25 Settembre 2019
I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno svolto un mirato servizo di controllo del territorio, per prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio e le violazioni al codice della strada. I comuni interessati sono stati Senigallia, compresa la frazione di Marzocca, e Montemarciano. Durante l’attività sono state identificate 87 persone, di cui 9 stranieri, regolari sul territorio nazionale, e sono stati controllati 41 veicoli. I carabinieri hanno effettuato attività di controllo presso le aree di spaccio di sostanze stupefacenti, le stazioni ferroviarie e presso tre strutture recettive, dove non hanno riscontrato irregolarità. Una persona rintracciata in strada è stata contravvenzionata per manifesta ubriachezza (art.688 c.p.). Sono state, altresì, elevate 11 contravvenzioni al codice della strada, di cui una per guida in stato di ebbrezza alcolica. Inoltre, è stato eseguito uno servizio specifico finalizzato a contrastare la presenza dei parcheggiatori abusivi. Il fenomeno interessa principalmente il centro di Senigallia e, in particolare, le aree di parcheggio dell’Ospedale Civile. Proprio in quella zona, nel pomeriggio di ieri i Carabinieri di Marzocca hanno identificato un soggetto di nazionalità senegalese, classe ’89, che era già stato controllato, identificato quale parcheggiatore abusivo e multato, lo scorso mese di giugno, dai carabinieri di Senigallia, per la violazione prevista dall’art. art. 7 co. 15 bis del Codice della Strada. La norma prevede che coloro che esercitano senza autorizzazione l’attività di parcheggiatore siano puniti con una sanzione amministrativa. Inoltre, a seguito delle modifiche apportate dal Decreto Sicurezza (D.L. 4 ottobre 2018 nr. 113, convertito dalla Legge 1 dicembre 2018 nr. 132) entrato in vigore il 4 dicembre 2018, è stata introdotta una novità normativa. La nuova previsione dell’art. 7 co. 15bis dispone che chi è stato già sanzionato amministrativamente, e la violazione viene conclusa con provvedimento definitivo, qualora commetta nuovamente la stessa infrazione si rende responsabile di un reato. Per tale motivo il trentenne, recidivo nella violazione, durante il controllo di ieri è stato denunciato all’autorità giudiziaria. Questo è stato solo l’ultimo dei controlli operati dai carabinieri di Senigallia nell’anno in corso, in relazione al fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Infatti da gennaio sono stati già otto i soggetti contravvenzionati, mentre altre due sono state denunciate per la recidiva. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni. Leggi tutto...
25 Settembre 2019
Si è tenuta a Trecastelli lo scorso 21 settembre, presso il Centro Unico di Cottura in Via dell’Artigianato a Ponte Rio, la Presentazione del nuovo sistema di pagamento della mensa scolastica. Erano presenti numerosi cittadini tra cui genitori, famiglie, ragazzi, che hanno assistito con interesse e partecipazione all’incontro. Il Sindaco di Trecastelli Marco Sebastianelli ha salutato la cittadinanza e, subito dopo, il responsabile di Viva s.r.l. Simone Porcellini ha ampiamente illustrato il funzionamento del nuovo sistema informatizzato per la gestione del servizio di refezione scolastica. Sono state spiegate diverse funzionalità del portale “Novaportal” e dell’App “Servizi Mensa”, un’applicazione gratuita grazie alla quale si possono consultare alcune informazioni di servizio direttamente dallo smatphone. I genitori hanno avuto modo di porre diverse domande, legate alle varie necessità dei bambini riguardo alla mensa scolastica. Alle famiglie che invece non sono riuscite a partecipare all’incontro, ma interessate al servizio, saranno fornite le informazioni principali tramite la consegna di un documento esplicativo e, comunque, gli uffici del Comune di Trecastelli sono a disposizione per qualsiasi indicazione. Dopo la presentazione molti cittadini hanno visitato il Centro Unico di Cottura, accompagnati dai responsabili di Dussman Service. E’ possibile inoltre vedere il video della presentazione del nuovo sistema di pagamento della mensa scolastica sulla pagina facebook Città di Trecastelli. Da Comune di Trecastelli Leggi tutto...
25 Settembre 2019
Nell’ambito della mostra “Materie prime. Artisti italiani contemporanei tra terra e luce”, visitabile fino al 27 ottobre 2019 nella storica sede della Rocca Roveresca di Senigallia (AN), sabato 28 settembre, alle ore 18.00, si terrà la presentazione del catalogo pubblicato da Silvana Editoriale. Parteciperanno alla serata i rappresentanti delle Istituzioni, i curatori Giorgio Bonomi, Francesco Tedeschi e Matteo Galbiati e numerosi artisti. La documentazione fotografica è stata realizzata da un gruppo di fotografi residenti a Senigallia, “città della fotografia” e sede del Musinf, Museo Comunale d’Arte Moderna, dell’Informazione e della Fotografia. Tali fotografie, riprodotte all’interno del catalogo, sono esposte nelle sale dell’ex Ostello di Palazzo del Duca, situato di fronte alla Rocca. In mostra, una settantina di opere realizzate da Carlo Bernardini, Renata Boero, Giovanni Campus, Riccardo De Marchi, Emanuela Fiorelli, Franco Mazzucchelli, Nunzio, Paola Pezzi, Pino Pinelli, Paolo Radi, Arcangelo Sassolino, Paolo Scirpa, Giuseppe Spagnulo, Giuseppe Uncini e Grazia Varisco: artisti appartenenti a diverse generazioni, ma tutti con curricula di altissimo livello, accomunati dal lavoro condotto con e sulla materia. La ricerca di ogni artista invitato si caratterizza per l’uso di un materiale di particolare affezione, anche se non unico, nel suo tragitto operativo. Il percorso espositivo comprende, quindi, sculture e installazioni in terracotta, cemento, ferro, legno, piombo, gomma e luce. L’allestimento all’interno della Rocca Roveresca, da anni sede di importanti mostre di carattere nazionale ed internazionale, offre una visione particolare delle opere selezionate, la cui materia acquista quasi un’ulteriore potenza emozionale: muri antichi accolgono “materie”, “materiali”, tanto quelli che sono anch’essi antichi quanto quelli più moderni e tecnologici, creando in tal modo una continuità spazio-temporale. L’esposizione è promossa dal Comune di Senigallia in collaborazione con il Polo Museale delle Marche, da un progetto di FerrarinArte, con il supporto di Kromya Lugano, Zacobi, M.T.I. Holding (main sponsor) e il sostegno di Megius, Subdued, Sens.ùs, M.G.M, Siri Sera, Star Shop distribuzione. La Rocca Roveresca è aperta al pubblico da lunedì a domenica con orario 8.30-19.30 (chiusura biglietteria ore 19.00). Biglietto intero Euro 5, ridotto Euro 2, gratuito 0-18 anni, apertura gratuita 6 ottobre 2019. Per informazioni: T. +39 071 63258, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.roccasenigallia.it. Leggi tutto...
25 Settembre 2019
Si consolida il rapporto di collaborazione tra le città di Pordenone e di Senigallia attraverso i festival letterari Pordenone Legge e "Ventimilarighesottoimari in Giallo". La scorsa settimana, in occasione della ventesima edizione di Pordenone Legge, è andato in scena al Teatro Verdi lo spettacolo con Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo "Sconvenienti verità, le inattese ragioni del delitto", già rappresentato a Senigallia lo scorso agosto con grande successo. Prima dell'inizio dello spettacolo, al quale hanno assistito oltre 800 persone, i promotori del Festival di Pordenone hanno ringraziato l'amministrazione Comunale di Senigallia, per la collaborazione prestata nell'attuazione di questo comune progetto artistico, e l'imprenditore Claudio Ricci, ideatore e primo sostenitore di questa partnership. La delegazione di Senigallia, guidata dall'assessore alla Cultura Simonetta Bucari, è stata ricevuta dal presidente della Fondazione Pordenone Legge e presidente della Camera di Commercio di Pordenone Giovanni Pavan, dalla direttrice della manifestazione Daniela Zin e dall'assessore alla Cultura di Pordenone Pietro Tropeano. Molto soddisfatto anche il sindaco Maurizio Mangialardi: "Siamo molto soddisfatti di questa prestigiosa collaborazione con la Fondazione PordenoneLegge, la quale ci ha permesso di realizzare il doppio evento con Carofiglio e De Catalado che ha raccolto in entrambi i casi un grandissimo successo. Ora l'obiettivo è dare continuità a questo comune impegno con nuovi progetti culturali che consentano di consolidare il profilo nazionale dei due festival". Leggi tutto...
25 Settembre 2019
Il Centro Olimpico ospiterà nei prossimi mesi alunni delle prime e seconde classi della scuola Media Mercantini in orario scolastico nell’ambito della collaborazione che da molti anni esiste tra il Tennistavolo e l’Istituto Comprensivo Senigallia Nord. Collaborazione che è stata articolata e varia nel corso del tempo coinvolgendo anche gli alunni delle elementari delle diverse sedi o iniziative sociali come borse di studio sportive per giovani appartenenti a famiglie con disagio economico. Quest’anno la situazione è particolare per la chiusura di una parte della scuola elementare Puccini e relativa palestra ed il Centro Olimpico è stato disponibile all’aumento dell’impegno richiesto, che coincide con l’orario di inizio della scuola oppure oppure di fine. L’interlocutore delle scuole è Sabrina Moretti ma sicuramente saranno coinvolti anche i volontari del Servizio Civile Nazionale e del Corpo Volontario Europeo. La collaborazione con le scuole del territorio ha sempre fatto parte del progetto di gestione del Centro Olimpico e prevede la gratuità tanto per l’utilizzo dell’impianto e della relativa attrezzatura che per i tecnici messi a disposizione. Non si tratta quindi di iniziative rivolte al reclutamento dei giovani quanto invece di collaborazioni con altri enti pubblici che operano sul territorio. In questa direzione, ad esempio, è la non partecipazione al progetto nazionale “Racchette di classe” in collaborazione con la federazione tennis e badminton) perché avrebbe richiesto il tesseramento degli scolari al CONI attraverso le rispettive FSN, tesseramento ritenuto invasivo. Leggi tutto...
25 Settembre 2019
Si intitola “La margherita di Adele” ed è un reading dedicato all’attualissimo tema dei cambiamenti climatici che andrà in scena venerdì 27, alle ore 21,30 al teatro La Fenice di Senigallia. Lo spettacolo, a ingresso gratuito, è organizzato dall’associazione nazionale “Disaster Manager” in collaborazione con il Comune di Senigallia e la Guardian srl. Il testo è affidato a Marco Vignudelli, il quale sarà accompagnato dalle musiche originali di Giacomo Bertocchi e dalle immagini di Nadia Del Frate. Le voci narranti saranno quelle di Ilenia Burgio e Laura Gramuglia, con Caterina Romano al flauto e Marco Cardinaletti alla chitarra. A seguire è in programma un incontro dibattito con il pubblico. Lo spettacolo fa parte delle iniziative proposte nell’ambito del 9° meeting dell’associazione nazionale Disaster Manager, che si terrà a Senigallia dal 27 al 29 settembre, il cui programma completo è scaricabile dal portale istituzionale www.comune.senigallia.an.it. Leggi tutto...
25 Settembre 2019
Due giorni ancora alla XIX edizione di Pane Nostrum - il Salone Nazionale dei Lievitati, dedicato a pane, pizza e pasticceria con masterclass didattiche, incontri a tu per tu con i grandi esperti del settore e tante dimostrazioni dei Maestri italiani, show cooking con degustazioni e shop. Saranno presenti ospiti illustri come lo chef stellato e Presidente FIPE Confcommercio Marche Centrali Moreno Cedroni, Elis Marchetti chef, personaggio televisivo e regista dell’evento, e la ben nota Sara Papa. Tra le novità di quest’anno anche la location, il cuore pulsante del Salone sarà infatti il Foro Annonario con i suoi luoghi clou: piazza, ex pescheria e Biblioteca Antonelliana. L’organizzazione di Pane Nostrum - Salone Nazionale dei Lievitati è a cura di Confcommercio Marche Centrali e CIA Provincia di Ancona, con la compartecipazione del Comune di Senigallia, Regione Marche e la Camera di Commercio delle Marche. “La scorsa edizione ha registrato 40mila presenze e anno dopo anno il pubblico sta diventando sempre più curioso e attento verso il mondo della panificazione – afferma Massimiliano Polacco, Direttore Generale di Confcommercio Marche Centrali - Pane Nostrum, il Salone Nazionale dei Lievitati 2019 si preannuncia molto più ricco e interessante. Quest’anno Pane Nostrum sarà un vero e proprio Salone che sviluppa con più maturità e cognizione di causa i temi declinati in precedenza. La nuova location che ospiterà la diciannovesima edizione di Pane Nostrum offrirà migliori spazi conviviali e diventerà un riferimento più definito per la città”. “Una bellissima edizione – afferma il sindaco della città di Senigallia Maurizio Mangialardi – un grande evento ben pensato, risultato del confronto avviato lo scorso anno insieme alla Confcommercio Marche Centrali e alla Cia per rilanciare una manifestazione che da quasi vent’anni attira visitatori, turisti e appassionati. Credo che sul piano della progettazione la sfida sia stata già vinta anche con il format “Lievitati in città”, una sorta di Pane Nostrum diffuso, che coinvolge ben 29 attività del centro storico”. “Consegniamo alla città un nuovo format – aggiunge l’assessore allo Sviluppo economico Gennaro Campanile – con tante iniziative a favore della panificazione, della pasticceria, della pizzeria, e con momenti di formazione dedicati ai più giovani. Nuova sarà pure la location, con il Foro Annonario e la Cittadella dei Saperi a fare da cornice all’evento”. Non hanno di certo bisogno di presentazioni i protagonisti del XIX Salone dei Lievitati che saranno impegnati su più fronti tra masterclass e convegni; Moreno Cedroni, visionario chef e patron della Madonnina del Pescatore**, Il Clandestino Sushi Bar e Anikò a Senigallia, Elis Marchetti (Osteria della Piazza, Ancona), Sara Papa, noto volto televisivo, esperta di cucina e maestra nell’arte della panificazione, l’artigiano futurista Paolo Brunelli maestro cioccolatiere e gelatiere nella sua gelateria a Senigallia. E ancora Pasquale Moro (La Casa della Pizza, Robecco sul Naviglio), Daniele Ciabattoni (Grano, Ascoli Piceno) Alessandro Lo Stocco (Corporate Chef Moretti Forni), Vincenzo Tiri (Tiri, Acerenza), Denis Lovatel (Da Ezio, Belluno), Pierluigi Sapiente (World Pastry Stars under 35, Moretti Forni), Giuseppe Zippo (Le Mille Voglie, Specchia), Ezio Rocchi (Spiega d’Oro, Sestri Levante), Mauro Morandin (Pasticceria Morandin, Saint Vincent), Maurizio Bonanomi (Caffetteria, gelateria, pasticceria Merlo, Pioltello), Gabriele Baldi (Lievitamente, Viareggio), Francesco Favorito (World Gluten Free Chef Accademy), Alessandro Coppari (Mezzometro, Senigallia). Nella sua nuova veste Pane Nostrum vuole approfondire importanti temi di attualità legati al mondo della panificazione, invitando a conferire nomi di prestigio, accademici, tecnici che gravitano tra il contesto agricolo di filiera e l’expertise d’eccellenza nel campo dei lievitati. Nel pomeriggio di sabato 28 settembre, infatti, Moreno Cedroni (Presidente FIPE Confcommercio Marche Centrali) insieme a Luciano Sbraga, Direttore dell’Ufficio Studi FIPE, terranno un convegno sugli “Stili alimentari e gli italiani a tavola”, un momento formativo e informativo per una maggiore consapevolezza sull’importanza della buona alimentazione come fonte di salute e benessere. “Il cambiamento dei ritmi e degli stili di vita – commenta Lino Enrico Stoppani, Presidente FIPE - sta modificando sensibilmente le nostre relazioni con il cibo imponendo alle nostre imprese un supplemento di responsabilità per garantire qualità, sicurezza alimentare e salute. In questo senso i ristoranti sono luoghi fondamentali per promuovere i corretti stili alimentari”. “A partire dalla promozione del territorio attraverso eventi del genere, valorizzando le maestranze locali, l’indicazione dell’origine dei prodotti agricoli e valorizzando il vero made in Italy agroalimentare, si combattono la frode alimentare e l’Italian sounding in Italia e all’estero – dichiara Evasio Sebastianelli, Direttore CIA provincia di Ancona -. Nostro obiettivo è informare il consumatore dell’importanza della produzione locale, biologica e della conseguente sicurezza alimentare. Occorre tornare a privilegiare i cibi locali e che valorizzano le realtà produttive locali e riducono i passaggi intermedi dietro i quali più elevato è il rischio di frodi e sofisticazioni”. “Da chef ho voluto fortemente far parte della regia della XIX edizione di Pane Nostrum - Salone Nazionale dei lievitati, perché nella sua nuova veste porterà in città per tre giorni tutti i più grandi nomi nel campo della lievitazione, che si alterneranno tra masterclass didattiche, incontri a tu per tu e tante dimostrazioni, show cooking con degustazioni. – sottolinea lo chef Elis Marchetti, regista dell’evento - Mi farò portavoce di chi, come me, da cuoco o pasticciere o pizzaiolo o fornaio, vive quotidianamente il proprio lavoro fatto di sacrifici e scelte, come quella imprescindibile di portare tutti i giorni sulle tavole degli italiani solo prodotti di qualità eccelsa e nazionali”. Nella sua nuova veste Pane Nostrum - il Salone Nazionale dei Lievitati vuole coinvolgere in una kermesse esclusiva quanti più professionisti, amatori e appassionati del settore vivendo la città in maniera diffusa; i focus sulla Temporary Bakery si terranno infatti nel Foro Annonario, dove si alterneranno interessanti show cooking e approfondimenti sulle ultimissime tecnologie applicate alla panificazione. Sempre nel foro ma spostandosi sugli storici banchi di marmo dell’ex pescheria si potrà assistere agli interventi dei migliori pasticceri, panificatori e pizzaioli del momento. Le Masterclass* e salotti con dibattiti e incontri a tu per tu con le maestrie presenti invece si terranno nella Biblioteca Antonelliana. Da quest’anno Pane Nostrum è anche itinerante con il progetto realizzato in compartecipazione con il Comune di Senigallia, Lievitati in Città, che coinvolge diverse botteghe artigianali, ristoranti, bar, pasticcerie, trattorie e bistrot della città e che durante i tre giorni di Salone proporranno sfiziose creazioni. Leggi tutto...
23 Settembre 2019
In memoriam Al prof. Sandro Genovali, Maestro della nostra generazione di liceali inconsapevoli, che ci ha dischiuso le porte dell'Infinita Bellezza che dà senso alla vita umana ripetendoci i versi immortali del Sommo Poeta: 'Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir Virtute e Conoscenza'. Buon viaggio, Maestro e Amico. Se esiste un Altrove, forse la Fortuna ti concederà di condividere l'aura con C. Baudelaire che tanto hai studiato e amato e della cui sostanza ci hai fatto dono. PROF, ti amavamo tanto. Leggi tutto...
19 Settembre 2019
In quest’ultimo periodo il Comune di Corinaldo ha esaminato le caratteristiche morfologiche e strutturali di alcuni importanti alberi del centro, il Pino d’Aleppo al Chiosco, il Cedro lungo lo Scorticatore, il Cedro dell’ex asilo, per individuare eventuali difetti strutturali e criticità che potrebbero rappresentare un potenziale pericolo causa cedimenti o rotture di porzioni di esse. La procedura valutativa adottata consiste nella predisposizione di una specifica scheda di rilevamento per la valutazione delle caratteristiche vegetative e fitosanitarie e di stabilità delle piante; in particolare tratta dei dati generali degli alberi, descrivendo le condizioni in cui vegetano le varie parti (radici, colletto, fusto, castello, branche e chioma). In termini generali l’approccio tecnico scientifico alla gestione del rischio si fonda sulla definizione del rischio come “la probabilità che qualcosa di negativo possa accadere”. Nel caso specifico della valutazione di stabilità degli alberi si riferisce al tempo, alla potenzialità che un albero o una parte di esso possa cadere, e si possano verificare danni a cose e persone e cioè che ci sia un bersaglio e lo possa colpire. A titolo di esempio, alberi in procinto di cadere all’interno di una foresta sono da considerarsi pericolosi ma non rischiosi. La valutazione del rischio viene esplicitata attraverso una procedura in cui evidenzia la probabilità del verificarsi di un cedimento (pericolosità), l’entità di ciò che è soggetto a danno (fattore di danno) e l’importanza del bersaglio che potrebbe essere colpito dal cedimento (fattore di contatto). Nel caso specifico sono state eseguite prove di trazione controllata attraverso celle di carico, inclinometri ed estensiometri, prove finalizzate a determinare la relazione fra sollecitazioni indotte con carichi modesti e una variabile di resistenza oltre la quale si hanno deformazioni permanenti o il cedimento. Le prove di trazione sono state eseguite sulle alberature principali, il Pino d’Aleppo al Chiosco, il Cedro lungo lo Scorticatore; inoltre per il Cedro situato nell’ex asilo sono state eseguite indagini attraverso tomografia. Nello studio delle condizioni di salute e fitostatiche di un albero talvolta si rende necessario indagare i tessuti legnosi interni alla ricerca di eventuali cavità o difetti rilevanti che potrebbero alterare le condizioni di vita della pianta o comprometterne la stabilità. É fondamentale in questi casi procedere in maniera non invasiva: il tomografo sonico a impulsi si basa sulla misurazione della velocità delle onde sonore all’interno del tronco di un albero (o di un’altra parte di esso): il legno sano è un ottimo conduttore di suoni mentre il legno cariato o alterato ha un’elevata capacità di assorbirli. Leggi tutto...
Pagina 8 di 147

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA