Ostra

Ostra (34)

Le notizie dal tuo comune

03 Novembre 2017
“L'Italia, a mio avviso, deve essere nel mondo portatrice di pace: si svuotino gli arsenali di guerra, sorgente di morte, si colmino i granai di vita per milioni di creature umane che lottano contro la fame. Il nostro popolo generoso si è sempre sentito fratello a tutti i popoli della terra. Questa è la strada, la strada della pace che noi dobbiamo seguire.” Sandro Pertini Per ricordare quanti hanno sacrificato la propria vita per difendere la patria e quanti la servono ogni giorno per garantire pace e libertà L'Amministrazione Comunale Leggi tutto...
07 Luglio 2017
Il futuro non ci viene incontro ma lo dobbiamo costruire. C’è, quindi, per tutti noi la necessità, ma anche il gusto, di inventarcelo. Partiamo dal presupposto alla base di tutto: la città, se vogliamo che continui ad esistere, è un patto tra diversi. Commercianti, residenti, servizi, turismo, non possono non dialogare ed essere tessuti in una trama unica. Lo squilibrio tra queste componenti non porterà nulla di armonico e fecondo. Ovviamente questo ci pone di fronte ad un bivio: essere custodi, cioè proteggere in modo nostalgico lo stato di fatto oppure avere un idea di Noi. Questa seconda via, seppur difficoltosa, è l’unica percorribile, perché ci permette di raggiungere l’obiettivo che nessun diritto venga schiacciato. Solo così nasce il diritto alla città! -L’avvio dell’inversione- Dal 10 luglio 2017 la viabilità del Centro Storico di Ostra sarà interessata dall’inversione dell’attuale senso di marcia in Corso Mazzini, in Via Gramsci, in Riviera di Ponente e in Via Boccetta. È stata condotta un’analisi che ci restituisce dei dati importanti: 1400 auto, in media, (con punte oltre 1700) passano per Corso Mazzini e 800 (con punte di 900) per la Riviera di Ponente al giorno. Riteniamo che l’inversione possa aiutarci a contenere il numero di passaggi improduttivi di auto su Corso Mazzini e Via Gramsci, seppur non si impedisca a nessuno di arrivare da nessuna parte con questo provvedimento, allo stesso modo siamo certi che via Boccetta e Riviera di Ponente saranno alleggerite notevolmente dalla percorrenza di chi attualmente le usa come scorciatoie. Meno auto che sono solo di passaggio possono favorire la mobilità all’interno del centro storico, aumentando le condizioni di sicurezza in particolare dei pedoni e diminuire l’inquinamento acustico e atmosferico, nonché porre maggiori tutele per il patrimonio storico e artistico, rendendolo maggiormente fruibile ed accogliente, tanto per i cittadini, quanto per i turisti. Sempre in questo senso va la decisione di realizzare i dossi in Via Riviera di Ponente: il primo all’ingresso del nuovo accesso, per ridurre la velocità di percorrenza, essendo posto in discesa, il secondo per proteggere i pedoni che accedono dalla scala che mette in comunicazione l’interno con Via Aldo Moro. -Come cambia la sosta- La nostra città è ricca di parcheggi. Da lì siamo partiti. A dicembre 2014 sono stati censiti 774 posti auto e 16 posti moto compresi all’interno delle mura e nelle immediate vicinanze. Quello che serve è una diversa regolamentazione in prossimità degli accessi e un utilizzo più dinamico dei posti per consentire a chi fa riferimento ai servizi e alle attività economiche spazi sempre disponibili. L’Accesso da Largo XXVI luglio sarà dotato di 16 posti in più con disco orario da 60 minuti . Questi,  si aggiungono ai già presenti 15. L’accesso da Largo Marina, allo stesso modo avrà 22 posti disciplinati dal disco orario da 60 minuti. Il disco orario su Via Vittorio Veneto, Piazza Santa Croce e Corso Mazzini, invece sarà di 30 minuti. Inalterata la situazione della Piazza dei Martiri. .ZTL nel centro storico- Le vie del centro sono uno spazio relazionale, dove investire tempo. Per questo la scelta affrontata per la ZTL è quella di iniziare a costruire spazi sempre più dilatati a partire dall’estate. Quello che ci attende nei giorni feriali è la chiusura dalle 18.00 di Via Gramsci e dalle 20 di Corso Mazzini e Piazza dei Martiri. Questo è reso possibile dall’inversione, in quanto precedentemente la chiusura di Via Gramsci alle ore 18.00, con il transito lungo Corso Mazzini, avrebbe determinato congestione e intralcio in Piazza dei Martiri perché i veicoli in entrata nel centro non avrebbero avuto a disposizione un’uscita adeguata. Nei giorni festivi la chiusura è per tutto il giorno. La sperimentazione sarà accompagnata dalla presenza degli agenti della Polizia Locale per fornire le informazioni e assicurare il rispetto della nuova segnaletica. (Le motivazioni complete e dettagliate sono reperibili dalla Delibera di Giunta n 43 del 3 Maggio 2017) Chiediamo ai cittadini collaborazione e la segnalazione di eventuali criticità nell’applicazione della sperimentazione. da Comune di Ostra Leggi tutto...
21 Giugno 2017
Incidente stradale ad Ostra, ieri, tra un Ape Piaggio e un'auto. Ad avere la peggio è stato il giovane, 17enne di Ostra, che era alla guida del motocarro. Nello scontro ha riportato gravi ferite al volto e alla testa. Dopo le prime cure sul posto da parte dei sanitari è stato trasportato in eliambulanza all'ospedale di Torrette. Leggi tutto...
12 Giugno 2017
I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno denunciato in stato di libertà un imprenditore cinese di 56enne, residente a Ostra, per furto aggravato. I militari del Nucleo Radiomobile, con l’ausilio di personale tecnico dell’Enel, hanno eseguito un’ispezione all’interno di un opificio di confezioni-abbigliamento per conto terzi, sito a Ostra e gestito dal 56enne, accertando che dal 2015 era stato illecitamente installato un potente magnete sul contatore dell’energia elettrica che consentiva di quantificare consumi del 90% inferiori a quelli reali, in tal modo impossessandosi abusivamente di energia elettrica. Con tale stratagemma, l’imprenditore, a fronte di consumi bimestrali pari 1000 euro, riusciva a ricevere bollette che non superavano i 180 euro. I tecnici dell’Enel hanno quantificato il furto di corrente nell’arco di 2 anni e mezzo in 12.000 euro circa. Il magnete ed il contatore, previo smontaggio, sono stati sottoposti sequestro. L’opificio è rimasto quindi senza corrente. L’imprenditore cinese è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Ancona per furto aggravato. Nella notte, a Senigallia, sono stati denunciati due persone per guida in stato di ebbrezza. Intorno alle 3:00 sul lungomare Dante Alighieri la pattuglia del Nucleo Radiomobile ha controllato un 36enne di Senigallia alla guida del proprio motociclo Yamaha. Il centauro, che ha manifestato comportamenti sintomatici dell’abuso etilico, è stato sottoposto immediatamente ad accertamento alcolemico, risultando positivo con tasso del 1,33 gr/lt. Dopo circa un’ora, sullo stesso tratto di lungomare, la pattuglia ha proceduto al controllo di una Fiat Punto. Anche in questo caso l’automobilista 47enne del luogo, è stato sottoposto all’alcool test risultando positivo con un tasso del 1,40 gr/lt. I veicoli sono stati affidati a persone idonee ai sensi del codice della strada. Oltre alla denuncia penale ad entrambi è stata ritirata la patente di guida per gli eventuali provvedimenti di sospensione di competenza del Prefetto di Ancona. Leggi tutto...
30 Maggio 2017
Bruno Paoloni della Autocarrozzeria 81 di Serra De Conti subentra al vertice delle tre CNA cittadine della zona Valli Misa e Nevola, subentrando ai Presidenti Bruno Antonio, Renzo Tarsi e Renato Spoletini. Il congresso che si è tenuto presso la struttura Familymed ha rafforzato con decisione l’idea che bisogna lavorare per progettare e condividere percorsi, soprattutto nei comuni delle due Valli, legati profondamente alla vicina Senigallia. I dati delle imprese che si constituicono rapportate alla mortalità sono preoccupanti, il territorio sta subendo un lento declino dell’economia. Al congresso hanno partecipato due aziende che hanno saputo innovare pur trattando prodotti tradizionali, quali il gelato e le scarpe, MashCream e Dis. Hanno trasmesso così il loro modo di rilanciare le proprie imprese ed hanno aperto così un importante dibattito a cui sono intervenuti diversi imprenditori della zona. “Dobbiamo recuperare il contatto con il territorio e con le amministrazioni locali per condividere insieme un piano di rilancio del territorio e delle nostre imprese – spiega il neo-presidente CNA Bruno Paoloni – è necessario cambiare modello di business e aggredire il mercato utilizzando quello che è il nostro saper fare”. A comporre il consiglio direttivo ci sono anche: Patrizia Bartolucci (vice presidiente), Renato Spoletini, Ferri Fabrizio, Carbini Mirko, Fattori Giacomo, Mazzoli Giovanna, Tarsi Renzo, Bodreghini Susanna, Api Renato, Olivetti Orietta, Tombolesi Simone, Pittalis Bernardo e Mencaroni Marinella. Senigallia, 29 Maggio 2017 Il Segretario CNA di Senigallia (Giacomo Mugianesi)   Leggi tutto...
23 Maggio 2017
È stato pubblicato sul sito del Comune di Ostra il bando per promuovere la riqualificazione della Torre civica di Ostra (aperto fino al 30.06.2017). Lo scopo è quello di renderla visitabile internamente e per consentirci di sfruttarla come punto panoramico. La Torre ha un’evidente potere evocativo. Tutto ciò che si affaccia sulla principale piazza di un paese ha una posizione di privilegio nel vedere la storia e i fatti, ancora di più se supera quasi indenne un bombardamento e diventa un simbolo di rinascita e ricostruzione. Per questo valore intrinseco e per la possibilità di rappresentare un punto di osservazione privilegiato su un pezzo di Italia che va dal Conero agli Appennini, necessita di un piano organico di interventi. Il Concorso di idee, oltre ad una puntuale progettazione, ci darà modo di accogliere molte visioni e sogni ed è necessario per uscire dall’idea di conservazione passiva e per promuovere sviluppi alternativi e vitali, utili alla costruzione di un modello da contrapporre alla rassegnazione di vivere in uno spazio ricco ma immodificabile. All’interno del bando pubblicato al link http://www.comune.ostra.an.it//Engine/RAServePG.php/P/3854100K0100/M/2500100K0101 ci sono tutte le informazioni sugli aspetti puntuali da prendere in analisi e sulle tempistiche di presentazione dei plichi contenenti le proposte di idee e la documentazione amministrativa.              Andrea Storoni Sindaco del Comune di Ostra (AN) Leggi tutto...
17 Maggio 2017
Per la seconda volta consecutiva, la prima fu nel 2016 quando Lorenza  Bellini, a capo della RTS e Moris Mansanta, Assessore al turismo del Comune di Ostra,  hanno voluto creare questo evento. Il pilota di punta è stato nuovamente Umberto Scandola, ritratto in  foto con i commissari del Club Ferrari di Ostra, che hanno svolto un ruolo  fondamentale di organizzazione e sicurezza durante la manifestazione. Si ringrazia anche la Croce Rossa di Senigallia, che ha messo a  disposizione la propria ambulanza e servizio medico per una maggiore tranquillità di tutti. Le due giornate di prove sono andate bene, i piloti e i team che si  sono alternati sono rimasti soddisfatti, le strade scelte si sono rivelate adatte al setup  delle vetture in previsione del Rally Adriatico, che ha particolari caratteristiche come  curve veloci e fondo compatto, con ghiaia in superficie. Quest'anno il percorso è stato più esteso, ha interessato anche i  vicini comuni di Senigallia e di Belvedere Ostrense, le cui amministrazioni hanno  espresso parere favorevole dato il rilievo sportivo dell'evento e l'impegno preso dalla  RTS a ripristinare le strade subito dopo le prove, per riportarle in condizioni ottimali. La popolazione è rimasta contenta, il disagio dovuto alla chiusura  delle strade minimo e ben ricompensato dalla bella atmosfera di polvere, motori e passione  che si respirava in questi giorni a Ostra. La RTS ringrazia tutti per la collaborazione e promette di ritornare  l'anno prossimo a far vivere questo paese dal cuore sportivo.  da RTS - Rally Test Service Leggi tutto...
11 Maggio 2017
Non c’è pace per la viabilità delle strade del territorio comunale: ora è la volta di Via ex-Arceviese a Pianello, per la quale l’Amministrazione Storoni ha deciso di vietare la circolazione a doppio senso, imponendo il senso unico con imbocco della medesima dall’incrocio semaforico davanti la Chiesa ed uscita nella parte di strada lato est, vicino alla rotatoria. Come da copione, anche stavolta la decisione è stata presa al chiuso delle stanze del Palazzo Comunale; il Sindaco si è limitato a concedere ai residenti un misero “incontro pubblico” (se così può essere definito) svoltosi il 14 marzo scorso, alle 18:30, lungo la sopracitata via per informare la popolazione della frazione della decisione presa.Di certo, considerato luogo ed orario, questa dell’incontro al buio è stata una “mossa strategica” al fine di impedire ai più di partecipare e di manifestare la propria contrarietà a tale operazione che non tiene conto delle esigenze dei cittadini. Vogliamo sottolineare come il senso unico, oltre ad essere pericoloso per la sua uscita, è anche scomodo per i residenti e per coloro che per vari motivi vi transitano, nonché dannoso per le attività commerciali che vi insistono.Dunque, niente dialogo e trasparenza da parte dell’Amministrazione ma solo una presa di posizione che obbliga i cittadini a prendere atto della decisione. Come già avvenuto ad Ostra per l’inversione della circolazione all’interno del centro storico, anche stavolta la frazione si è autonomamente mobilitata con una petizione che conta già centinaia di firme raccolte.A tale riguardo, raccogliendo le istanze di vasta parte della popolazione, la lista civica “Progetto Ostra” ha promosso per venerdì 12 maggio prossimo il Consiglio Comunale proprio per dibattere sull’opportunità di mantenere o meno il senso unico nella via centrale della Frazione Pianello.Chiediamo ai cittadini di Pianello, così come a quelli di Ostra per il problema dell’inversione di circolazione nel centro storico, di farci pervenire le loro considerazioni in merito a queste assurde decisioni (interpellando direttamente i consiglieri di minoranza, tramite l’email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., attraverso la pagina Facebook oppure dal form del sito www.progetto-ostra.it), così da permetterci di sottoporle al Sindaco ed all’intero Consiglio, dando direttamente voce ai cittadini.Ricordiamo ancora una volta che nel Consiglio di venerdì ciascun consigliere comunale sarà chiamato ad esprimersi sulla necessità di revocare il senso unico nella frazione Pianello e bloccare il progetto di inversione di circolazione nel centro storico di Ostra. Leggi tutto...
09 Maggio 2017
Convocato il Consiglio Comunale, in seduta straordinaria e pubblica ed in prima convocazione, per il giorno -12 MAGGIO 2017- alle ore 21.00 e in seconda convocazione per il 13 MAGGIO 2017 alle ore 9.00, presso la Sede Comunale, sala consiliare, P.zza dei Martiri n. 5, per la trattazione degli argomenti iscritti nel seguente - ordine del giorno – Comunicazioni del Sindaco ed eventuali interrogazioni urgenti. O.D.G. presentato dal gruppo consiliare Progetto Ostra sul tema “Proposta di deliberazione concernente assunzione di impegno del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale di Ostra a non invertire il senso di circolazione lungo Corso Mazzini Corso Gramsci e via riviera di Ponente ed a tal fine a non procedere con alcun tentativo di prova a ciò finalizzato. O.D.G. presentato dalla minoranza su proposta di deliberazione concernente revoca della decisione di rendere via ex Arceviese a strada a senso unico. Approvazione convenzione con la Provincia di Ancona per il conferimento delle funzioni di stazione unica appaltante. Art. 37 DLgs 50 del 2016. IL SINDACO F.to Dott. Andrea Storoni Leggi tutto...
04 Maggio 2017
Non parlando dei problemi sicuramente non si risolvono da sé, ma la complessità merita di essere affrontata degnamente e scomponendo in tante parti il problema. La fase storica che stiamo vivendo ci porta a confrontarci con il mondo intero e la asprezza della concorrenza non risparmia nessuno. Il commercio è all’interno di questo processo di trasformazione da molto tempo e il vorticoso cambiamento non ci lascerà in piedi se non rispondendo al vento del cambiamento cambiando anche noi e non contrapponendo una forza eguale e contraria, perché le energie verranno meno, col rischio di stancarsi e impoverirsi. La mobilità pure deve trovare spazio. Non possiamo parlare di abbattimento delle barriere architettoniche se già non preserviamo gli spazi attualmente destinati alla percorribilità pedonale. Altri sforzi vanno fatti da noi, il Comune, nel controllare e da chi vive il Centro storico non abusando dei posteggi riservati ai disabili, del percorso pedonale di via Gramsci e della segnaletica esistente da decenni. Il passaggio delle auto continuo e improduttivo è un ulteriore tassello da collocare nella discussione sia per i risvolti negativi sulla fragile pavimentazione, sia per l’inquinamento che produce acustico e di emissioni. Il mordi e fuggi, modello attualmente imperante, sosta dove non si può, magari con le quattro frecce e motore acceso, non sarebbe dovuto mai essere permesso né incentivato perché lesivo dell’immagine complessiva di Ostra. L’obiettivo è migliorare la sicurezza dei pedoni, tutelare il patrimonio storico e artistico e rendere più accogliente e ordinato il centro a vantaggio di chi è residente o fruitore dei servizi presenti, anche a beneficio della costruzione di un offerta turistica. Disciplinare viabilità e sosta non è materia nuova. Quanti dibattiti si sono succeduti tra cittadini, operatori commerciali e le varie Amministrazioni Comunali che si sono succedute nel tempo? La qualità dunque deve essere la risposta e l’inversione dei corsi è l’unica declinazione che rende possibile mettere insieme questi fattori pur garantendo l’accesso al centro a tutti quelli che vorranno. Chi raccoglie le firme per sostenere la propria contrarietà, avendo a cuore Ostra, che suggerimento ha? Paletti da una via all’altra? Ztl? Repressione feroce attraverso ogni strumento possibile per sanzionare chi si comporta male? Da un paio di settimane stiamo raccogliendo suggerimenti con le relative motivazioni ma ancora suggerimento non c’è. Andrea Storoni Sindaco del Comune di Ostra (AN) Leggi tutto...
Pagina 1 di 3