SENIGALLIA - Si dimette l’assessore Campanile, Mangialardi: “Spero che questa scelta non sia frutto di una strategia politico-elettorale personale”

SENIGALLIA – “Prendo atto delle dimissioni di Gennaro Campanile, anche se trovo piuttosto singolare il fatto che egli si accorga dopo ben quindici anni, e a solo pochi mesi dalle elezioni amministrative, di non condividere più un progetto di città che ha sempre sostenuto con grande entusiasmo e profonda convinzione, tanto da aver votato anche i provvedimenti che oggi contesta, dalla riqualificazione di piazza Garibaldi al project financing riguardante lo stadio. Avrei preferito che questo lungo percorso attraverso cui abbiamo rivoluzionato Senigallia, facendone la prima meta turistica della regione, potesse essere portato a termine insieme. Così non è stato e me ne rammarico, ma tutto ciò non fermerà ovviamente la nostra azione amministrativa per completare gli ultimi progetti. Ciò che spero vivamente, però, è che la scelta operata da Campanile non sia frutto di una strategia politico-elettorale personale. Ma questo sarà solo il tempo a dirlo”. Così il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi commenta le dimissioni dell’assessore con delega alle risorse finanziarie e patrimoniali, sviluppo economico e commercio Gennaro Campanile dalla giunta municipale di Senigallia.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA