I senigalliesi hanno onorato la manifestazione nazionale CEDAS-Sisport, che si è svolta domenica scorsa al Centro Olimpico,  vincendo la gara Individuale Gold con Piacente Agostino ma conquistando anche numerosi terzi posti con Spinozzi Paolo (Individuale e Doppio Gold in coppia con Agostino) e Campanelli Matilde (Doppio Misto Gold sempre con Agostino).   Il Campionato Italiano CEDAS (Centri di Attività Sociale FIAT) è arrivato alla XXII^ edizione e da 12 anni si chiama Trofeo Perciaccante in ricordo del dirigente romano che iniziò proprio al Centro Olimpico di Senigallia questo tipo di attività a metà degli anni ’80. Record di presenze per l’edizione 2017, con Roma e Firenze le due realtà maggiormente rappresentate anche a causa della concentrazione delle attività produttive.   Le gare si sono svolte per 3 giorni su 16 tavoli che sono riusciti a smaltire i tantissimi incontri da disputare, perfettamente organizzati dall’arbitro internazionale Gianbeppe Cuatto. Più di 150 persone hanno soggiornato nella nostra città trovando il tempo anche per vivere un centro storico, più attraente rispetto allo scorso anno. Parecchi partecipanti fissano l’appuntamento di fine aprile a Senigallia da diversi anni trovando qui le condizioni ideali per fare turismo sportivo e ritrovarsi tra amici, accumunati dall’appartenere ad uno stesso gruppo aziendale e dalla passione per lo sport del tennistavolo.   Il livello delle gare è stato più che buono considerando che si tratta di master quasi tutti sono tesserati alla federazione, rappresentata per la circostanza dal Presidente Lazio Domenico Scatena. Piacente ha dimostrato appieno tutta la sua bravura ed in coppia con i suoi compagni di club ha colorato di blu il podio. Le premiazioni sono state effettuate dall’Assessore Campanile Gennaro che con i dirigenti CEDAS-Sisport ha ormai stretto rapporti diretti ed amichevoli da anni.
“Davide contro Golia: la storia delle guerre asimmetriche”. È questo il titolo della ‘lectio magistralis' che il dott. Gianluca Movio, istruttore di Diritto Internazionale Umanitario della Croce Rossa Italiana, Consigliere Giuridico per le Forze Armate e collaboratore del Centro Alti Studi della Difesa terrà venerdì 5 maggio alle 20.45 a Palazzo Marulli di Ostra Vetere. La serata è organizzata dal Comitato CRI di Senigallia per Unitre di Ostra Vetere. Un tema di particolare interesse, che permetterà ai presenti di meglio comprendere le dinamiche dei tanti conflitti armati che coinvolgono milioni di persone in ogni parte del mondo.
Arriva a Senigallia una famiglia di Verona per trascorrere dieci giorni al mare ma l’appartamento prenotato, on line, pagando una caparra di 300 euro, era già occupato, non da altri turisti ma dai proprietari stessi. Non è l'unico caso denunciato alle forze dell'ordine. Altri sono accaduti anche sul lungomare Alighieri e sul lungomare Mameli.
Ha debuttato sabato scorso il coordinamento tra le forze dell'ordine in vista dei giorni a venire, per tenere sotto controllo la città considerando il grande flusso di persone presenti. E' stato soccorso sul lungomare Mameli un 15enne in coma etilico mentre in via Spontini, è scoppiata una rissa. Il 118 ha inoltre dovuto soccorrere una 39enne in overdose al Ciarnin mentre in via Mattei un 19enne è stato segnalato per possesso di droga.
Mercoledi 5 agosto alle ore 18.30 presso la sala del servizio urbanistica al primo piano della ex-GIL (via Leopardi 6) si terrà la seduta della terza commissione consiliare permanente.
I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato M.C. quarantanovenne di Ancona, operaio, sottoposto agli arresti domiciliari, per aver violato l’obbligo principale di non allontanarsi dalla propria abitazione.
Sono stati intensificati i controlli nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani lungo le maggiori arterie stradali ed anche nelle zone interne del Comune di Senigallia. L'attività di controllo, avente come finalità principale la prevenzione e repressione dei reati predatori ma anche di contrasto al fenomeno della prostituzione su strada ha consentito inoltre di accertare una serie di violazioni al codice della strada Tale attività ha consentito inoltre di trarre in arresto un uomo di circa 30 anni, D. S., campano d'origine ma da tempo presente a Senigallia, il quale è stato raggiunto da un provvedimento di cattura per condanne inflittegli in passato. L’uomo, infatti, in diverse occasioni è stato denunciato ed arrestato per fatti connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché segnalato quale assuntore. Il soggetto veniva rintracciato dagli agenti del Commissariato di Senigallia e, dopo gli atti di rito, veniva condotto al carcere di Montacuto dove sconterà il periodo di pena di poco meno di un anno. Inoltre nel corso dei controlli, lungo la statale adriatica, è stato rintracciato un giovane, extracomunitario di anni 35, da tempo residente a Senigallia, alla guida di un autoveicolo . Alla richiesta di fornire i documenti abilitavi alla guida, l’uomo riferiva di non averli con sé ma, visto il comportamento tenuto, venivano effettuati più approfonditi accertamenti da cui emergeva che questi non aveva mai conseguito la patente. Pertanto l’uomo veniva denunciato all’A.g. per la guida senza patente . Nel corso dei controlli, un equipaggio della Volante notava due giovani, nella zona di via Verdi , che si muovevano con fare sospetto. Gli agenti si avvicinavano ed i due soggetti alla vista dei poliziotti tentavano la fuga; mentre uno dei due veniva fermato, l’altro , a bordo di un motociclo, riusciva a fuggire e nella fuga scagliava il casco ed altri oggetti che teneva con sé verso i poliziotti,. Ma gli agenti riconoscevano il soggetto, noto pregiudicato di origine pugliese, con precedenti in materia di stupefacenti, e procedevano dunque alla denuncia per resistenza a P.U. e per guida senza patente in quanto lo stesso si accertava non aver mai conseguito la patente. Nell’ambito dei controlli svolti anche con l’ausilio del persoanle di rinforzo del reparto prevenzione crimine di Perugia sono stati effetuati numerosi posti di controllo sia in città che nelle zone interno ( S.Angelo, Scapezzano, Marzocca) e sono stati controllati oltre 70 veicoli e 55 persone, alcune delle quali pregiudicate. Sono stati effettuati 15 controlli presso i soggetti sottoposti a misure cautelari di vario genere e sono stati elevate diverse contravvenzioni per violazione al codice della strada. Nell’ambito dei servizi di contrasto al fenomeno della prostituzione su strada sono state controllate n11 prostitute e sono stati fermati n.3 clienti che sono stati sanzionati per la violazione all’ordinanza del sindaco in quanto venivano notati contrattare prestazioni con donne dedite al meretricio o far salire a bordo del veicolo tali donne. Inoltre sono state sanzionate le prostitute che hanno provveduto al pagamento immediato della sanzione di euro 50. Da rilevare come gli ormai costanti servizi di contrasto a tale fenomeno , svolti sia dalla Polizia di Stato che dalle altre forze di polizia, hanno consentito una evidente diminuzione del numero di prostitute in attività su strada, soprattutto nelle zone prossime alla città ed anche nella zona del Ciarnin. Tali servizi proseguiranno nelle prossime settimane ininterrottamente, anche congiutamente alla Polizia Municipale, per rendere sempre più efficace l’attività di contrasto al fenomeno. Da Commissariato Senigallia
Il Consiglio comunale con il voto della sola maggioranza ha approvato il bilancio peggiore che Senigallia ricordi. Mangialardi e soci hanno aumentato tutte le tasse portandole al livello massimo: lacrime, sangue e disperazione per i cittadini di Senigallia. Più di questi aumenti era tecnicamente impossibile fare.
Un uomo di 52 anni, Loris Tomassoni, si è ucciso con un colpo di fucile a Belvedere Ostrense. Tutto è successo intorno alle 14 in un'abitazione del centro storico. Ex carabiniere ed ora operaio, ha compiuto l’estremo gesto mentre si trovava nella sua abitazione dove viveva da solo.

 La notizia della morta del 52enne, che era anche un volontario della Croce Gialla di Morro d’Alba, si è subito diffusa in paese lasciando attonita la comunità. 
All’origine del gesto sembra esserci la sofferenza per una depressione di cui l’uomo soffriva da tempo.
Mercoledì 5 agosto 2015 torna Poesia nel Silenzio a Montedoro, come al solito avrà inizio alle ore 21,15. Le poesie saranno lette ed interpretate daMauro Pierfederici, accompagnate dalla chitarra di Roberto Chiostergi e dal canto di Patrizia Graziosi.

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA