SENIGALLIA - 4 agosto, si rinnova l'appuntamento con la cerimonia ufficiale per ricordare la Liberazione di Senigallia, di cui quest'anno ricorre il 73° anniversario.

Le iniziative prenderanno avvio alle ore 20,45, in piazza Garibaldi, dove il sindaco Maurizio Mangialardi renderà omaggio alla tomba del vescovo monsignor Umberto Ravetta all'interno del duomo e al Sacrario dei Caduti di tutte le guerra.A partire dalle ore 21,10, verranno poi deposte corone di fiori sulla lapide di Alberto Zavatti, nell'aula del consiglio comunale, e su quelle commemorative della Liberazione di Senigallia, all'esterno della Residenza municipale. Alle ore 21,30, infine, in piazza Roma si terrà il tradizionale concerto del complesso musicale "Città di Senigallia"."Anche quest'anno - afferma il sindaco Maurizio Mangialardi - celebreremo la data della liberazione di Senigallia dal nazifascismo ricordando come i valori della Resistenza e i princìpi fondamentali della  Costituzione rappresentino oggi più che mai l'anima e il corpo della nostra Repubblica. Un patrimonio che abbiamo il dovere di difendere e tramandare perché, in una società sempre più complessa, rappresenta la principale garanzia per la nostra democrazia e per il progresso civile del paese, contro ogni forma di intolleranza, discriminazione e tentazioni autoritarie".
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Comunicare "in TUTTI i SENSI"

COMUNICA con i mezzi del nostro Gruppo

Gruppo MEDIA