SENIGALLIA - “Medici & friends show”: al teatro La Fenice di Senigallia

Si intitola “Medici & friends show” ed è il grande spettacolo di solidarietà promosso dall’Andos di Senigallia che si terrà domenica 17 novembre, alle ore 17, al teatro La Fenice di Senigallia. L’obiettivo è raccogliere i fondi per la realizzazione di un centro Andos con sede operativa a Pieve Torina, volto a dare sostegno alle donne colpite da patologie oncologiche nelle zone terremotate. A esibirsi saranno medici e dirigenti della sanità marchigiana e non solo, in veste di musicisti, cantanti, intrattenitori e uomini di spettacolo: in tutto quattro gruppi musicali, il comico Carlo Sprovieri, il grande chitarrista Marco Poeta, la voce di Ilaria Pacenti e gli alunni del liceo Perticari In Danza. Ospite d’onore sarà Ivan Cottini, che danzerà con Maria Berardi. Insomma, le premesse per un grande spettacolo ci sono tutte, anche perché il gruppo “Medici & friends” ha già preso parte a questo genere di eventi di solidarietà, garantendo sempre uno show davvero fuori dagli schemi. “Questo progetto del nostro comitato – spiega la presidente dell’Andos di Senigallia Antonietta Muzi – intende continuare lo spirito di collaborazione e di sostegno avviato dall’Amministrazione comunale e dai cittadini di Senigallia verso le popolazioni terremotate. Il nostro obiettivo è creare uno spazio dove personale appositamente formato da noi possa fornire trattamenti alle donne operate. Se poi i fondi ce lo permetteranno, vorremmo dotare questa nuova struttura anche di un macchinario per il linfodrenaggio”. “Un progetto lodevole e lungimirante – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – che, come avvenuto per le altre iniziative promosse dall’Andos all’interno del mese rosa, abbiamo scelto di sostenere con grande convinzione perché porta in una zona già duramente provata dal sisma un aiuto concreto a chi ha sofferto o soffre di patologie oncologiche. Tra l’altro, alla comunità e all’amministrazione comunale di Pieve Torina ci unisce già da tempo un legame nato proprio nei terribili giorni del terremoto, quando ospitammo nella nostra città molti cittadini di quella zona, e proseguito con le numerose iniziative di beneficienza che sono state realizzate in seguito e che hanno contribuito a raccogliere i fondi necessari alla ricostruzione della locale scuola primaria e secondaria. Sono certo che anche questa volta i senigalliesi non faranno mancare il loro appoggio”. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Comune di Pieve Torina, l’Asur Marche Area Vasta 2, il comitato di Senigallia della Croce rossa italiana e il Rotary Club.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA