SENIGALLIA - A Senigallia come ogni ottobre torna “IL MESE IN ROSA”

Grazie all’A.N.D.O.S. (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) comitato di Senigallia, ottobre si tinge di rosa e lo fa come da tradizione, anche quest’anno, con l’illuminazione di rosa della Rotonda a Mare e di Porta Lambertina, per ricordare alle donne che la prima e più efficace arma contro il tumore al seno è la prevenzione. È il via simbolico che dal 1992 illumina i monumenti di luce rosa in oltre 70 paesi del mondo e in Italia, centinaia di Comuni in questo mese di ottobre 2019, illumineranno in rosa palazzi e monumenti. L’ANDOS di Senigallia, come sottolinea la sua presidente Maria Antonietta Muzi, sempre nelle sue attività e progettualità si pone l’obiettivo di formare, sensibilizzare e prevenire e perciò per l’ottobre in rosa, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Senigallia e dell’AsurMarche, si apre al territorio con una serie di eventi e iniziative, in particolare due importanti date: mercoledì 16 ottobre, presso l’Auditorium San Rocco in piazza Garibaldi, alle ore 17:00, un convegno dal titolo “Ricostruire il seno Ricostruire l’Io”, interverranno vari relatori, chirurghi specializzati nel settore e psicologi e psicoterapeuti dell’AsurMarche e di altre regioni, in particolare il professor Piercamillo Parodi direttore chirurgia plastica e ricostruttiva università di Udine, e la dottoressa Lucia Montesi psicologa e psicoterapeuta UO oncologia Macerata. Apriranno il convegno il Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi e la Presidente ANDOS Maria Antonietta Muzi. La ricostruzione al seno, dopo l’asportazione, richiede alla donna un importante processo decisionale personale dopo una corretta conoscenza delle più attuali tecniche chirurgiche plastiche; un convegno questo del 16 ottobre per aiutare le donne a riprendere il cammino con consapevolezza e serenità, migliorando la qualità della loro vita. Tutta la cittadinanza è invitata. Domenica 27 ottobre al Teatro La Fenice, alle ore 17:30, “Medici & friends show”. Medici e dirigenti della sanità marchigiana e non solo, sul palco, in veste di musicisti, cantanti, intrattenitori e uomini di spettacolo per un progetto di solidarietà dell’ANDOS Senigallia: “Uno spazio di ascolto a Pieve Torina rivolto alle donne operate al seno delle zone terremotate”. Tutti insieme per godere di uno spettacolo diverso, ma soprattutto per creare un clima di solidarietà e contribuire alla raccolta fondi per concretizzare questo importante progetto. Giovani, adulti e famiglie sono invitati per concorrere a sostenere un grande iniziativa ANDOS.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA