SENIGALLIA - Svolto a Senigallia il 66° Raduno nazionale dei Dalmati

L’auditorium San Rocco di Senigallia ha ospitato ieri il 66° Raduno nazionale dei Dalmati, evento che ogni anno ricorda il drammatico esodo delle popolazioni dell’Istria e della Dalmazia al termine della seconda guerra mondiale. “Da parte mia e di tutta la città – ha detto il sindaco Maurizio Mangialardi – il più sincero e sentito ringraziamento va agli organizzatori per aver scelto anche quest’anno Senigallia quale luogo di ricordo e commemorazione per i luttuosi eventi che, una volta concluso il secondo conflitto mondiale, colpirono tanti italiani nelle regioni dell’Istria e della Dalmazia. Grazie perché ogni volta ci offrite un’occasione di riflessione e di riconciliazione, ma soprattutto la possibilità di riconoscere gli errori compiuti allora per evitare che possano essere reiterati. Oggi, per fortuna, la tragedia di migliaia di italiani che patirono sofferenze e violenze, e furono sradicati a forza dalle terre in cui erano cresciuti, è divenuto patrimonio della nostra storia nazionale, anche per merito di coloro che non si sono arresi all’oblio della memoria. Che quei fatti siano di insegnamento anche per il presente, affinché i valori della solidarietà, della tolleranza e del rispetto della diversità non vengano mai meno”.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA