SENIGALLIA: Avvisi di 1^ e 2^ pubblicazione di oggetti rinvenuti

Cosa prevede il codice civile? Il codice civile (art. 927 e seguenti) prevede che chi ritrova un oggetto o un valore smarrito, se non è nelle condizioni di restituirlo al proprietario, debba consegnarlo al Sindaco del luogo in cui l'ha ritrovato, presso gli uffici di polizia municipale o presso l'ufficio economato. Il Comune è tenuto a rendere nota la consegna mediante pubblicazione all'albo pretorio comunale e, trascorso un anno dall'ultimo giorno della pubblicazione senza che si presenti il proprietario, il valore, l'oggetto o il suo prezzo, se le circostanze ne hanno richiesto la vendita, appartiene a chi l'ha trovato. Il proprietario, così come il ritrovatore, riprendendo la cosa o ricevendo il prezzo, devono comunque pagare le eventuali spese occorse. Come è possibile conoscere l'elenco dei beni rinvenuti? Nel rispetto di quanto sopra il comune di Senigallia provvede a pubblicare all'albo pretorio on line, per la durata di 14 giorni, tanto gli atti di ricognizione di beni rinvenuti depositati presso uffici e magazzini, quanto gli avvisi di prima e seconda pubblicazione degli stessi. Una volta intervenuta, per decorrenza dei termini previsti, la defissione dall'albo della documentazione di cui sopra, la stessa verrà inserita nella presente sezione del sito per la durata di un anno. Come è possibile richiedere la restituzione di un bene? I cittadini che riconoscessero nelle indicazioni pubblicate beni mobili o altri oggetti smarriti o sottratti di loro proprietà potranno rivolgersi all'ufficio economato - Palazzo Ex Gil, V.le Leopardi n. 6, piano terra dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 (tel.: 071.6629357) portando con sé copia della denuncia di furto/smarrimento resa alle competenti autorità.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA