Senigallia

Senigallia (1178)

Le notizie dal tuo comune

24 Aprile 2019
Questa notte 300.000 risparmiatori sono stati con il fiato sospeso in attesa delle decisioni del Consiglio dei Ministri sul Fondo che dovrà ristorarli dei danni subiti a causa dei crack bancari. L’8.4.2019 abbiamo partecipato all’incontro convocato dal Premier Conte a Palazzo Chigi per discutere del F.I.R ed in quella sede abbiamo dimostrato senso di responsabilità, accettando la proposta del Governo, seppur chiedendo miglioramenti che consentissero al più ampio numero di risparmiatori di accedere automaticamente al Fondo. Dopo quella riunione abbiamo assistito ad una fase di stallo, nell’ottica di alcuni membri del Governo di cercare il consenso unanime delle associazioni presenti a quell’incontro.. In democrazia, però, l’unanimità quasi mai è possibile, proprio perchè la differenza di vedute è presupposto della libera espressione popolare , costituzionalmente garantita, per cui ricercare l’unanimità sul dossier F.I.R. rischia di apparire un pretesto per non rifondere i tanti risparmiatori che hanno creduto nel “cambiamento” prospettato al momento dell’insediamento di questo Governo. Cambiamento che riconosciamo nella volontà di ascolto e di partecipazione alla formazione del testo da parte dei Sottosegretari Villarosa e Bitonci nei tanti incontri avuti al MEF. Cambiamento che riconosciamo nella disponibilità di questo Governo a prevedere € 1.500.000.000 a favor dei risparmiatori azzerati, rispetto ai provvedimenti del precedente Governo che hanno azzerato i risparmi delle 4 banche risolute. Cambiamento che riconosciamo al Premier Conte ed ai membri del Governo che hanno ascoltato le varie posizioni delle Associazioni presenti in quella riunione, dimostrando una capacità nuova di ascolto dei cittadini. Apprendiamo che il Consiglio dei Ministri questa notte ha deciso di dare impulso all’iter legislativo ampliando il numero dei risparmiatori che accederanno automaticamente al Fondo, così accogliendo la nostra linea. Nessuno può permettersi di fermare un percorso virtuoso iniziato e pertanto chiediamo al Governo di dare impulso all’iter legislativo, facendo sì che tutti i risparmiatori di tutte le banche coinvolte, beneficino del Fondo, rendendoci disponibili a collaborare e supportare l’azione del governo dell’interesse dei risparmiatori che rappresentiamo . Richiamiamo pertanto tutti ad un generale senso di responsabilità. Senso di responsabilità da parte del Governo, che ora deve arrivare rapidamente al provvedimento finale nell’interesse degli oltre 300.000 risparmiatori azzerati, dando loro risposte concrete. Senso di responsabilità da parte delle Associazioni e dei loro rappresentanti , mettendo da parte le divisioni che poco interessano i diritti dei risparmiatori. 300.000 risparmiatori non possono più aspettare ulteriori ritardi ed è nel loro precipuo interesse, che inviamo questa nota, invitando tutti i soggetti coinvolti ad arrivare ad una soluzione. Leggi tutto...
24 Aprile 2019
I CARABINIERI HANNO DATO ESECUZIONE AD UN’ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE EMESSA DAL G.I.P. DEL TRIBUNALE DI ANCONA NEI CONFRONTI DI 7 CITTADINI ITALIANI DELLA CITTA’ DI NAPOLI, RITENUTI RESPONSABILI DI FURTI AGGRAVATI, USO INDEBITO DI CARTE DI PAGAMENTO E DANNEGGIAMENTO. L’ATTIVITÀ INVESTIGATIVA, CONDOTTA DAI CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI JESI E COORDINATA DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI ANCONA, HA CONSENTITO DI DISARTICOLARE UN GRUPPO CRIMINALE CAMPANO, RITENUTO RESPONSABILE DI 63 FURTI SU AUTO IN SOSTA IN DANNO DI PERSONE ANZIANE O DONNE SOLE, CONSUMATI, CON LA TECNICA DELLA FORATURA DELLO PNEUMATICO, NELLE PROVINCE DI ANCONA, MACERATA, ROMA, VITERBO, LATINA, FROSINONE, NAPOLI, CASERTA, SALERNO, BENEVENTO, AVELLINO, PERUGIA, TERNI, CATANIA, CHIETI, L’AQUILA, PESCARA, FIRENZE, GROSSETO, BOLOGNA, PARMA. I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE VERRANNO RESI NOTI ALLE ORE 10.30 DI OGGI, NEL CORSO DI CONFERENZA STAMPA, PRESSO IL COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI ANCONA. Leggi tutto...
19 Aprile 2019
Senigallia non ce l’ha fatta a riconfermare per la sesta volta il titolo a squadre ai Campionati Nazionali del Centro Sportivo Italiano che si sono svolti a Lignano Sabbiadoro venerdì/sabato e domenica appena trascorsi. A batterla (214 pts contro 189) è stata Villa Garda di Como, la più numerosa e prolifica a portare avanti nel tabelloni i propri ragazzi che, senza vincere nessuna gara, hanno permesso però di superare Senigallia. Il Centro Olimpico ha fatto quello che ha potuto ma assenze e passaggi di categoria alla fine hanno pesato. Due finali e sette podi sono stati alla fine i non trascurabili traguardi raggiunti quasi tutti nelle categorie giovanili a riprova del buon lavoro di palestra degli ultimi anni coordinato dal Maestro Pettinelli e seguito da Nicola Falappa, Lorenzo Giacomini e Sabrina Moretti. La stagione delle competizioni CSI non è ancora terminata. Negli ultimi due anni si sono svolte al Centro Olimpico le gare nazionali a Squadre nel mese di giugno ed è probabile che anche quest’anno siano riproposte. Ecco i risultati CIP 3° Mirko Bruschi Giovanissimi 2° Marco Berluti 3° Vittorio Han Vittorio Allievi 3° Raffaele Pioppi Juniores 3° Paolo Casapulla Seniores 2° Simone Spezie 3° Gabriele Messersì Eccellenza B 3° Nicolò Pierpaoli Doppio Promesse 3° Marco Berluti - Vittorio Han Luzietti Leggi tutto...
18 Aprile 2019
Il Panzini si pone da sempre come obiettivo l’educazione dei suoi alunni alla cittadinanza attiva, all’impegno volontario, alla solidarietà e alla gratuità. Da tanti anni, ben 26, gli alunni delle classi quinte sono coinvolti in un progetto “Donare è vita” con l’associazione AVIS di Senigallia e fondamentale è sempre stato l’incontro, che quest’anno si è svolto il 16 aprile nella Sala Incontri dell’istituto senigalliese, con il dottor Lucio Massaccesi che ha coinvolto i ragazzi con il suo entusiasmo e le sue competenze professionali e scientifiche. Con loro ha parlato di salute, ha fatto loro apprezzare il valore di stili di vita sani e positivi e con grande interesse da parte di tutti ha tenuto una lezione sul sangue e sull’importanza che ha sull’organismo umano e ha sottolineato il profilo del donatore AVIS. Attraverso il racconto della propria esperienza di vita è riuscito a catturare l’attenzione dei tanti alunni che hanno gremito la Sala Incontri, che hanno fatto tante domande e si sono resi conto del valore e della bellezza di un’azione gratuita come quella della donazione del sangue per il bene comune. A conclusione di un incontro molto interessante e formativo gli alunni hanno voluto ringraziare Lucio Massaccesi manifestando il loro apprezzamento con un calorosissimo applauso; la mattinata si è conclusa con la consegna di gadgets e materiale dell’ AVIS. Il progetto ha visto coinvolti nell’organizzazione e nel coordinamento i docenti Simonetta Sagrati e Giovanni Mandolini ed ha mostrato l’attenzione del Dirigente Scolastico prof. Sergio Lombardi e del suo vicario prof. Goffredo Giovanelli per una formazione globale e consapevole dei loro alunni. Da tutti un grande grazie al dott. Lucio Massaccesi per la sua presenza continua e ininterrotta, perché come sempre è riuscito a promuovere la cultura della solidarietà e della donazione volontaria sottolineando che ognuno può scoprire che il dare agli altri è sempre, e prima di tutto, arricchire se stessi. Leggi tutto...
13 Aprile 2019
Lo scambio tra Italia e Australia fa parte di un progetto che da alcuni anni coinvolge diverse scuole, tra cui l’I.I.S. “A. Panzini” di Senigallia. Dal 2008 ad oggi il Panzini ha sempre effettuato questo scambio per dare ai propri alunni l'opportunità di trascorrere alcune settimane, ospiti di famiglie locali e di conoscere da vicino la realtà scolastica, socio-culturale e turistica di questa nazione e nello stesso tempo di ospitare alunni australiani in Italia e di far conoscere l’Italia e in particolare la regione Marche. Per tutti i partecipanti sono sempre stati momenti di grande arricchimento linguistico e culturale ma, soprattutto il consolidamento di un legame di lunga durata. Scopo del progetto è sempre quello di favorire l'incontro di due realtà geograficamente e culturalmente lontane, come l'Italia e l'Australia, accomunate dallo studio dell'inglese e dell'italiano come lingue straniere e dal desiderio di conoscere mondi diversi. In questi giorni sono arrivati al Panzini 33 studenti australiani, ospitati in famiglia e 4 docenti. Ancora una volta al Panzini gli studenti australiani insieme agli studenti italiani avranno la possibilità di effettuare un'esperienza formativa indimenticabile. Leggi tutto...
13 Aprile 2019
Mercoledì 17 aprile prossimo la Sala Incontri dell’Istituto di Istruzione Superiore “A. Panzini” di Senigallia risuonerà di alcune melodie tra le più famose del Quartetto di Liverpool: The Beatles. Un incontro reso possibile da Paolo Molinelli, fondatore di “BeatleSenigallia” e referente locale di “BDIA-Beatlesiani d’Italia Associati” e da Simonetta Sagrati, docente del Panzini che insieme condivideranno con tanti giovani studenti la memoria di un gruppo che ha cambiato la storia della musica. Un incontro speciale con l’obiettivo di fare un viaggio nel loro mondo e di esplorare attraverso le canzoni, i testi, le immagini le suggestioni e l’immaginario artistico di questo gruppo inglese. “Beatles at School!”, un incontro davvero interessante: Paolo Molinelli voce narrante, Simone Borghi chitarra, Cristiano Orlandi tastiere, Tony Spissu basso e Ricky Camponi batteria, racconteranno e suoneranno i Beatles. Paolo racconterà di questo gruppo musicale formato da 4 ragazzi che negli anni sessanta rivoluzionarono il modo di fare musica ed evidenzierà la loro influenza nel costume, nella moda e nella politica; le loro canzoni non sono solo degli ottimi prodotti musicali, ma soprattutto dei veri e propri momenti di vita musicale che intrecciano rapporti con luoghi, persone, relazioni, azioni ed emozioni. Un racconto avvincente, quello di Paolo, che trasmetterà tutta la sua passione, insieme a Simone e Cristiano che dal vivo eseguiranno pezzi indimenticabili dei Beatles. Beatles Forever, BeatlesMania, saranno le parole d’ordine che sicuramente riusciranno a coinvolgere i ragazzi di oggi come quelli di ieri. “Beatles at School!” al Panzini per far rivivere ai docenti ricordi carichi di emozione e agli studenti trasmettere i valori universali di pace ed amore di John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr. Leggi tutto...
13 Aprile 2019
Nell’ambito dell’espansione delle attività sociali il Centro Olimpico ospiterà nel periodo estivo un Centro mattutino per bambini delle elementari che, terminata la scuola, desiderano essere impegnati per alcune ore della giornata. Si tratta della prima esperienza organizzata dalla società storica del ping-pong cittadino che punta al pieno utilizzo della struttura che può contare anche su un bel giardino. Il Centro Estivo sarà organizzato con tecnici delle Federazione Italiana Tennistavolo e volontari del Servizio Civile Nazionale (SCU) e Corpo Volontario Europeo (EVS) che svolgono il loro servizio presso il Centro Olimpico a fronte dei progetti sociali approvati dallo Stato Italiano e dalla Comunità Europea. I bambini saranno impegnati in molteplici attività motorie, ricreative e relazionali, tra cui la conoscenza del gioco del ping-pong. Per questo motivo è necessaria l’iscrizione alla federazione del CONI (tesseramento promozionale) e la presenza quindi del certificato medico di idoneità alla pratica sportiva del pediatra o del medico sportivo se specialistico per il tennistavolo. Il Centro Estivo è articolato su due settimane. I ragazzi (fino ad un massimo di 50) saranno suddivisi in tre gruppi che si alterneranno tra palestra, giardino ed hall del Centro Olimpico. L’organizzazione prevede la fornitura della merenda a metà giornata e attività ricreative e di gioco (ping-pong, scacchi, giochi con la palla, giochi all’aperto e laboratori ricreativi. A settembre è previsto anche un sostegno alla ripresa imminente della scuola. Leggi tutto...
08 Aprile 2019
I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno denunciato un rumeno di 31 anni, residente in provincia di Pesaro-Urbino, per il reato di furto aggravato. I militari, a seguito di segnalazione pervenuta sul “112”, sono intervenuti presso il centro commerciale “Il Maestrale”, dove gli addetti alle differenze inventariali, avevano fermato una persona sospettata di aver commesso un furto. Dopo averlo preso in consegna, i Carabinieri lo hanno sottoposto a perquisizione accertando che l’uomo, poco prima, si era impossessato con destrezza di due “battery pack” con annessa cavetteria, gettando il codice a barre per non far attivare l’allarme sonoro alle casse. La refurtiva del valore circa 100 euro, è stata recuperata e restituita al punto vendita. Sempre i militari dello stesso Reparto hanno controllato in via Po un giovane di 24 anni, di Senigallia, noto alle forze di polizia, che in sella ad una bicicletta aveva tentato di eludere il controllo. Sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di un piccolo involucro di carta stagnola contenente mezzo grammo di “eroina”, celato all’interno del risvolto del berretto di lana che indossava. Il 24enne, che ha dichiarato di farne uso personale per motivi non terapeutici, è stato segnalato per i provvedimenti di competenza al Prefetto di Ancona. Leggi tutto...
04 Aprile 2019
Il 25 e 26 marzo scorsi, a Torino, presso l’Istituto Alberghiero “Colombatto”, si è svolta la seconda edizione del “Premio Gelato Giovani”, ideato e organizzato dall’Associazione Pièce, un’associazione che si prefigge di promuovere e divulgare la cultura e l’arte della pasticceria, cioccolateria e gelateria italiane e di favorire la formazione e il lavoro di giovani “professionisti in divenire” in questi settori ponendosi anche al fianco della formazione scolastica e offrendo a docenti e allievi opportunità di confronto e apprendimento. Il premio, la cui direzione tecnica era affidata ad Alberto Marchetti e Alessandro Racca e che poteva contare su una giuria stellare composta da professionisti prestigiosi, ha visto confrontarsi undici ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia. Il vincitore della II edizione del Premio Gelato Giovani è stato Luca Marcantognini, classe 5 B cucina, dell’I.I.S. “A. Panzini” di Senigallia; a lui va un corso “one on one” presso Carpigiani Gelato University, oltre alla coppa conferita da Pièce e a libri di Chiriotti Editori; al suo insegnante Ennio Mencarelli, docente di pasticceria, un seminario offerto da IFSE; alla sua scuola, una macchina Carpigiani in comodato d’uso gratuito per un anno, oltre a consistenti buoni acquisto e fornitura di prodotti. Il tema del concorso era la nocciola gentile del Piemonte e i concorrenti dovevano creare un gelato con la nocciola abbinata ad un prodotto del proprio territorio. Luca Marcantognini vince il primo premio con “La gentile nelle Marche”, un abbinamento della nocciola con la Visciola, sia all’interno del gelato sia all’esterno con un bicchierino di Elisir di Visciola che lui ha portato direttamente da casa, perché nella sua famiglia per tradizione si tramanda da padre in figlio la preparazione della Visciola e del suo Elisir. Molto soddisfatto il professor Ennio Mencarelli che nel ritirare il premio, dopo aver ringraziato per il suo supporto Martino Liuzzi esperto gelatiere, ha voluto sottolineare la bravura del suo alunno che è stato selezionato in base al suo profitto scolastico, media del 9, e che è riuscito ha fondere nel suo lavoro le sue competenze, i consigli dei suoi docenti e la appartenenza al suo territorio. Già nell’edizione del 2016 un altro alunno del prof Mencarelli, Lorenzo Pennacchioni, aveva vinto il primo premio, a dimostrazione della qualità dell’insegnamento che il Panzini offre ai suoi alunni. I complimenti a Luca e al prof Mencarelli da parte del Dirigente Scolastico e di tutta la famiglia del Panzini. Leggi tutto...
20 Marzo 2019
“Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino”. Il noto proverbio sembra quanto mai calzante per il 33enne “piromane” arrestato questa mattina dai Carabinieri della Compagnia di Senigallia dopo il terzo blitz di fuoco in cattedrale. Ancora una volta si sono rivelate molto utili alle indagini finalizzate all’individuazione del responsabile le immagini registrate dalle telecamere di sicurezza. Oggi, pochi minuti dopo le 8:00, un giovane è entrato nella Cattedrale dedicata a “San Pietro Apostolo”, nella centralissima Piazza Garibaldi e si è diretto verso l’acquasantiera dove si è lavato le mani. Poi, dopo essersi guardato intorno per assicurarsi che non c’era nessuno ad osservarlo, si è diretto verso il secondo altare della navata destra, dedicato a “Santa Maria Goretti”, ha prelevato un lumino votivo acceso e lo ha posizionato sotto un lembo della tovaglia dandogli fuoco. Dopo qualche minuto le fiamme si sono propagate al vicino cuscino dell’inginocchiatoio confessionale in legno e alla stola in seta che si trovava poggiata sul mobile. Fortunatamente poco dopo è entrata in chiesa una donna che si è accorta delle fiamme ed ha avvisato il parroco che è accorso con altri fedeli spegnendo le fiamme. Nel frattempo il piromane si era allontanato. Avvertiti telefonicamente i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, dopo aver visionato i filmati delle telecamere di sicurezza, si sono messi subito alla ricerca dell’individuo che è stato ritracciato dopo qualche minuto nella vicina Piazza Saffi nei pressi della fermata degli autobus. Si tratta di un 33enne, incensurato, originario della provincia di Forlì-Cesena. L’uomo è stato riconosciuto anche per essere il piromane che ieri mattina, sempre in Cattedrale, aveva tentato di dare fuoco all’altare della cappella dedicata alla “Madonna della Speranza” nel transetto ed al primo altare della navata destra intitolato a “Sant’Andrea da Avellino”. Era vestito anche con gli stessi abiti: un giubbotto marrone sopra una felpa grigia con cappuccio, un paio di pantaloni da ginnastica di colore blu con riga bianca sui lati ed uno zaino dietro le spalle. Il 33enne in caserma ha ammesso i fatti che gli sono stati contestati senza fornire alcuna motivazione né giustificazione. Lo stesso è stato tratto in arresto per il reato di danneggiamento aggravato in quanto commesso in luogo di culto. Nel pomeriggio avrà luogo l’udienza di convalida dinanzi al Tribunale di Ancona. Leggi tutto...
Pagina 1 di 85

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA