Si intitola Ri-trattiMarche  - mostra di fotografie e dipinti dedicata all'infanzia fino al 30 luglio allo SpazioArte della Fondazione A.R.C.A. (via F.lli Bandiera, 29  tel. 071.0975279| 328.6214037). In mostra le opere di Cinzia Battistel e Renzo Tortelli che hanno sviluppato un percorso di analisi sulla vita di ieri e di oggi nella campagna marchigiana. Nel periodo estivo, la galleria sarà aperta anche i giovedì mattina (dalle 10 -13) e si potranno, anche, ammirare le opere di altri importanti artisti marchigiani, come Giacomelli, Branciforte, Delle Rose, Mercuri ecc.. Attenta alle nuove sperimentazioni artistiche e alle elaborazioni teoriche intorno alle immagini , la Fondazione ha voluto promuove una mostra dedicata alla sua amata:  Senigallia per Benoffi e Messora  - Divergenze di stileche sarà inaugurata, il prossimo  4 agosto.  La mostra è curata da Andrea Carnevali. La produzione dei due artisti è imperniata di elementi che richiamano alla memoria gli ambienti circostanti Senigallia, la campagna, attraversata dal fiume Misa, i castelli dell'entroterra oppure la terra segnata dai filari delle vigne.  La mostra  sarà accompagnata da alcuni laboratori per i più piccoli e per i ragazzi: pittura, fotografia, linguistico-espressivo con la metodologia CLIL grazie alla collaborazione di artisti, ragazzi delle Scuole secondarie e alla Biblioteca speciale della fondazione. Fondazione A.R.C.A.          
Fine cantiere al Centro di solidarietà Palazzolo, in piazza della Vittoria: la cooperativa sociale, Corinzi 13, chiamata per lavori di manutenzione straordinaria, ha lasciato i locali del Centro per dare spazio a giovani volontari e simpatizzanti Caritas. Per favorire una reale comunità dell’accoglienza, infatti, tessuta in tanti anni di vita e lavoro da Caritas (nel 2016 20.000 pasti caldi offerti, più di 900 persone ascoltate e aiutate e 260 accolte per la notte), il progetto è quello di rinnovarsi e mostrare il volto più puro e sano del volontariato: l’aiuto concreto, fatto di fatica e di stare insieme, di giovani e di adulti, di donne e di uomini pronti a costruire insieme qualcosa che renda migliore la nostra città e dimostri la grande attenzione che Senigallia ha sempre avuto verso l’altro, l’emarginato e il povero. Dopo gli interventi strutturali, nati dalla necessità di rivedere la struttura dopo i notevoli danni dell’alluvione, ora alcuni volenterosi ragazzi della città, dai 17 anni in su, possono partecipare attivamente al restyling della struttura e convivere per alcune settimane di luglio e di agosto all’interno del Centro Palazzolo con sacchi e pelo e spirito d’adattamento (ma può partecipare ai lavori anche senza pernottamento e per pochi giorni). Le iscrizioni alle “settimane di lavoro e servizio in fraternità e amicizia” a oggi sono poche, ma c’è ancora tempo per vivere un’esperienza che sicuramente resterà nel cuore (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; 348/9450102). I volontari si dedicheranno all’arredo, all’imbiancatura, all’allestimento dei locali interni al Centro, dando un giro di vite alla ristrutturazione e inventando un ambiente il più possibile bello, accogliente e nuovo. Insieme ai giovani sono benvenuti tutti, perché è l’unione che fa la forza e il Centro di solidarietà crede e ha sempre creduto nella forza di tutti, messi insieme, per cambiare le cose partendo dal bisogno e dall’emergenza. A proposito di novità, le maggiori saranno la riapertura potenziata dell’ambulatorio medico, l’ampliamento della mensa e del Centro di ascolto, luogo chiave per la struttura, dove ogni anno transitano circa mille tra famiglie e singoli in difficoltà, italiani e stranieri, per raccontare i propri disagi e cercare una soluzione alla propria vita. E poi la creazione di un locale ampio dove partecipare a momenti quotidiani e vivere la struttura in modo più intenso e familiare.
Ultimo appuntamento da non perdere con “InSuasa2017”! In scena all’Anfiteatro Romano di Suasa il primo varietà sulla maternità ovvero MOMS, spettacolo brillante diretto da Ferdinando Ceriani con Carla Ferraro, Valentina Martino Ghiglia, Laura Mazzi, Silvia Siravo. Pluripremiato negli Stati Uniti e in Canada, Mom’s the word (questo il titolo originale), per la prima volta in Italia. Uno sguardo incredibilmente divertente e profondamente toccante, intimo, graffiante, licenzioso sull’essere genitori oggi. Tra pannolini, notti insonni, pappette, biberon, mariti alla disperata ricerca di un momento di intimità, frustrazioni, pubertà, sesso, urla, pianti, strepiti e tanto, tanto amore per quei “mostricciattoli”, quattro attrici affiatatissime danno voce, corpo e anima a un intreccio di racconti e aneddoti oltraggiosamente divertenti che vi lasceranno senza fiato! Questo è Mom’s the word, tutto quello che le mamme non hanno mai osato raccontare… “InSuasa2017” chiude la sua programmazione con questa quarta serata di teatro, nelle scorse domeniche hanno partecipato la compagnia organizzatrice Le Rune Teatro con “La Fortuna, l’Amore, l’Ingegno – Tutto nel baule!”; Ippogrifo Produzioni con “Sic Transit Gloria Mundi” e Gitiesse Artisti Riuniti con “La leggenda del pescatore che non sapeva nuotare”. Seguiteci sulla Pagina Facebook INSUASA. Prenotazioni: 347 9237933 - 339 1717201, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per tutti i docenti usufruire del buon su Carta del Docente. Riduzioni per soci FAI e under 25. dal Comune di Castelleone di Suasa www.castelleone.disuasa.it
In occasione della sesta edizione degli X Masters Awards, sabato 15 e domenica 16 luglio, Senigallia farà da palcoscenico alla prestigiosa gara di triathlon “Santini TriO Senigallia”, che vede ogni anno la partecipazione di centinaia di atleti. Per tale occasione, sono state varate alcune importanti modifiche alla viabilità per garantire lo svolgimento in sicurezza della competizione. “Siamo consapevoli degli inevitabili disagi che la manifestazione procurerà alla circolazione nelle vie interessate – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – ma siamo di fronte a un evento di rilevanza internazionale, che ancora una volta una volta vede protagonista assoluta la nostra città e ci offre l’occasione di mettere in vetrina le nostre eccellenze. Oltre all’invito ad avere pazienza, raccomandiamo di seguire scrupolosamente le indicazioni contenute nell’ordinanza emessa dall’Amministrazione comunale e di seguire attentamente i percorsi alternativi in essa individuati”. Dalle ore 10 alle ore 16 del 15 luglio e dalle ore 8 alle ore 12 del 16 luglio (e comunque fino al termine di ciascuna manifestazione) sarà istituito il divieto di sosta sulle seguenti vie: lungomare Mameli, lato mare per l’intera via e lato monte nel tratto compreso tra i numeri civici 160 e 192; Strada Sesta Cesano, lato mare, da lungomare Mameli al numero civico 34/B; Strada Terza, lato destro del senso di marcia consentito, dall’intersezione con la Strada Prima Cesano lato nord all’intersezione con la Strada Prima Cesano lato sud. Dalle ore 12 alle ore 14.40 del 15 luglio e dalle ore 10 alle ore 12 del 16 luglio, per consentire lo svolgimento della frazione ciclistica del triathlon, sarà istituito il divieto di circolazione per tutte le categorie di veicoli sulle seguenti strade: lungomare Mameli, dall’intersezione con via Goldoni a Strada Sesta; Strada Sesta Cesano, Strada Prima Cesano, Strada Terza Cesano, e Strada della Cesano Bruciata, nel tratto comunale urbano. Nel medesimo orario i tratti interessati dal percorso di gara saranno interdetti al transito veicolare con deviazione sulle vie laterali o con percorsi alternativi, indicati dall’apposita segnaletica. Inoltre, dalle ore 13 alle ore 16 del 15 luglio e dalle ore 10,15 alle 12 del 16 luglio, per consentire lo svolgimento della frazione podistica del triathlon, sarà invece istituito il divieto di circolazione per tutte le categorie di veicoli sulle seguenti strade: lungomare Mameli, dall’intersezione con via Traversa Cesano a via della Darsena; via della Darsena, piazzale Bixio, sottopasso che conduce a via Dogana vecchia, e via Perilli (limitatamente al transito dei velocipedi sulla pista ciclabile che sarà riservata al transito dei partecipanti alla manifestazione podistica). Anche in questo caso, i tratti interessati dal percorso di gara saranno interdetti al transito veicolare con deviazione sulle vie laterali o con percorsi alternativi, indicati dall’apposita segnaletica. Conseguentemente alle disposizioni contenute nell'ordinanza, sono stati individuati percorsi alternativi su cui deviare il traffico: poiché il tragitto di gara prevede l'attraversamento della rotatoria del centro commerciale “Il Maestrale”, per il traffico in direzione Monterado si consiglia il transito su via Berardinelli, strada delle Vigne e via Francavilla, da cui tornare su strada della Cesano Bruciata; per il traffico proveniente da sud in direzione Corinaldo la Complanare Sud fino a via G. Bruno, per poi prendere prima via Arceviese e poi la strada Provinciale Corinaldese; infine, per il traffico in attraversamento del centro abitato di Senigallia sulla direttrice sud - nord la deviazione consigliata è, per i veicoli provenienti da sud, la Complanare Sud, via Giordano Bruno e poi l'Autostrada A14 (o in alternativa la Provinciale Corinaldese e poi la Provinciale 424 Valcesano), mentre per quelli provenienti da nord (Strada Provinciale 424 della Valcesano, territorio comunale di Mondolfo e Strada Provinciale Corinaldese) l'autostrada A14 attraverso il casello di Marotta e poi la Complanare Sud. Sul percorso della manifestazione l’organizzazione predisporrà un idoneo servizio con la presenza di addetti alla segnalazione aggiuntiva muniti di patentino in corrispondenza di tutte le intersezioni stradali e dei punti sensibili ritenuti pericolosi a giudizio del responsabile della scorta. L’organizzazione ha già inoltre curato la comunicazione delle modifiche previste ai residenti e agli operatori economici, in modo da informare circa la sospensione temporanea della circolazione nelle strade interessate. Ufficio stampa del Comune di Senigallia
La VI consiliare permanente tornerà a riunirsi venerdì 14 luglio. La seduta è stata convocata alle ore 18 dal presidente Luca Santarelli nella Sala Polivalente del palazzo La Nuova Gioventù (via Leopardi, 6 – piano terra). All’ordine del giorno la discussione della proposta per la salvaguardia degli equilibri del bilancio di previsio finanziario armonizzato 2017-2019. I lavori della commissione possono essere seguiti in diretta streaming web tv comunale attraverso la piattaforma digitale senigallia.halleymedia.com, accessibile anche dal sito web comunale www.comune.senigallia.an.it. Ufficio stampa del Comune di Senigallia
Varato l’avviso pubblico per la concessione in uso di alcune palestre scolastiche, in orario extrascolastico, relativamente all’anno sportivo 2017-2018. Si tratta delle palestre delle scuole Belardi, Campo Boario, Fagnani, Leoaprdi, Montignano, Pascoli, Puccini lato monte, Puccini lato mare, Marchetti, Vallone e quella del Palazzetto dello Sport di via Capanna. Tali strutture sono a disposizione delle associazioni sportive dilettantistiche, società sportive iscritte al Coni, enti di promozione sportiva e federazioni sportive, con precedenza a quelle aventi sede nel territorio comunale. Per ciascuna palestra, il Comune rilascerà tante concessioni, a fronte del pagamento da parte delle associazioni di un canone d’uso, quante sono le società sportive che la utilizzeranno specificando i giorni e gli orai d’uso. Di norma, la concessione avrà validità per una stagione sportiva, in linea di massima coincidente con l’anno scolastico, senza alcun tacito rinnovo. Tuttavia, in base alla programmazione, verrà valutato l’accoglimento della concessione in uso per periodi inferiori. Le società sportive interessate dovranno presentare domanda al Comune di Senigallia – Ufficio Educazione, Formazione Sport, entro e non  oltre le ore 12 del prossimo 31 luglio, compilando e sottoscrivendo l’apposita documentazione scaricabile insieme all’avviso integrale sulla sezione “Bandi di gara “ del portale istituzionale www.comune.senigallia.an.it. Le domande potranno essere consegnate a mano all’Ufficio Protocollo o inviate per posta (Comune di Senigallia, piazza Roma, , o tramite PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o via fax al numero 0716629349. Ai fini del rispetto della scadenza di presentazione delle domande farà fede l’ora e la data di arrivo all’Ufficio Protocollo o della PEC o del fax. Per qualsiasi informazione e chiarimento è possibile chiamare l’Ufficio Educazione, Formazione e Sport ai numeri di telefono 0716629209 - 208- 382, o scrivere agli indirizzi e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Ufficio stampa del Comune di Senigallia
È fermo in Senato il disegno di legge che mira a tutelare gli orfani delle vittime di femminicidio, donne uccise per mano del "coniuge, anche legalmente separato o divorziato, dall'altra parte dell'unione civile, anche se l'unione civile è cessata, o dalla persona che è o è stata legata da relazione affettiva e stabile convivenza." (Cit.) "Con questa raccolta firma vogliamo sensibilizzare le istituzioni, a cui chiediamo una rapida approvazione della legge per tutelare i figli delle vittime di femminicidio e fermare l'inarrestabile aumento dei casi di delitti domestici, per garantire a tutti i nostri figli un futuro di speranza." Dice la presidente del consiglio delle donne di Senigallia Michela Gambelli. Tra i primi firmatari la senatrice Silvana Amati in prima linea in Senato e da sempre attenta al consiglio delle donne della città di Senigallia. I figli delle vittime non possono più attendere. E mentre l'iter di approvazione della legge si è fermato, continua a crescere il numero delle donne vittime degli stessi uomini con cui hanno condiviso relazioni e sentimenti, trasformatisi in loro carnefici. "Il disegno di legge già approvato dalla Camera prevede l'assistenza legale con l'accesso al patrocinio a spese dello Stato per i figli delle vittime, l'inasprimento della pena per gli assassini, il sequestro conservativo dei beni dei colpevoli a garanzia del risarcimento dei danni in favore dei figli delle vittime, la previsione di un fondo di solidarietà per gli orfani, assistenza gratuita, sostegno psicologico, morale e sanitario per i figli delle vittime." Spiega l'avvocato Elisa Pellegrini del comitato esecutivo del consiglio delle donne. Dopo una prima approvazione da parte della Camera il ddl e ora fermo in Senato. Il Consiglio delle donne del Comune di Senigallia ha deciso di non rimanere fermo ed impassibile di fronte alla tragica realtà che ci viene raccontata ormai troppo spesso dalla cronaca e di far sentire la voce silenziosa ma profondamente dolorosa di tutti quei bambini rimasti orfani per mano di coloro che anzichè proteggerli, tutelarli , hanno tolto loro un'infanzia spensierata e serena, lasciandoli orfani due volte.  È possibile firmare attraverso la pagina del Consiglio delle Donne oppure accedendo direttamente al link: https://www.change.org/p/parlamento-tuteliamo-gli-orfani-delle-vittime-di-femminicidio
A Terni è arrivata la medaglia nella 5^ categoria per la giovane Matilde Campanelli (2001), studentessa del Liceo Classico Perticari ed allieva del Centro Olimpico di via del Molinello. Dopo aver superato il girone di qualificazione con tre vittorie su tre incontri, Matilde è entrata nel tabellone ad eliminatoria diretta superando nettamente tre turni ed approdando alla semifinale con la tds n.3 D’Ercole Teresa.    Partita male, sul 2-0 per l’avversaria Matilde ha ripreso in mano la partita pareggiando i conti e giocandosi il match al quinto set poi perso a 7. Medaglia di bronzo dunque con la soddisfazione di aver scompaginato il tabellone battendo la tds n. 2 Elisa Maccabelli ed inserendosi così nel gruppo delle migliori (le altre tre semifinaliste erano tds). Con un gioco veloce e tecnicamente ben impostato, Matilde migliora di anno in anno ed insieme alla coetanea Susanna Berluti rappresenta un punto di riferimento all’interno di un gruppo di giovani affiatato e coeso.    Nell’equivalente gara maschile, bravi sono stati Nicolò Pierpaoli e William Maiori a superare il girone di qualificazione chiudendo così una stagione che li ha visti scalare migliaia di posizioni nel ranking nazionale.  
Neanche il tempo di ascoltare l’eco degli applausi del recente saggio finale, che le atlete della ginnastica ritmica del Comitato Uisp di Senigallia sono tornate in pedana per un importantissimo appuntamento: i campionati nazionali Uisp di Ginnastica Ritmica, che sono stati ospitati quest’anno proprio dalla Regione Marche, al Palatriccoli di Jesi, tra il 25 maggio e il 4 giugno, mentre sempre le Marche, questa volta ad Urbino, hanno ospitato i campionati di ginnastica artistica. Davvero una grande occasione per le ginnaste della Uisp Senigallia, che da tempo preparavano questo appuntamento, avendo ottenuto ai campionati regionali la brillante qualificazione alla fase nazionale. “Una kermesse – ha sottolineato il Presidente del Comitato Uisp di Senigallia, Giorgio Gregorini, intervenuto per le premiazioni insieme ai vertici regionali e nazionali della Uisp - davvero attesa da tutte le ragazze, non tanto per la ricerca del risultato, ma per l’esperienza di vivere alcuni giorni a contatto con le loro pari età provenienti da tutto il territorio nazionale e condividere con loro la passione per la ginnastica ritmica e per i suoi diversi attrezzi: la palla, la fune, il nastro, le clavette, il cerchio. Un evento davvero riuscito, che ha visto sin dalla cerimonia d'inaugurazione presenziata dalla campionessa di scherma Elisa Di Francisca, un susseguirsi di emozioni e di protagonisti. Credo che come associazione Uisp, oltre al lato prettamente sportivo dell’evento, dobbiamo insieme sottolineare prima di tutto il valore sociale di una manifestazione come questa, ricordando ad esempio il contributo dell’associazione "Io Non Crollo" di Camerino, intervenuta per sottolineare come lo sport possa diventare lo stimolo per ripartire dopo le ferite inferte dal sisma alla nostra Regione”. Per la Uisp Senigallia hanno partecipato nelle diverse categorie previste (1° e 2° categoria esordienti, allieve, junior e senior) Agnese Fattorini, Sofia Diaw Amy, Emma Barchiesi, Giulia Iacussi, Giada Bigelli, Alice Pigliapoco, Roberta Barchiesi, Sara Bruschi, Alison Marzi, Rebecca Giuliani, Alice Fileni, Martina Bartozzi e Francesca Ruvio. Tutte le ragazze, che si allenano sotto gli occhi attenti dei tecnici educatori Chiara e Lucia Cotichini e Silvia Angeloni, da tempo formano un gruppo unito e coeso: la prova più grande è stata la grande gioia con cui tutte, al di là dei tanti brillanti risultati personali, hanno condiviso la felicità e la soddisfazione di Alice Pigliapoco, che nella 1° categoria Junior si è laureata campionessa nazionale del corpo libero ed è salita sul podio, classificandosi terza, nell’esercizio con la palla. Davvero un risultato straordinario per Alice e per tutto il gruppo delle atlete della ritmica Uisp, che premia l’impegno con cui la nuova campionessa nazionale e tutte le compagne si allenano quotidianamente, migliorandosi giorno dopo giorno. I campionati si sono chiusi in questo fine settimana a Senigallia con le categorie “Mini prima” e “Piccoli Oscar”, cui hanno partecipato rispettivamente le coppie Aurora Venturi e Martina Posanzini, e Rebecca Serafini e Mia Tarsi, giovani ginnaste che possono continuare a crescere, accompagnate dalle ragazze più grandi del gruppo delle atlete Uisp di Senigallia, che per unione e spirito di squadra non teme rivali.
Un giovane albanese è rimasto ferito sull’autobus dopo una serata in discoteca, colpito al volto con una bottiglia rotta durante una rissa. L’episodio è accaduto all’alba di domenica nei pressi di Cesano. Sono stati I sanitari il 118 intorno ad informare dell’accaduto la polizia dal momento che per il ferito, che aveva riportato un taglio in pieno volto, era stato necessario l’intervento di un’ambulanza. Le indagini sono ancora in corso.

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA