è un caso che gli allenamenti , sotto la direzione del nuovo mister siano andati avanti con grande naturalezza: “E’ come se Antonello, al quale siamo tutti vicini, fosse a bordo campo con noi”, ha commentato Censi. Nato a Ottawa, Canada, cinquant’anni fa, Tony Censi è però marchigiano doc. Quando la sua famiglia è rientrata in Italia ha iniziato a giocare proprio nella US Vigor. Una lunga e brillante carriera prima come giocatore (prevalentemente nel calcio marchigiano) poi come allenatore. Straordinari gli anni in cui ha messo in piedi la sezione giovanile dell’Arcevia, sfornando una settantina di atleti molto motivati e dalle buone qualità tecniche. Decisamente eccezionali, poi, gli anni in cui ha condotto La Senigallia Vigor femminile del presidentissimo Cino Giulianelli ai vertici assoluti, giocando da pari a pari con le maggiori squadre del calcio professionistico. Anni in cui Censi ha potuto allenare e spesso forgiare numerose stelle della Nazionale femminile italiana. Circa il nuovo incarico, Censi ha le idee chiare: “La squadra, grazie all’ottimo lavoro del mister Mancini, ha la coesione e l’entusiasmo giusti. Sarà un vero piacere continuare a lavorare tutti assieme, per consolidare quanto è stato fatto finora”. Ufficio Stampa US Vigor Senigallia  
I Carabinieri della Stazione di Montemarciano, nel corso dei servizi di controllo del territorio, hanno denunciato in stato di libertà per reato il reato di sottrazione di cose sottoposte a sequestro disposto dall’autorità amministrativa, un cittadino tunisino di 33 anni, residente a Marzocca, noto alle forze di polizia, in regola sul territorio nazionale. I Carabinieri della Stazione si sono recati a casa del tunisino per verificare le modalità di custodia di una Opel Astra, intestata ad una donna di San Paolo di Jesi, che lo scorso 19 novembre, a seguito di contestazione al codice della strada, era stata sottoposta a fermo amministrativo di mesi 3 con obbligo di custodia presso il domicilio del trasgressore. Il tunisino infatti era stato sorpreso alla guida della Opel senza patente di guida perché gli era stata ritirata nel mese di ottobre per un’altra infrazione. La contravvenzione per guida con patente ritirata prevede oltre al pagamento della sanzione di 5000 euro anche la sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi. Il tunisino non ha inteso fornire alcuna giustificazione in merito all’assenza del veicolo.
Di seguito agli ultimi episodi di fatti predatori verificatisi negli ultimi giorni sia a carico di abitazioni che di attività commerciali della zona, sono stato predisposti ed effettuati, su disposizione del Questore di Ancona, mirati servizi straordinari di controllo attuati, in modo capillare, anche in orari notturni, dal personale del Commissariato di P.S. con l’ausilio del personale del reparto prevenzione crimine di Perugia. I posti di controllo effettuati sia sulla statale adriatica che nelle zone interne della città hanno visto impegnato dieci equipaggi della Polizia, tra cui anche personale in borghese, ed hanno consentito di sottoporre a controllo oltre 90 persone, tra i quali alcuni pregiudicati rintracciati sul territorio senigalliese. Nel corso di tali attività sono stati controllati complessivamente 580 veicoli. Tale importante risultato è stato possibile grazie all’impiego del sistema di lettura targhe di cui sono dotati i veicoli di Polizia del reparto prevenzione crimine che consente di effettuare accertamenti circa eventuali segnalazioni ( es. auto rubato o ricercata) anche a carico dei veicoli in movimento. Nel corso di tali controlli è stato rintracciato un giovane senigalliese, residente a Pesaro, che si trovava alla guida del proprio veicolo pur avendo la patente sospesa. Pertanto al giovane veniva contestata la relativa violazione per la quale è prevista una sanzione amministrativa di importo variabile tra 1800 circa e 7.500 euro, il veicolo veniva sottoposto a fermo amministrativo e la carta di circolazione ritirata. Durante i controlli venivano altresì elevati diversi verbali per violazioni al codice della strada per comportamenti di guida non corretti. Nel corso dell’attività di controllo gli agenti provvedevano a rintracciare un non pregiudicato, O. P. di anni 40, di Senigallia a carico del quale pendeva un ordine di esecuzione perché deve scontare un anno di detenzione domiciliare poiché resosi responsabile, negli anni trascorsi, di vari episodi di reati predatori.. Pertanto l’uomo veniva condotto presso gli Uffici del Commissariato e, dopo gli atti di rito, si dava esecuzione alla misura restrittiva personale.

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA