Ostra

Ostra (29)

Le notizie dal tuo comune

È stato pubblicato sul sito del Comune di Ostra il bando per promuovere la riqualificazione della Torre civica di Ostra (aperto fino al 30.06.2017). Lo scopo è quello di renderla visitabile internamente e per consentirci di sfruttarla come punto panoramico. La Torre ha un’evidente potere evocativo. Tutto ciò che si affaccia sulla principale piazza di un paese ha una posizione di privilegio nel vedere la storia e i fatti, ancora di più se supera quasi indenne un bombardamento e diventa un simbolo di rinascita e ricostruzione. Per questo valore intrinseco e per la possibilità di rappresentare un punto di osservazione privilegiato su un pezzo di Italia che va dal Conero agli Appennini, necessita di un piano organico di interventi. Il Concorso di idee, oltre ad una puntuale progettazione, ci darà modo di accogliere molte visioni e sogni ed è necessario per uscire dall’idea di conservazione passiva e per promuovere sviluppi alternativi e vitali, utili alla costruzione di un modello da contrapporre alla rassegnazione di vivere in uno spazio ricco ma immodificabile. All’interno del bando pubblicato al link http://www.comune.ostra.an.it//Engine/RAServePG.php/P/3854100K0100/M/2500100K0101 ci sono tutte le informazioni sugli aspetti puntuali da prendere in analisi e sulle tempistiche di presentazione dei plichi contenenti le proposte di idee e la documentazione amministrativa.              Andrea Storoni Sindaco del Comune di Ostra (AN) Leggi tutto...
Per la seconda volta consecutiva, la prima fu nel 2016 quando Lorenza  Bellini, a capo della RTS e Moris Mansanta, Assessore al turismo del Comune di Ostra,  hanno voluto creare questo evento. Il pilota di punta è stato nuovamente Umberto Scandola, ritratto in  foto con i commissari del Club Ferrari di Ostra, che hanno svolto un ruolo  fondamentale di organizzazione e sicurezza durante la manifestazione. Si ringrazia anche la Croce Rossa di Senigallia, che ha messo a  disposizione la propria ambulanza e servizio medico per una maggiore tranquillità di tutti. Le due giornate di prove sono andate bene, i piloti e i team che si  sono alternati sono rimasti soddisfatti, le strade scelte si sono rivelate adatte al setup  delle vetture in previsione del Rally Adriatico, che ha particolari caratteristiche come  curve veloci e fondo compatto, con ghiaia in superficie. Quest'anno il percorso è stato più esteso, ha interessato anche i  vicini comuni di Senigallia e di Belvedere Ostrense, le cui amministrazioni hanno  espresso parere favorevole dato il rilievo sportivo dell'evento e l'impegno preso dalla  RTS a ripristinare le strade subito dopo le prove, per riportarle in condizioni ottimali. La popolazione è rimasta contenta, il disagio dovuto alla chiusura  delle strade minimo e ben ricompensato dalla bella atmosfera di polvere, motori e passione  che si respirava in questi giorni a Ostra. La RTS ringrazia tutti per la collaborazione e promette di ritornare  l'anno prossimo a far vivere questo paese dal cuore sportivo.  da RTS - Rally Test Service Leggi tutto...
Non c’è pace per la viabilità delle strade del territorio comunale: ora è la volta di Via ex-Arceviese a Pianello, per la quale l’Amministrazione Storoni ha deciso di vietare la circolazione a doppio senso, imponendo il senso unico con imbocco della medesima dall’incrocio semaforico davanti la Chiesa ed uscita nella parte di strada lato est, vicino alla rotatoria. Come da copione, anche stavolta la decisione è stata presa al chiuso delle stanze del Palazzo Comunale; il Sindaco si è limitato a concedere ai residenti un misero “incontro pubblico” (se così può essere definito) svoltosi il 14 marzo scorso, alle 18:30, lungo la sopracitata via per informare la popolazione della frazione della decisione presa.Di certo, considerato luogo ed orario, questa dell’incontro al buio è stata una “mossa strategica” al fine di impedire ai più di partecipare e di manifestare la propria contrarietà a tale operazione che non tiene conto delle esigenze dei cittadini. Vogliamo sottolineare come il senso unico, oltre ad essere pericoloso per la sua uscita, è anche scomodo per i residenti e per coloro che per vari motivi vi transitano, nonché dannoso per le attività commerciali che vi insistono.Dunque, niente dialogo e trasparenza da parte dell’Amministrazione ma solo una presa di posizione che obbliga i cittadini a prendere atto della decisione. Come già avvenuto ad Ostra per l’inversione della circolazione all’interno del centro storico, anche stavolta la frazione si è autonomamente mobilitata con una petizione che conta già centinaia di firme raccolte.A tale riguardo, raccogliendo le istanze di vasta parte della popolazione, la lista civica “Progetto Ostra” ha promosso per venerdì 12 maggio prossimo il Consiglio Comunale proprio per dibattere sull’opportunità di mantenere o meno il senso unico nella via centrale della Frazione Pianello.Chiediamo ai cittadini di Pianello, così come a quelli di Ostra per il problema dell’inversione di circolazione nel centro storico, di farci pervenire le loro considerazioni in merito a queste assurde decisioni (interpellando direttamente i consiglieri di minoranza, tramite l’email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., attraverso la pagina Facebook oppure dal form del sito www.progetto-ostra.it), così da permetterci di sottoporle al Sindaco ed all’intero Consiglio, dando direttamente voce ai cittadini.Ricordiamo ancora una volta che nel Consiglio di venerdì ciascun consigliere comunale sarà chiamato ad esprimersi sulla necessità di revocare il senso unico nella frazione Pianello e bloccare il progetto di inversione di circolazione nel centro storico di Ostra. Leggi tutto...
Convocato il Consiglio Comunale, in seduta straordinaria e pubblica ed in prima convocazione, per il giorno -12 MAGGIO 2017- alle ore 21.00 e in seconda convocazione per il 13 MAGGIO 2017 alle ore 9.00, presso la Sede Comunale, sala consiliare, P.zza dei Martiri n. 5, per la trattazione degli argomenti iscritti nel seguente - ordine del giorno – Comunicazioni del Sindaco ed eventuali interrogazioni urgenti. O.D.G. presentato dal gruppo consiliare Progetto Ostra sul tema “Proposta di deliberazione concernente assunzione di impegno del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale di Ostra a non invertire il senso di circolazione lungo Corso Mazzini Corso Gramsci e via riviera di Ponente ed a tal fine a non procedere con alcun tentativo di prova a ciò finalizzato. O.D.G. presentato dalla minoranza su proposta di deliberazione concernente revoca della decisione di rendere via ex Arceviese a strada a senso unico. Approvazione convenzione con la Provincia di Ancona per il conferimento delle funzioni di stazione unica appaltante. Art. 37 DLgs 50 del 2016. IL SINDACO F.to Dott. Andrea Storoni Leggi tutto...
Non parlando dei problemi sicuramente non si risolvono da sé, ma la complessità merita di essere affrontata degnamente e scomponendo in tante parti il problema. La fase storica che stiamo vivendo ci porta a confrontarci con il mondo intero e la asprezza della concorrenza non risparmia nessuno. Il commercio è all’interno di questo processo di trasformazione da molto tempo e il vorticoso cambiamento non ci lascerà in piedi se non rispondendo al vento del cambiamento cambiando anche noi e non contrapponendo una forza eguale e contraria, perché le energie verranno meno, col rischio di stancarsi e impoverirsi. La mobilità pure deve trovare spazio. Non possiamo parlare di abbattimento delle barriere architettoniche se già non preserviamo gli spazi attualmente destinati alla percorribilità pedonale. Altri sforzi vanno fatti da noi, il Comune, nel controllare e da chi vive il Centro storico non abusando dei posteggi riservati ai disabili, del percorso pedonale di via Gramsci e della segnaletica esistente da decenni. Il passaggio delle auto continuo e improduttivo è un ulteriore tassello da collocare nella discussione sia per i risvolti negativi sulla fragile pavimentazione, sia per l’inquinamento che produce acustico e di emissioni. Il mordi e fuggi, modello attualmente imperante, sosta dove non si può, magari con le quattro frecce e motore acceso, non sarebbe dovuto mai essere permesso né incentivato perché lesivo dell’immagine complessiva di Ostra. L’obiettivo è migliorare la sicurezza dei pedoni, tutelare il patrimonio storico e artistico e rendere più accogliente e ordinato il centro a vantaggio di chi è residente o fruitore dei servizi presenti, anche a beneficio della costruzione di un offerta turistica. Disciplinare viabilità e sosta non è materia nuova. Quanti dibattiti si sono succeduti tra cittadini, operatori commerciali e le varie Amministrazioni Comunali che si sono succedute nel tempo? La qualità dunque deve essere la risposta e l’inversione dei corsi è l’unica declinazione che rende possibile mettere insieme questi fattori pur garantendo l’accesso al centro a tutti quelli che vorranno. Chi raccoglie le firme per sostenere la propria contrarietà, avendo a cuore Ostra, che suggerimento ha? Paletti da una via all’altra? Ztl? Repressione feroce attraverso ogni strumento possibile per sanzionare chi si comporta male? Da un paio di settimane stiamo raccogliendo suggerimenti con le relative motivazioni ma ancora suggerimento non c’è. Andrea Storoni Sindaco del Comune di Ostra (AN) Leggi tutto...
Predisposta in Comune l’urna per raccogliere le proposte, le osservazioni e i suggerimenti sul progetto di modifica della viabilità. Dopo l’assemblea dello scorso 19 Aprile prosegue il confronto tra l’Amministrazione e il territorio circa le ipotesi progettuali per il miglioramento della mobilità interna al Centro Storico, dove cardini fondamentali sono la convivenza tra le necessità dei pedoni, delle auto in sosta e quelle in transito. È stata presentata mercoledì ai nostri cittadini una prima soluzione per dare corso all’ inversione di Via Gramsci, di Corso Mazzini e di Riviera di Ponente. La sperimentazione partirà tra fine maggio e inizio giugno prossimo e troverà, nel corso del tempo, degli spazi di verifica fino alla decisione finale che sarà pronunciata dalla Giunta entro la fine dell’anno in corso. Le principali novità, oltre alle inversioni, sopra riportate, riguardano via del Teatro che non sarà più a doppio senso fino a via Boccetta, ma solamente fino all’altezza di via Bodio e all’accesso ai poliambulatori. La stessa via Boccetta sarà invertita con imbocco da via Gramsci fino a via del Teatro per non limitarne l’accessibilità ai residenti. Sarà facilitato l’ingresso di Via Don Minzoni, trovandosi immediatamente percorribile da Via Gramsci e così facendo vengono eliminate le difficoltose manovre di inserimento obbligate dal ridotto arco di manovra attuale. Sarà possibile, sulla Riviera di Ponente, parcheggiare a ridosso delle mura e saranno realizzati dei dossi artificiali in asfalto per limitare la velocità di percorrenza nella prima discesa del nuovo imbocco e in prossimità dell’accesso pedonale da via Aldo Moro. «Per Ostra» spiega il Sindaco «il nostro impegno è cercare soluzioni e cercare condivisione con il territorio per accrescere il miglioramento dei provvedimenti adottati e da adottare. Questa variazione alla viabilità nasce dal recepimento delle indicazioni pervenute all'Amministrazione Comunale da molti cittadini rispetto a molte questioni puntuali legate alla sosta selvaggia, alla più ampia necessità di chiusura di alcuni spazi come la piazza in occasione delle manifestazioni, del corso in occasione del catechismo al sabato, o dei funerali e la proposta avanzata permetterebbe di essere più puntuali nelle chiusure senza arrecare danno a chi ha necessità di usufruire del Centro in quei momenti». Alcuni cittadini non vedranno di buon occhio la modifica ma riteniamo sia necessaria una fase di prova per valutare un'opportunità di miglioramento. Andrea Storoni Sindaco del Comune di Ostra (AN) Leggi tutto...
Saper destreggiarsi con ago, forbici e filo è una competenza che si fa di giorno in giorno più rara ma è di grande utilità, sia per lavori domestici, sia per ambizioni professionali. Si è concluso ad Ostra con grande successo il corso di taglio e cucito organizzato dalla Confartigianato e giunto ormai alla sua quarta annualità. Un percorso formativo che si ripete di anno in anno perché molto richiesto. Presenti alla cerimonia di consegna dei diplomi l’assessore alle attività economiche di Ostra Abramo Franceschini, il delegato territoriale Confartigianato Egidio Muscellini, il responsabile territoriale Confartigianato Giacomo Cicconi Massi e la sarta Patrizia Simonetti che, professionista di grande esperienza, ha introdotto i partecipanti alle basi del taglio e del cucito. Il corso della Confartigianato rappresenta una opportunità non solo per chi vuole affacciarsi alla materia o vuole potenziare le proprie abilità nel campo ma anche per chi vuole trasformare una competenza in lavoro e, grazie alle conoscenze acquisite, intende aprire una propria attività. Ufficio Stampa Leggi tutto...
Viabilità che cambia a Ostra, nel centro storico. Un nuovo assetto che prende spunto da una brevissima prova avviata dalla precedente Amministrazione e che merita un periodo di sperimentazione più lungo per valutarne a pieno le potenzialità. Partiranno a giorni i piccoli lavori di sistemazione della segnaletica per via Gramsci, Corso Mazzini e Riviera di Ponente che cambieranno senso di percorrenza. Queste le maggiori innovazioni. L’incontro con la cittadinanza, prima dell’avvio della sperimentazione, si svolgerà al Teatro la Vittoria il giorno 19 Aprile alle 21.00. Da quel momento potrà dirsi avviata questa esperienza che passerà NECESSARIAMENTE attraverso le indicazioni e le segnalazioni dei cittadini utili a confermare o correggere la nostra proposta. In sede di assemblea verrà indicato l’inizio del periodo di sperimentazione. Andrea Storoni Sindaco del Comune di Ostra (AN) Leggi tutto...
L’arte della pittura, della scultura e della fotografia unite alla musica, alle arti del pane e del vino, il tutto immerso tra piante e fiori colorati della Azienda Ortofloricola Agarbati di Casine di Ostra: questa è stata la spettacolare esperienza multisensoriale che il Movimento Artistico Introvisione ha voluto proporre lo scorso 9 aprile durante l’evento “Arte e Territorio”. Una mostra-evento con opere di ben 20 artisti tra cui i pittori Roberto Giovannetti, Giovanni Schiaroli,  lo scultore Daniele Baldoni, i fotografi Daniel Goldberg , Walter Ferro e vari rappresentanti della fotografia contemporanea nazionale , appartenenti o simpatizzanti del Movimento Introvisione , dislocate all’interno  della serra Agarbati dando origine ad un connubio tra arte e prodotti locali straordinario che ha incuriosito ed attirato l’attenzione di tutti i presenti. La serata si è aperta con i saluti della presidentessa dell’ Associazione Culturale Movimento Artistico Introvisione e critico d’arte Monia Frulla .“Il Movimento Artistico Introvisione, - ha dichiarato –consapevole delle molteplici potenzialità intrinseche nel connubio Arte e Territorio ne sostiene  una possibile e fruttifera collaborazione nella convinzione che attraverso le arti si possa promuovere una realtà locale trasformando l’esperienza artistica in un momento di identità collettiva. Le esposizioni in Argentina e all’Expo di Milano  dimostrano il suo impegno concreto in questa direzione”.Sono poi seguiti gli interventi del professore e critico fotografico Enzo Carli, neo direttore artistico del Movimento Introvisione, e del Sindaco di Ostra Andrea Storoni.  “La kermes  di stasera, che vede partecipi artisti di varia estrazione e tendenza, - ha dichiarato il prof. Enzo Carli durante l’evento -  ripropone l’importanza di un sebatoio/ archivio del  territorio, punto di incontro e di coesione tra la cultura del fare e quella del sapere. Nutrita la partecipazione dei Fotografi , anche tra  quelli del Manifesto Passaggio di Frontiera. Hanno partecipato Daniele Duca, Roberto Zappacosta, Sofio Valenti, Loriano Brunetti, Giorgio Bianchi, Massimo Renzi, Giorgio Cutini, Silvia Paolini, Delia Biele”. Dopo le presentazioni di rito gli ospiti sono stati omaggiati dalla musica e dalla voce del maestro Roberto Ripesi che attraverso le sue atmosfere “liriche”  ha ispirato la mano del pittore Giovanni Schiaroli durante la sua performance live. Presenti all’evento anche l’assessore alla cultura del Comune di Senigallia, Simonetta Bucari, il sindaco di Trecastelli Faustino Conigli, l’assessore alla cultura del Comune di Ostra, Abramo Franceschini, oltre a diversi imprenditori e artigiani locali tutti particolarmente entusiasti per la tipologia di manifestazione artistica organizzata dal Movimento Artistico Introvisione e per la sua sensazionale riuscita.  Con questo evento focalizzato sul tema “Arte e Territorio” , il Movimento ha voluto evidenziare la straordinaria capacità di valorizzare e rappresentare la realtà del territorio di appartenenza della creatività artistica. In quest’ottica l’appuntamento di domenica 9 aprile è stato soltanto il primo di una lunga serie in calendario per i prossimi mesi, tanti progetti diversi ed accattivanti che vedranno il Movimento Introvisione protagonista in Italia e all’estero. Un esperienza unica e coinvolgente resa possibile dalla partecipazione di tanti artisti dai proprietari dell’l'Az Ortoforicola Agarbati per la spettacolare location e per l’entusiasmo con cui hanno accolto l’iniziativa, la Cantina Boccafosca ed il panificio "Il Vecchio Molino" di Passo Ripe per le varie degustazioni offerte ai presenti. Leggi tutto...
Con l’approvazione di giovedì 23.03 passa una linea e un indirizzo fatto non solo di numeri: il Comune proseguirà nel fornire le necessarie opportunità di qualità della vita e di crescita personale, umana e  civile come già fatto negli anni precedenti attraverso gli interventi sui minori, sulle famiglie, sui disagi, sempre più rafforzato dalla collaborazione con gli altri Comuni del nostro Ambito Territoriale; cercherà opportunità nella promozione culturale, nell’avanzamento della legalità (anche far rispettare la segnaletica lo è), nell’attenzione all’edilizia scolastica. Grazie ad un fondo di solidarietà, che per la  prima volta non ha avuto decrementi e alle premialità della componente perequativa dello stesso fondo, il Comune di Ostra potrà far riferimento su un bilancio pari a quello dello scorso anno. Le risorse aggiuntive, rispetto al 2016, le dobbiamo alla partecipazione ad un bando per completare i lavori al palazzo ex Conventuali, che ci siamo aggiudicati, e al completamento delle fasi di progettazione e realizzazione di un nuovo colombario al cimitero. In mezzo, con tutte le difficoltà del caso, ci sono le tante iniziative che hanno la presunzione di rendere Ostra protagonista del suo rilancio: l’idea del Paese Albergo, la rigenerazione del Centro Storico, la ricca offerta musicale e fotografica lungo tutto l’anno solare e poi il concorso per la riapertura della torre civica. Sul fronte dei tributi da segnalare la conferma delle tariffe già approvate per seconde case ed immobili non residenziali e un lieve aumento della tassa dei rifiuti (+ 4,72%) a causa dei costi delle discariche aumentati per noi di circa 30.000€. Alcuni troveranno benefici dalla nuova determinazione delle tariffe, soprattutto in presenza di piccole metrature e le stesse non saranno penalizzanti per i  nuclei numerosi. Leggi tutto...
Pagina 1 di 3