12 Settembre 2019
Si terrà domenica 15 settembre 2019, per la prima volta nel teatro comunale “C.Goldoni” alle ore 11.00 la cerimonia di consegna del premio di merito scolastico “Gen. Domenico Grandi” giunto ormai alla XXXIII edizione. Un premio nato nel 1987 (e svoltosi ininterrottamente) nel 50esimo anniversario della morte del nonno di Marco Grandi, il generale dell’Esercito italiano Domenico Grandi. Un evento che, annualmente, premia gli alunni corinaldesi della scuola secondaria di primo grado e degli istituti superiori con il miglior profitto scolastico. Con il pensiero rivolto al professore universitario Marco Grandi, scomparso improvvisamente in un incidente stradale nel gennaio scorso, diamo continuità ad un appuntamento teso a valorizzare le giovani generazioni e il loro impegno scolastico. Leggi tutto...
11 Settembre 2019
Lo scorso 25 luglio il ministro dell’Interno ha assegnato le risorse finanziarie a 20 nuovi progetti presentati dagli enti locali per l’accoglienza di minori stranieri non accompagnati nell’ambito della rete Siproimi, ovvero l’ex Sprar. A beneficiarne saranno anche i comuni dell’Unione “Le Terre della Marca Senone”, che hanno presentato un progetto proiettato verso l’autonomizzazione dei giovani al compimento del diciottesimo anno di età, risultato primo nella graduatoria nazionale stilata dal ministero. Grazie a ciò, nel territorio arriveranno 2 milioni 426 mila euro nel triennio compreso tra luglio 2019 e maggio 2022. “Portiamo a casa un risultato importantissimo – afferma il presidente dell’Unione Maurizio Mangialardi - che consentirà di mettere a carico del progetto la spesa per i minori stranieri non accompagnati, liberando risorse per dare risposte ad altre fragilità e vulnerabilità sociali. Credo che questo progetto dimostri anche ai più scettici la bontà del percorso realizzato per costituire l’Unione dei Comuni, attraverso la quale riusciamo a potenziare e a rendere sempre più efficiente il coordinamento e la gestione associata delle funzioni in ambito sociale, già avviata con l’esperienza della convenzione tra i Comuni”. “È fondamentale – aggiunge Mangialardi in riferimento al progetto – che Comuni ed enti locali continuino a sviluppare progetti come questi, capaci di dare risultati importanti sul terreno dell’integrazione culturale, la coesione sociale e la promozione di una solidarietà fondata sul rispetto della legalità e il riconoscimento dei diritti umani. L’immigrazione è un fenomeno che va gestito programmando azioni e dando risposte ai problemi, non un terreno di continua campagna elettorale dove alimentare , spesso di proposito, la spirale dell’intolleranza”. Leggi tutto...
11 Settembre 2019
Tutto è pronto per l’appuntamento ormai consueto con la nostra serata di Poesia e Musica, un evento culturale organizzato dall’Amministrazione Comunale che, nella sua semplicità, contribuisce ad animare l’estate Castelleonese portando sul palco le opere di autori non professionisti ma dotati di grande sensibilità e capacità di usare le parole per trasportarci nel loro mondo; questo anche grazie a tutti gli sponsor che ci sostengono nel realizzare gli eventi estivi. Quest’anno saranno 14 i poeti che ci offriranno le loro opere, alcuni sono gradite conferme, altri invece si presentano per la prima volta alla nostra manifestazione, con età e percorsi diversi ma tutti accomunati dalla grande passione per la Poesia. A contribuire alla buona riuscita dell’evento, la presenza del cantante Lucio Cammerucci che “alternerà alle poesie l’incanto della buona musica di cantanti italiani e stranieri, al modo antico dove poesia e musica nascevano insieme e insieme salivano sul palco improvvisato dei recitanti”, per dirla con le parole di Nelusco Mantovani, ideatore di questa manifestazione. A presentare la serata, con la sua verve e simpatia, Stefania Poletti, mentre a recitare le poesie, quando non siano gli stessi autori, un’altra graditissima conferma con la bella voce e la dolcezza di Donatella Fratini, e una nuova lettrice Consuelo Luzietti che, siamo certi, saprà conquistarci. Vi aspettiamo quindi domenica 4 agosto alle ore 21.15 in Piazza Ortensio Targa, la nostra piccola piazzetta all’interno delle Mura, per quella che sarà sicuramente una piacevole serata in onore della Poesia e della Musica . Leggi tutto...
11 Settembre 2019
Cinque proposte di legge e una proposta di deliberazione all’ordine del giorno della seduta assembleare. Numerose le interrogazioni e le proposte di mozione all’esame d’Aula. L’Assemblea legislativa regionale tornerà a riunirsi martedì 17 settembre, alle ore 10, dopo la parentesi estiva. Sono cinque le proposte di legge all’ordine del giorno, a partire da quella sui criteri localizzativi degli impianti di combustione dei rifiuti CSS. Iscritte all’esame d’Aula anche la proposta di legge per la valorizzazione dei dialetti marchigiani, le disposizioni in materia di multifunzionalità dell’azienda agricola e diversificazione in agricoltura, la proposta di legge per la promozione della cultura della valutazione delle politiche pubbliche e, infine, il rendiconto generale della Regione per l’anno 2018. All’ordine del giorno figura anche la deliberazione per una proposta di legge, da inviare alle Camere, in materia di prestazione di lavoro mediante piattaforme digitali. In coda, numerose interrogazioni e proposte di mozione. Segue ordine del giorno completo della seduta assembleare di martedì 17 settembre. Si ricorda che è possibile seguire le sedute via web collegandosi all’indirizzo www.assemblea.marche.it In Primo piano, sempre all’interno del sito web, i lanci di cronaca dei principali argomenti trattati durante i lavori consiliari. 1) Proposta di legge n. 232 ad iniziativa del Consigliere Bisonni “Criteri localizzativi degli impianti di combustione dei rifiuti e del CSS”. Relatore di maggioranza: Francesco Micucci Relatore di minoranza: Sandro Bisonni (Discussione e votazione) 2) Proposta di legge n. 247 ad iniziativa dei Consiglieri Rapa, Pieroni, Cesetti “Valorizzazione dei dialetti marchigiani”. Relatore di maggioranza: Renato Claudio Minardi Relatore di minoranza: Jessica Marcozzi (Discussione e votazione) 3) Proposta di legge n. 257 ad iniziativa del Consigliere Bisonni, “Modifica alla legge regionale 14 novembre 2011, n. 21 “Disposizioni regionali in materia di multifunzionalità dell’azienda agricola e diversificazione in agricoltura”. Relazione approvata dalla II commissione assembleare permanente ai sensi del comma 8 dell’articolo 86 del Regolamento interno. Relatore di maggioranza: Gino Traversini Relatore di minoranza: Piero Celani (Discussione e votazione) 4) Proposta di legge n. 268 ad iniziativa dei Consiglieri Busilacchi, Zaffiri, Leonardi, Micucci, Giancarli, Maggi “Promozione della cultura della valutazione delle politiche pubbliche”. Relatore di maggioranza: Gianluca Busilacchi Relatore di minoranza: Giovanni Maggi (Discussione e votazione) 5) Proposta di legge n. 276 ad iniziativa della Giunta regionale “Rendiconto generale della Regione per l’anno 2018”. Relatore di maggioranza: Francesco Giacinti Relatore di minoranza: Jessica Marcozzi (Discussione e votazione) 6) Proposta di deliberazione n. 29/19 ad iniziativa dei Consiglieri Busilacchi, Urbinati, Rapa, Marconi: Proposta di legge alle Camere concernente: “Disposizioni in materia di lavoro mediante piattaforme digitali”. Nuova titolazione: Disposizioni in materia di lavoro mediante piattaforme digitali. Modifiche all’articolo 2 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81 “Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell’articolo 1, comma 7, della legge 10 dicembre 2014, n. 183”. Relatore di maggioranza: Gianluca Busilacchi Relatore di minoranza: Piergiorgio Fabbri (Discussione e votazione) 7) Interrogazioni a risposta immediata. 8) Interrogazioni: n. 824 del Consigliere Leonardi “Gestione Macerie Sisma 2016. Mancato “indennizzo” ai Comuni ai sensi dell'articolo 28, comma 3, D.L. 189/2016 - legge n. 229/2016”. n. 826 del Consigliere Urbinati “Mancata applicazione della risoluzione 77/18 “Ridistribuzione di posti letto dell'Unità Operativa di Cardiologia tra le sedi di San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno”. n. 831 del Consigliere Bisonni “Attività venatoria nell’Oasi La Badia”. n. 847 dei Consiglieri Malaigia, Zaffiri, Zura Puntaroni “Allontanamento minori dalla famiglia di origine e loro affido. Qual è la situazione nella Regione Marche”. n. 850 del Consigliere Leonardi “Situazione degli affidi dei minori allontanati temporaneamente dalla propria famiglia nelle Marche”. (Le interrogazioni n. 847 e n. 850 sono abbinate ai sensi e per gli effetti dell'articolo 140 del Regolamento interno) n. 808 del Consigliere Zaffiri “Cattivi odori Lago di Caccamo”. n. 811 del Consigliere Giancarli “Revisione del Piano Regionale delle Attività Estrattive (PRAE)”. n. 854 dei Consiglieri Giancarli, Marconi “Attuazione della mozione 284 del 12 settembre 2017: “Candidatura delle Grotte di Frasassi all'iscrizione nella lista del Patrimonio mondiale culturale e naturale dell'Unesco”. n. 860 del Consigliere Biancani “Punto Informa Lavoro e Servizi per la Formazione di Morciola – Unione dei Comuni Pian del Bruscolo”. 9) Mozione n. 496 del Consigliere Urbinati “Situazione del Centro Agroalimentare Piceno di San Benedetto del Tronto”. 10) Mozione n. 508 del Consigliere Bisonni “Riconoscimento dello stato di emergenza climatica”. Mozione n. 525 dei Consiglieri Urbinati, Minardi, Mastrovincenzo “Riconoscimento dello stato di emergenza climatica ed ambientale”. (Le mozioni n. 508 e n. 525 sono abbinate ai sensi e per gli effetti dell'articolo 144 del Regolamento interno) 11) Mozione n. 519 dei Consiglieri Malaigia, Zaffiri, Zura Puntaroni “Richiesta stato di emergenza e calamità naturale”. Mozione n. 520 del Consigliere Marcozzi “Richiesta stato di calamità e emergenza”. (Le mozioni n. 519 e 520 sono abbinate ai sensi e per gli effetti dell'articolo 144 del Regolamento interno) 12) Mozione n. 524 del Consigliere Minardi “Finanziamento dei corsi di orientamento musicale”. 13) Mozione n. 526 del Consigliere Marconi “Necessità di finanziamenti congrui per la lotta alla tossicodipendenza”. Leggi tutto...
09 Settembre 2019
Da ottobre fino a dicembre, il Comune di Corinaldo ospiterà il Job Club, un nuovo progetto, un nuovo modo di trovare lavoro. Via gli annunci, via curricula, richiesti impegno, voglia di condividere e imparare. Nel dettaglio, il progetto Job Club è un’iniziativa per il supporto alla ricerca attiva del lavoro. Il progetto ha come principale obiettivo la diffusione sul territorio italiano di Job Club ovvero gruppi di mutuo sostegno tra persone che si accompagnano nella ricerca di un lavoro seguendo un programma teorico-pratico di 10 incontri e guidati da un trainer certificato. La metodologia viene diffusa tramite collaborazione con enti locali pubblici e privati e tramite il sito www.job-club. I Job Club sono formati da 8-12 persone, sono gratuiti per i partecipanti e seguono un manuale proprietario con programma di 10 incontri settimanali, ognuno con esercizi individuali e collettivi. L’intero metodo è centrato sulla riattivazione e sulla “inversione” dell’approccio di ricerca, spingendo i partecipanti a formare degli obiettivi professionali chiari e ad “assumere” i datori di lavoro a cui avanzare una proposta di collaborazione tramite un progetto, facendo emergere il mercato del lavoro nascosto. I partecipanti escono così da isolamento e delusione, riacquisendo motivazione e scambiandosi contatti e informazioni. Chiunque può partecipare a un Job Club, a prescindere da età, esperienza, preparazione: è necessaria solo una buona conoscenza della lingua italiana e minime competenze digitali, come saper mandare una e-mail o fare una ricerca su Google. Il Job Club di Corinaldo si terrà il martedì dalle 15.00 alle 18.00 circa, per 10 settimane a partire dal 1 ottobre. Le pre-iscrizioni (termine ultimo delle candidature venerdì 27 settembre 2019) possono avvenire direttamente all’indirizzo www.job-club.it/job-clubs oppure direttamente in Comune (ufficio segreteria e/o assistente sociale). Per maggiori informazioni, è poss Leggi tutto...
04 Settembre 2019
Anche nelle prime due settimane di settembre il Centro Olimpico accoglie i bambini delle scuole elementari per il camp che chiuderà l’estate 2019, un’attività iniziata a metà giugno e che si è protratta durante tutta l’estate. Grazie ai volontari, che si sono sempre impegnati con costanza, anche a settembre sarà insegnato il gioco degli scacchi (Ivano Faini), ci saranno appuntamenti di lettura (con Angela Conti), di ping-pong (con gli istruttori del Centro Olimpico Sabrina Moretti, Lorenzo Giacomini e Nicola Falappa) e di attività ricreative (con Mirko Bruschi, Antonio Mastrangelo, Giovanni Cesaroni ed i giovani del Servizio Civile Martina Massetti, Stefano Sereni, Simone Spezie). Sarà ridotta invece l’attività di inglese per l’avvicendamento dei due volontari dello European Voluntary Service: Martin (Austria) e Hugo (Portogallo) hanno infatti terminato il periodo di permanenza in Italia e sono stati avvicendati da due nuovi giovani, il polacco Jakub e l’estone Oskar, entrambi ventenni. Una delle attività che ha riscosso maggior gradimento è stata la classica “caccia al tesoro” condotta al meglio dai giovani agonisti che hanno dato il loro contributo organizzativo. Un gioco semplice e divertente, andato un po’ in disuso con il sopravvento tecnologico individuale, ma che per i bambini ha lo stesso fascino che aveva per gli adulti di oggi. Con l’avvicinarsi delle scuole alcune famiglie preferiscono fare un leggero ripasso delle materie scolastiche ed il Centro Olimpico, a chi lo desidera, mette a disposizione anche attività specifiche aggiuntive. Il camp terminerà venerdì 13 settembre. Leggi tutto...
04 Settembre 2019
Alle ore 17, nella sala conferenze, si terrà la premiazione del concorso “Senagalactica” con un reading poetico a cura dell’associazione “Nel verso giusto”. Il concorso biennale nazionale di racconti inediti di fantascienza è promosso dalla Biblioteca comunale “Luca Orciari” di Marzocca con il supporto del Comune di Senigallia e in collaborazione con l’Associazione civica Montimar e con il Centro sociale Adriatico. Il concorso è dedicato alla memoria dello scrittore Vittorio Curtoni, autore di racconti e romanzi di fantascienza, nonché saggista, traduttore, giornalista, e rappresenta una vetrina per coloro che intendono diffondere e valorizzare i propri racconti. Le opere dei finalisti saranno pubblicate in un volume con i tipi della “Marco Del Bucchia Editore”. Alle ore 21,30, al Cortile, i solisti dell’Accademia d’Arte Lirica di Osimo saranno protagonisti del concerto “Quando la poesia diventa canzone” (musiche di Tosti, Costa, Bongiovanni, Di Capua, De Chiara, Falvo; testi di Di Giacomo, Bovio, Viviani; pianoforte Valeria Picardi). L’evento rientra nel programma della rassegna “Patrimonio in Scena”, promossa dal Consorzio Marche Spettacolo per la diffusione dello spettacolo dal vivo negli istituti culturali delle Marche e organizzata con la collaborazione del coordinamento marchigiano del Mab (Musei Archivi Biblioteche) e il sostegno della Regione Marche. L’ingresso è libero: in caso di maltempo il concerto si terrà nella sala conferenze. Leggi tutto...
04 Settembre 2019
Proseguendo il percorso di conoscenza delle problematiche legate ai minori, il Garante, Andrea Nobili avvia un’azione di monitoraggio anche per quanto riguarda la situazione della disabilità, delle risorse a disposizione, delle associazione e delle strutture che operano in questo settore. In occasione dell’ormai imminente inizio delle lezioni, Nobili chiede al direttore dell’Ufficio scolastico regionale di conoscere i dati relativi agli alunni con disabilità iscritti nelle scuole statali di ogni ordine e grado ubicate nelle Marche e la conseguente assegnazione delle risorse di sostegno, in organico di diritto, per l’anno 2019/2020. “E’ compito di questa autorità di garanzia – sottolinea Nobili – vigilare anche sulle condizioni dei minori a rischio di emarginazione sociale. Come è indispensabile, qualora se ne ravvisasse la necessità per eventuali inadempienze, sollecitare le amministrazioni competenti all’adozione di interventi adeguati, atti a rimuovere le cause che ne impediscono la tutela”. Quella che il Garante intende mettere in atto è, in tal senso, un’azione conoscitiva a tutto campo. “Per avere un quadro il più possibile dettagliato della situazione – evidenzia – quanto prima andremo a formalizzare un incontro con le diverse associazioni che si occupano di disabilità, come crediamo opportuno conoscere più da vicino le strutture, anche di tipo sanitario, che ormai da anni prestano la loro preziosa opera sul territorio regionale”. Leggi tutto...
04 Settembre 2019
Conclusa con uno straordinario successo la prima edizione di MonteSaxNovo Festival la cui eco ha avuto risonanza a livello internazionale. Un ambizioso e prestigioso progetto culturale nel quale l’Amministrazione Comunale ha creduto fin da subito, nato da una idea del famoso artista Federico Mondelci, nostro concittadino e dall’attivissima Paola Fabbrini Assessore alla Cultura che hanno saputo concretizzare l’iniziativa con un ricco programma di eventi musicali, artistici e archeologici . “ Una iniziativa praticamente in sintonia con il concetto di ecologia dell’arte, un progetto che ha racchiuso perfettamente il fine per cui è stato realizzato, e che alla sua prima edizione ha dato una visione a tutto tondo delle potenzialità che ne potranno derivare anche per le prossime edizioni, per far sì che Ostra Vetere diventi esempio suggestivo e centro qualificante e promozionale della grande musica, dell’arte e della cultura – dice l’assessore FABBRINI - non è stata soltanto una manifestazione fine a sé stessa ma strumento motivazionale di coinvolgimento per gli artisti che per gli appassionati in una visione affascinante al servizio dell’ecosistema in cui si è mossa, creando valore e abbracciando le esigenze del territorio in termini di educazione formazione valorizzazione rispetto delle tradizioni e impatto sociale” 7 concerti, più di 30 musicisti internazionali, circa 3000 spettatori , 46 partecipanti alle masterclass e le loro famiglie,1 mostra di scultura, 1 mostra di pittura, 1 visita archeologica. Questi i numeri della rassegna che hanno fatto di Ostra Vetere la capitale del sassofono. MonteSaxNovo Festival & Masterclass, come già detto, è un format originale ideato da Federico Mondelci, musicista di fama internazionale e soprattutto nostro illustre concittadino, che ha coniugato musica, arte, archeologia ai percorsi formativi delle masterclass dell’Accademia Italiana del Sassofono all’interno di un ‘contenitore’ ricco di bellezza e di storia come il centro storico di Ostra Vetere. “La forza e l'incredibile successo di questo progetto, sta proprio nelle sinergie positive che ha saputo mettere in campo - dice il sindaco Rofolfo Pancotti - L'amministrazione comunale ha sostenuto fin da subito Federico Mondelci perchè crede convintamente che il MonteSaxNovo Festival abbia una prospettiva ampia e di durata che porterà la conoscenza e la valorizzazione del nostro territorio al di fuori dei confini regionali e nazionali”. Per dieci giorni la grande musica ed interpreti virtuosissimi sono stati di casa ad Ostra Vetere dove la musica ha risuonato in ogni angolo, in piazza, nei vicoli e nei bei palazzi del centro storico: la bellezza accolta nella bellezza. E poi ci sono i giovani, tanti, venuti da ogni parte d'Italia ed alcuni anche dall'estero per studiare e perfezionarsi con i Maestri. Alle ragazze ed ai ragazzi della Masterclass dell' Accademia italiana del sassofono che hanno riempito di note, entusiasmo, bellezza , studio e dedizione il centro storico, auguriamo tanto successo. La responsabile dell’Ufficio Stampa Anna Maria Montevecchi Leggi tutto...
Pagina 1 di 129

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA