In occasione delle giornate del CaterRaduno, il Comune di Senigallia ha emanato una serie di ordinanze finalizzate a gestire al meglio e nella massima sicurezza l’atteso afflusso di migliaia di persone agli spettacoli che si succederanno dal 30 giugno al 1° luglio. Per favorire l’ingresso ordinato al Foro, dove si terranno i concerti del 30 giugno di Max Gazzè (ore 22) e del 1° luglio di Francesco Gabbani (ore 22), sono stati individuati tre punti di accesso: via Portici Ercolani, subito dopo l’incrocio con corso 2 giugno, piazza Manni e via Perilli. Qui, steward, volontari della Protezione civile e forze dell’ordine, forniranno informazioni e garantiranno l’osservanza del divieto di introdurre bevande alcoliche e contenitori in vetro e lattine. Si ricorda anche che non sarà possibile entrare nell’area dei concerti con le biciclette, che potrebbero ostacolare la sicura circolazione all’interno della piazza. Il piano varato contiene inoltre varie disposizioni che riguarderanno i pubblici esercizi e la viabilità. Sono previste diverse limitazioni alla circolazione e alla sosta, in prossimità dei luoghi degli eventi, consultabili sul portale istituzionale www.comune.senigallia.an.it. Per quanto riguarda strettamente gli spettacoli del Foro Annonario, si segnala soprattutto il divieto di transito, con alcune eccezioni riguardanti residenti, veicoli a servizio di persone disabili munite di contrassegno e biciclette, su ponte Garibaldi, via Portici Ercolani, da via Cavallotti a via Fratelli Bandiera e da via Fratelli Bandiera a via Manni, via Manni, via Perilli (compreso sottovia veicolare), via Pisacane, piazza Saffi, via Mercantini (limitatamente alla corsia di canalizzazione che consente di accedere a via Pisacane), e il tratto finale di via Mastai. Tali limitazioni avranno validità dalle ore 19 alle ore 24 del 30 giugno e del 1° luglio. Ovviamente, nelle zone interessate sarà collocata l’opportuna segnaletica per informare preventivamente cittadini e automobilisti. Infine, per quanto riguarda i pubblici esercizi all’interno dell’area del centro storico delimitata dai varchi in entrata e in uscita dai concerti, dalle ore 20 del 30 giugno alle ore 2 del 1° luglio e dalle ore 20 del 1° luglio alle ore 2 del 2 luglio, sarà vietata la somministrazione, anche con servizio al tavolo, e la vendita di bevande in bottiglie di vetro e lattine che possano costituire un pericolo per la pubblica incolumità, nonché il loro consumo e la loro detenzione in luogo pubblico. Ovviamente sarà vietato anche il loro abbandono al di fuori degli appositi raccoglitori. Ufficio stampa del Comune di Senigallia
Il sindaco Maurizio Mangialardi ha incontrato il motociclista Vittorio Zito, conosciuto durante il concorso di eleganza Italianissima organizzato dall'associazione DriveInMarche, che ormai da anni è un ospite fisso della nostra città. Zito, fortissimo pilota degli anni cinquanta, vincitore di una Milano-Taranto del 1956 su Ceccato 75 a una media di oltre 90 km/h, e poi pilota ufficiale di diversi Marchi, ha corso in giro per il mondo in varie categorie ottenendo numerose vittorie e piazzamenti importanti. È inoltre detentore di ben 10 record ottenuti sul circuito di Monza. Accompagnato dalla compagna Franca e dall'amico l'amico, Carlo Santarelli, anch'egli campione italiano di moto, nonché pilota e collaudatore ufficiale della Ducati negli anni settanta70,Zito è stato omaggiato dal sindaco con una pergamena e un libro sulla città di Senigallia. Il pilota, oggi ottantaseienne, ha ricambiato il dono offrendo al sindaco una foto con dedica scattata durante un motogiro d'Italia. All'incontro era presente il consigliere Luana Pedroni, che ha tenuto i collegamenti e Gabriele Moroni presidente dell'associazione DriveInMarche. Ufficio stampa del Comune di Senigallia
I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un sorvegliato speciale di pubblica sicurezza 43enne, residente a Corinaldo, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e violazione alle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. All’alba i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, a seguito di richiesta telefonica giunta al “112” da parte dei genitori, sono dovuti intervenire a casa del sorvegliato speciale che, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di droga, aveva dato in escandescenza prendendo a calci mobili e suppellettili. I militari per bloccarlo hanno dovuto far uso delle manette di sicurezza e poi hanno chiesto l’intervento dell’ambulanza del “118”. Il 43enne dopo essere stato sedato è stato condotto al pronto soccorso dell’ospedale di Senigallia e piantonato nel reparto osservazione breve per essere sottoposto al previsto trattamento sanitario per abuso di cocaina. Nella stessa circostanza, i Carabinieri hanno eseguito una perquisizione nella camera da letto del 43enne, che vive a casa dei genitori, che gli ha consentito di rinvenire nel cassetto dello scrittoio, un cofanetto di legno contenente tre involucri di cellophane che racchiudevano polvere bianca. In un altro cassetto della scrivania, i militari hanno rinvenuto un calzino di colore nero con all’interno nove piccoli involucri chiusi con nastro adesivo contenenti la medesima sostanza in polvere bianca ed una bustina di carta bianca con mannite che in genere è utilizzata per il taglio della cocaina. La polvere bianca ritrovata negli involucri analizzata con il narco-test è risultata essere “cocaina cloridrato” per un peso complessivo di grammi 52,5. In casa oltre alla droga e alla sostanza da taglio sono stati recuperati ritagli di cellophane utilizzati per il confezionamento delle dosi. La cocaina e il materiale pertinente all’attività illecita sono stati sequestrati. Il 43enne è stato dichiarato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio della cocaina e dopo essere stato dimesso dall’ospedale, nell’attesa dell’udienza di convalida, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma di Via Marchetti. Lo stesso sarà denunciato anche per la violazione delle prescrizioni che gli sono state imposte con l’ordinanza di applicazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, che appunto gli prescrive di vivere onestamente e di rispettare le leggi. Il Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto e su richiesta del Pubblico Ministero ha applicato all’imputato la misura cautelare degli arresti domiciliari. Il processo è stato rinviato al prossimo 13 luglio.
La Compagnia Arcieri ASS TA SENIGALLIA organizza sabato 1 luglio il 38° Trofeo Città di Senigallia i nteramente dedicato alle classi giovanili e domenica 2 luglio il 39° Trofeo Città di Senigallia dedicato alle classi senior e master. Il programma pr evede per sabato 1 luglio la gara dedicat a appunto alle classi giovanili con più di 30 arcieri dai 10 ai 18 anni che scoccheranno le loro frecce con una formula di gara che ricalca quella olimpica: dopo ben 72 frecce di qualifica si pa ssa agli scontri diretti per proclamare il vincitore assoluto di classe . Per domenica 2 luglio il programma è replicato per i “ grandi ” con la medesima formula con oltre 50 arcieri sulla linea di tiro. La due gare ricoprono particola r e i mp ortan za per i partecipanti provenienti dalla Regione Marche perché per il settore giovanile è gara di qualifica per il settore senior è valida per ottenere punteggi di qualificazione per la partecipazione alla Coppa Italia delle Regioni 2017 che si terrà a Desenzano del Garda il 22 - 23 lugl io prossimo. Le gare iniziano sabato 1 luglio alle ore 10,00 per proseguire per l ’ intera giornata e ricominciano il gior no 2 luglio alle ore 9,30: l ’ ingresso è gratuito è lo spettacolo assicurato! Arcieri ASSTA SENIGALLIA
Ieri mattina, un bambino di 6 anni di origine nigeriana e' stato soccorso nella piscina dell'Acquapazza sul lungomare Mameli a Senigallia. Il bambino ha ingerito acqua ed è stato soccorso dai bagnini presenti nella struttura. E' stato poi trasferito con l'eliambulanza all'Ospedale Salesi di Ancona. Nonostante il principio di annegamento non è in pericolo di vita
La UISP ha in gestione fino al 31/07/2017 la piscina comunale Saline; fin da dicembre 2016 ho chiesto di indire una gara pubblica per la gestione della piscina medesima, visto che per anni il comune ha “regalato” soldi alla UISP. Il sindaco e i suoi amici hanno rimandato la proposta in commissione consigliare: commissione che ha impiegato mesi per dare una “non risposta”, votando contro la mia proposta di mandarla in Consiglio deliberando che era ovvio che il Comune facesse una gara per la gestione della piscina. Ma il sindaco non era ancora soddisfatto e nella seduta del consiglio comunale del 23/05/2017 ha detto che se non si fosse fatta la gara si sarebbe provveduto con la gestione diretta. Siamo a fine giugno e non ci sono più i tempi per indire una gara per una gestione affidata ad altri o per altre procedure come la finanza di progetto. E qui casca l'asino, o, se preferite, qui casca il sindaco con i suoi amici. Con delibera del 27/06/2017 la giunta ha previsto che il Comune ne prenda la gestione diretta, in attesa che termini la procedura di valutazione del Progetto di Finanza presentato dalla UISP ben tre volte e bocciato con Determinazione Dirigenziale n. 864 del 22/06/2017. Il sindaco ha sempre rinviato la soluzione del problema ma adesso è ora di rifare i conti. Di certo c'è che il Comune dovrà pagare per intero le utenze, oltre 130.000 euro; a questo si dovrà aggiungere il costo di 3/5 operai, personale di segreteria, bagnini di salvataggio oltre ai materiali ed ai prodotti per il normale funzionamento. Vigileremo per vedere come verranno ripartiti gli spazi e ci auguriamo che la gestione porti lo stesso profitto economico di cui ha beneficiato la UISP in questi anni, “all'oscuro del Comune”. È notizia di pochi giorni fa che una società esterna, alla quale si è rivolto il Comune per far valutare la proposta del Progetto di Finanza (Determinazione Dirigenziale n° 490 del 20/04/2017 - per inciso questa valutazione, è costata a noi cittadini 6.100,00 euro), l'ha sonoramente bocciata rilevando diciotto carenze illustrative e criticità da eliminare per perseguire quanto stabiliscono le norme vigenti. Una su tutte: la legge prevede che gli oneri per il soggetto pubblico (in questo caso il Comune) possa arrivare ad un massimo del 49% rispetto al finanziamento totale. Bene, nel caso specifico la UISP aveva previsto un onere finanziario a carico del Comune (quindi di tutti noi) di oltre il 366%! Avete letto bene: su 930.068,35 € di spesa totale massima sostenuta dalla UISP il comune, e quando dico il comune dico TUTTI NOI CITTADINI DI SENIGALLIA, avremmo dovuto regalare in 12 anni alla UISP solo 3.408.885,23€ senza ricevere alcun compenso in cambio; cioè solo € 284.073,77 l’anno. E così mentre la Giunta prende una decisione il 27 giugno gli Uffici ne hanno presa un'altra il 22 giugno (Determinazione Dirigenziale n. 864 del 22/06/2017) e noi dobbiamo pagare le loro contraddizioni? Suvvia sindaco non butti via altri soldi pubblici. Suvvia Sindaco basta con i favoritismi nella speranza di ottenere consenso. Suvvia Sindaco faccia pratiche trasparenti con una gestione trasparente della cosa pubblica. E infine suvvia Sindaco eviti di addossare a Senigallia Bene Comune la responsabilità per questa brutta pagina di Senigallia, il tempo della demagogia spicciola è finito da un pezzo. Il tempo dei giochini è finito e i senigalliesi sono stanchi di questi metodi che fanno guadagnare tanti soldi a qualche associazione amica (in questo caso la sezione locale della UISP) e fanno rimettere tanti, ma tanti, soldi alle casse comunali. Sartini Giorgio Senigallia Bene Comune
Per favorire l’afflusso di turisti e visitatori alla mostra “Venti Futuristi” allestita a Palazzo del Duca, in occasione del CaterRaduno l’Amministrazione comunale ha deciso di anticipare l’orario dell’apertura serale. Pertanto, nei giorni dal 29 giugno al 2 luglio, la mostra sarà visitabile alla sera dalle ore 17 alle ore 23. Ufficio stampa del Comune di Senigallia
A luglio ritorna il Labirinto di HORT, l’attesissimo Labirinto di Mais di Senigallia, progetto ludico-educativo patrocinato dal Comune di Senigallia e realizzato dalla società cooperativa H.O.R.T., diventato ormai un appuntamento fisso nell’estate senigalliese. L’inaugurazione, in programma 1° luglio, alle ore 17, alla presenza del sindaco Maurizio Mangialardi e del conduttore di Caterpillar Filippo Solibello, avverrà con una grande caccia al tesoro organizzata da Ricola (prenotazione obbligatoria allo stand Ricola allestito in piazza del Duca), sponsor del CaterRaduno 2017. L’apertura ufficiale al pubblico è prevista poi alle 20. Con una rete di ben 4 chilometri di percorsi, il Labirinto rimarrà aperto fino a domenica 10 settembre, con possibilità di ingresso dalle ore 18 alle ore 23 (giorno di chiusura il lunedì). Anche questa edizione sarà dedicata a un tema. Il disegno del percorso, infatti, renderà omaggio alla Radio, perché, come recita uno dei più efficaci aforismi su questo tema, è incredibile quante cose puoi vedere con le tue orecchie! Il Labirinto si trova tra il basso corso del fiume Misa e il primo tratto della strada provinciale “Corinaldese”, in corrispondenza dell’incrocio con la strada comunale delle Grazie, in un terreno di proprietà della Fondazione Opera Pia Mastai Ferretti, patrocinante il progetto. Cresciuto di anno in anno, fino a toccare la sorprendente quota di 15000 ingressi nel corso dell’ultima edizione, anche nel 2017 il Labirinto di Mais intende confermarsi come un evento turistico vincente. “Un progetto che mi è sempre piaciuto – afferma il sindaco Mangialardi – per il quale ringrazio i ragazzi di H.OR.T., che con la loro professionalità, dedizione e passione hanno trasformato un’idea su cui pochi all’inizio avrebbero scommesso, in un grande evento capace di catturare ogni anno l’interesse di migliaia di cittadini, turisti e visitatori. Un sentito ringraziamento, ovviamente, va anche alla Fondazione Opera Pia Mastai Ferretti, che da anni condivide e sostiene con entusiasmo il progetto”. “Il nostro segreto – afferma Luca Kogoj, presidente della società cooperativa H.O.R.T. – è  offrire un prodotto rivolto a tutte le fasce di età, capace di coniugare un insolito divertimento per tutti con una proposta didattica, una sorta di aula verde, in grado di avvicinare il pubblico alla campagna e di favorire la conoscenza e la corretta fruizione dell’agroambiente”. Tantissimi gli eventi speciali per tutte le età in calendario: serate a tema, degustazioni, tre serate dell’attesissimo evento Sentieri di Paura, nuovi eventi dedicati alle fiabe del Mago di Oz, Peter Pan e Alice nel paese delle Meraviglie e – grande novità della stagione 2017 – il grande evento Jurassic Maze dedicato ai dinosauri. “Numerose - aggiunge Jacopo Facchi, socio H.O.R.T. -  sono anche le collaborazioni attivate per dar vita ai nuovi eventi. Di particolare interesse la collaborazione con l’istituto “Vanvitelli-Stracca-Angelini” di Ancona, i cui studenti dell’indirizzo Sistema Moda realizzeranno i costumi di scena per l’evento il Fantastico Labirinto di Oz. Inoltre, il Labirinto è stato pensato da HORT come un luogo di sperimentazione dove sono state condotte ricerche sui parassiti del mais e si è ricorso a innovazioni tecniche sia per la coltivazione, con irrigazione di precisione volta a ridurre il consumo di acqua, sia in fase di realizzazione del Labirinto ricorrendo a strumentazione GPS.   Ulteriori informazioni e il calendario dettagliato degli eventi sono disponibili sul sito www.hort.it e sulla pagina facebook HORT Soc. Coop. Ufficio stampa del Comune di Senigallia
È iniziato il conto alla rovescia per la realizzazione del nuovo ingresso al quartiere della Cesanella con la progettazione della rotatoria di accesso e di un parcheggio a servizio del lungomare e dei residenti. Nell’ultima seduta, infatti, la giunta comunale ha approvato la variante al Piano Particolareggiato del Parco che apre l’iter finalizzato alla riqualificazione di piazzale Michelangelo e dell’intera area in entrata di uno dei quartieri più popolosi della città, che  nell’ultimo decennio ha avuto uno sviluppo urbano improntato alla sostenibilità ambientale, all’edilizia sociale e ai servizi collettivi. L’intervento sarà finanziato con le risorse derivanti dagli oneri di urbanizzazione relativi alla riqualificazione di un’area privata. “La realizzazione della rotatoria e dell’accesso dalla statale  Adriatica al quartiere – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi - rappresenta uno degli importanti tasselli di riqualificazione della città che l’Amministrazione sta attuando dopo l’apertura della Complanare. Quest’ultima, infatti, permette di mettere ordine e di riorganizzare la viabilità nei quartieri a nord della città, e di dare un volto più urbano alla statale, aumentando la sicurezza, gli attraversamenti pedonali, gli spazi per il parcheggio e il verde a servizio dei quartieri. Insomma, da via di attraversamento la statale diventerà sempre più strada di accesso ai quartieri”.   “La sistemazione urbana di piazzale Michelangelo – aggiunge l’assessore all’Urbanistica Maurizio Memè - disegnerà anche la porta di accesso a nord alla città: nodo per servizi e infrastrutture (50 posti auto a servizio di residenti e turisti) e luogo di identità e riconoscibilità per il quartiere”. Ufficio stampa del Comune di Senigallia
A seguito all'approvazione consiliare del rendiconto consuntivo, il 19 maggio u.s., e delle variazioni di bilancio proposte per la seduta del 29 giugno, possiamo anticipare i principali interventi di manutenzione delle strade che sono ritenuti prioritari e già in corso di programmazione presso gli uffici comunali. In primo luogo, si prevede la manutenzione e asfaltatura del tratto viario compreso tra i giardini di Piazza IV novembre in direzione del Cimitero, fino all'altezza del campo sportivo comunale. Inoltre, a seguito dei lavori sulle condotte idriche in Piazza Leopardi da parte di Multiservizi, che provvederà ai ripristini della piazza per quanto di competenza, si proseguirà lungo Via Primo Maggio fino all'altezza della fermata autobus, completando i lavori della c.d. Circonvallazione avviati negli anni scorsi. Altre sistemazioni sono previste in Via Di Vittorio, per un'avvallamento stradale creatosi negli anni, sul quale è necessario intervenire sia in termini di ripristini che di rimozione delle cause che l'hanno determinato. Quanto alle strade esterne, si proseguirà la sistemazione di Via Farneto, nel tratto compreso tra l'incrocio con la Provinciale n. 44 (per Castiglioni) e la parte alta della medesima Via Farneto (collegamento tra Montecarotto e Castiglioni), con interventi sulla base di una programmazione che terrà conto delle risorse di bilancio annualmente disponibili. L'investimento ammonta a circa 150.000 € per il 2017, che sono immediatamente utilizzabili sulla base dell'avanzo di amministrazione disponibile e riteniamo che questo impegno possa essere ripetuto negli anni, con l'obbiettivo di una sistemazione complessiva della viabilità esterna. L'Amministrazione comunale

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA