SENIGALLIA : Il Panzini di Senigallia ha a cuore l’educazione dei giovani

Il Panzini si pone da sempre come obiettivo l’educazione dei suoi alunni alla cittadinanza attiva, all’impegno volontario, alla solidarietà e alla gratuità. Da tanti anni, ben 26, gli alunni delle classi quinte sono coinvolti in un progetto “Donare è vita” con l’associazione AVIS di Senigallia e fondamentale è sempre stato l’incontro, che quest’anno si è svolto il 16 aprile nella Sala Incontri dell’istituto senigalliese, con il dottor Lucio Massaccesi che ha coinvolto i ragazzi con il suo entusiasmo e le sue competenze professionali e scientifiche. Con loro ha parlato di salute, ha fatto loro apprezzare il valore di stili di vita sani e positivi e con grande interesse da parte di tutti ha tenuto una lezione sul sangue e sull’importanza che ha sull’organismo umano e ha sottolineato il profilo del donatore AVIS. Attraverso il racconto della propria esperienza di vita è riuscito a catturare l’attenzione dei tanti alunni che hanno gremito la Sala Incontri, che hanno fatto tante domande e si sono resi conto del valore e della bellezza di un’azione gratuita come quella della donazione del sangue per il bene comune. A conclusione di un incontro molto interessante e formativo gli alunni hanno voluto ringraziare Lucio Massaccesi manifestando il loro apprezzamento con un calorosissimo applauso; la mattinata si è conclusa con la consegna di gadgets e materiale dell’ AVIS. Il progetto ha visto coinvolti nell’organizzazione e nel coordinamento i docenti Simonetta Sagrati e Giovanni Mandolini ed ha mostrato l’attenzione del Dirigente Scolastico prof. Sergio Lombardi e del suo vicario prof. Goffredo Giovanelli per una formazione globale e consapevole dei loro alunni. Da tutti un grande grazie al dott. Lucio Massaccesi per la sua presenza continua e ininterrotta, perché come sempre è riuscito a promuovere la cultura della solidarietà e della donazione volontaria sottolineando che ognuno può scoprire che il dare agli altri è sempre, e prima di tutto, arricchire se stessi.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA