Serra de Conti

Serra de Conti (20)

Le notizie dal tuo comune

Gli "stage di manutenzione ambientale", un piccolo progetto nato anni fà a Serra de' Conti, in collaborazione con il Circolo Legambiente e con il volontariato, compare su una pubblicazione nazionale che prende in considerazione le "buone pratiche" in giro per l'Italia e racconta di un centinaio di casi virtuosi tra i quali, unico esempio per le Marche, viene presa in considerazione questa positiva esperienza. Un riconoscimento inaspettato e prestigioso per la nostra comunità che vogliamo dedicare a tutti i ragazzi che hanno partecipato, nelle varie annualità, e a tutti coloro che hanno creduto nel progetto e collaborato concretamente. Ogni anno l'Amministrazione comunale indice una selezione per i ragazzi di età compresa tra 16 e 18 anni, i quali sulla base di un programma e accompagnati da specifici tutor, svolgono piccoli lavori di manutenzione del territorio, attività manuali e pratiche, pulizia dei giardini, sistemazioni nel centro storico e dei beni pubblici a vantaggio dell'intera collettività. Un percorso formativo e di educazione ambientale che associa la consapevolezza civica, il volontariato sociale e l'apprendimento del lavoro manuale, con l'aiuto degli adulti che seguono i gruppi di lavoro. Per il 2017 sono stati selezionati Andrea Fiorani, Stephane Abetso, Yuri Sabbatini, Erika Bussoletti, Debora Rotatori, Davide Schiaroli, Alessandro Di Mattia, Filippo Magini, Alessia Verdini, Edward Petrisor, che saranno seguiti dai tutor Patrizio Capitanelli, Massimo Chiucchiù, Sauro Pierantonietti, Tonino Apolloni, individuati dal Centro Sociale l'Incontro che ringraziamo per la disponibilità. La pubblicazione costituisce un viaggio alla scoperta della green society che racconta di tante esperienze a livello nazionale che sfuggono alle statistiche ufficiali ma segnalano un dinamismo sociale innovativo, fondato sull'impegno concreto e attento al bene comune, rivelatore di un tessuto sociale coeso e capace di produrre innovazione sostenibile. Valori, percorsi e obiettivi che sono a fondamento di questo progetto partecipato e condiviso. L'Amministrazione comunale Leggi tutto...
A seguito all'approvazione consiliare del rendiconto consuntivo, il 19 maggio u.s., e delle variazioni di bilancio proposte per la seduta del 29 giugno, possiamo anticipare i principali interventi di manutenzione delle strade che sono ritenuti prioritari e già in corso di programmazione presso gli uffici comunali. In primo luogo, si prevede la manutenzione e asfaltatura del tratto viario compreso tra i giardini di Piazza IV novembre in direzione del Cimitero, fino all'altezza del campo sportivo comunale. Inoltre, a seguito dei lavori sulle condotte idriche in Piazza Leopardi da parte di Multiservizi, che provvederà ai ripristini della piazza per quanto di competenza, si proseguirà lungo Via Primo Maggio fino all'altezza della fermata autobus, completando i lavori della c.d. Circonvallazione avviati negli anni scorsi. Altre sistemazioni sono previste in Via Di Vittorio, per un'avvallamento stradale creatosi negli anni, sul quale è necessario intervenire sia in termini di ripristini che di rimozione delle cause che l'hanno determinato. Quanto alle strade esterne, si proseguirà la sistemazione di Via Farneto, nel tratto compreso tra l'incrocio con la Provinciale n. 44 (per Castiglioni) e la parte alta della medesima Via Farneto (collegamento tra Montecarotto e Castiglioni), con interventi sulla base di una programmazione che terrà conto delle risorse di bilancio annualmente disponibili. L'investimento ammonta a circa 150.000 € per il 2017, che sono immediatamente utilizzabili sulla base dell'avanzo di amministrazione disponibile e riteniamo che questo impegno possa essere ripetuto negli anni, con l'obbiettivo di una sistemazione complessiva della viabilità esterna. L'Amministrazione comunale Leggi tutto...
Ringraziamo i cittadini e le associazioni per la sollecitazione al recupero della Chiesa di S. Maria delle Grazie in Frazione Osteria, nota anche come Madonna del Piano. Sollecitazione che si pone a sostegno delle Amministrazioni che, da circa vent'anni, sono impegnate alla ricerca dei fondi necessari con ripetuti tentativi, recenti e meno recenti, presso il Ministero, attraverso la Soprintendenza e presso altri uffici competenti in materia di beni culturali, che purtroppo non hanno avuto buon esito. A seguito delle segnalazioni del Comune relative alla crisi sismica, in data 16 febbraio 2017, si è svolto un sopralluogo da parte dei tecnici ministeriali e gli uffici comunali hanno già trasmesso la scheda ove si ipotizza un intervento di 920.000 € per il "restauro conservativo e consolidamento degli elementi verticali e orizzontali e restauri degli elementi decorativi e pittorici" dell'edificio. Per evidenti e comprensibili ragioni di priorità, non essendo Serra de' Conti ricompresa nel c.d. "cratere" del terremoto, non sarà facile e rapido ottenere tali fondi, tuttavia è opportuno e di buonsenso perseguire questa strada. Quanto all'affresco posto all'interno della Chiesa, da un sopralluogo con esperti di circa tre anni fà non fù rilevata la necessità ed urgenza di rimuove il dipinto, operazione tecnicamente molto delicata (trattandosi appunto di un affresco aderente alla parete interna di una nicchia) e, naturalmente, soggetta alle autorizzazioni previste sia per l'accessibilità all'edificio, sia per la rimozione e spostamento che per l'eventuale ricollocazione dell'opera. Ringraziamo tuttavia coloro che si sono impegnati e che si impegneranno accanto all'Amministrazione nel recupero e valorizzazione dei beni culturali, un settore in cui occorre adeguata sensibilità, buona tenacia e molta coerenza per ottenere risultati concreti. In questo momento, siamo in attesa delle ulteriori verifiche e sopralluoghi tecnici, già richiesti, al fine di comprendere quali operazioni saranno possibili, e con quali tempistiche, tenuto conto dei problemi di sicurezza da affrontare per qualsiasi tipo d'intervento. L'Amministrazione comunale Leggi tutto...
Imparare dall'esperienza: questo è l'obbiettivo dell'incontro che si svolgerà a Serra de' Conti sabato 17 giugno p.v., dalle ore 10:00 alle 13:00, presso la sala Italia nella sede municipale, cui sono invitati il Coordinatore nazionale della Protezione Civile Fabrizio Curcio, il Presidente regionale dell'Anci e Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, il Dirigente regionale David Piccinini, insieme ai Sindaci di Fabriano Giancarlo Sagramola, di Amandola Adolfo Marinangeli, di Monsampietro Morico Romina Gualtieri, di Castelsantangelo sul Nera Mauro Falcucci, di Castelvecchio Calvisio Luigina Antonacci, di Cavezzo Elisa Luppi, di Polesine Zibello Andrea Censi e di Arcevia Andrea Bomprezzi. Un confronto inedito e un'occasione utile per capire più a fondo le necessità concrete dell'emergenza, insieme ai protagonisti di momenti drammatici già vissuti, recentemente e meno recentemente, dalle comunità locali in diverse realtà regionali italiane. Per affrontare con maggiore preparazione le problematiche reali anche attraverso nuovi percorsi formativi per i gruppi comunali di protezione civile, per le associazioni di volontariato e gli amministratori comunali ma anche per le categorie economiche e sociali, per le imprese e le attività commerciali, ecc., con l'obbiettivo di una formazione permanente, di una crescita collettiva e di una maggiore consapevolezza diffusa da parte di tutti i cittadini. Questa giornata di racconto delle "criticità vissute" dai Sindaci è particolarmente rivolta al volontariato di protezione civile delle valli del Misa e Nevola e dell'intera Provincia di Ancona, ai consiglieri comunali di tutti i Comuni interessati, ai rappresentanti dell'associazionismo di categoria, culturale e sociale, alle istituzioni scolastiche, alle forze politiche e a tutta la popolazione, affinché si collabori fattivamente e si contribuisca insieme ad affermare e sviluppare una cultura dell'emergenza e della formazione all'emergenza più avanzata ed efficace nei nostri territori. Non basta infatti "essere in regola" con i piani di protezione civile e con la documentazione amministrativa, occorre la partecipazione attiva di tutte le componenti interessate e un'informazione capillare che raggiunga l'intera comunità. L'Amministrazione comunale Leggi tutto...
Nella giornata del 2 Giugno, Festa della Repubblica, l'Amministrazione Comunale di Serra de' Conti promuoverà una manifestazione celebrativa che vivrà il suo momento centrale in frazione Osteria ed in prossimità del monumento dedicato a Salvo D'Acquisto, significativa opera dell'artista Bruno d'Arcevia.La cerimonia vivrà un suo prologo alle 9,30 nel centro cittadino, con la deposizione in Piazza Gramsci  di una corona d'alloro sul monumento dedicato ai Caduti di tutte le guerre.La celebrazione si sposterà poi nella vicina frazione di Osteria di Serra de' Conti, con il raduno -preordinato per le ore 10- delle rappresentanze istituzionali ed associative e dei cittadini nei pressi del monumento a Salvo D'Acquisto, come gesto simbolico di omaggio a chi offrì, con eroico sacrificio ed altissimo senso del dovere, la sua vita per la Patria e per salvare tante altre vite innocenti.Presterà servizio, nella occasione, la Centenaria Società Concertistica di Serra de' Conti.Seguirà l'indirizzo di saluto del Sindaco dr. Arduino Tassi, focalizzato in particolare -oltre che sui valori identitari della nostra Repubblica- sui temi della sicurezza, intesa come prezioso valore da tutelare a livello nazionale ed anche nel contesto delle comunità locali. Leggi tutto...
Nella seduta del Consiglio Comunale del 19 maggio 2017, saranno discusse alcune importanti proposte di deliberazione che contengono elementi significativi per la programmazione finanziaria di medio-lungo periodo nel Comune di Serra de' Conti. In primo luogo, il bilancio consuntivo per il 2016 evidenzia una buona gestione per l'anno passato, nel rispetto del vincolo di pareggio previsto dalla legge e dei principali indicatori finanziari, con un avanzo di amministrazione complessivo di 638.499 € (costituito da accantonamenti obbligatori, diversi fondi vincolati e una parte disponibile). Da rilevare che una quota consistente degli accantonamenti di legge, pari a 364.215 €, confluirà nel fondo crediti di dubbia esigibilità per 279.489 €, mentre saranno disponibili dopo l'approvazione del rendiconto 182.690 € che si pensa di utilizzare per investimenti e manutenzioni varie nel corso del 2017 e 2018, secondo le priorità indicate dalla normativa. In secondo luogo, sarà discussa la proposta di attivazione dell'accordo-quadro promosso dal Comune di Serra de' Conti e definito dal Consorzio Cogesco con Anconaentrate, una società interamente partecipata dal Comune di Ancona e specializzata negli accertamenti e recuperi tributari. Ciascun Comune della nostra Valle, da Arcevia a Senigallia, potrà avvalersi di questa opportunità, secondo le proprie esigenze organizzative, per efficientare la gestione dei tributi locali, aprire uno sportello al cittadino, verificare e possibilmente estinguere le posizioni pendenti con i contribuenti (crediti di dubbia esigibilità), ciò nell'ottica di ridurre gli accantonamenti obbligatori con effetti positivi sul bilancio e garantire la massima equità fiscale. Nella medesima seduta, sarà inoltre discussa la proposta di rinegoziazione dei mutui che la Cassa Depositi e Prestiti ha concesso a tutti i Comuni italiani al fine di alleggerire i bilanci degli enti locali. L'approvazione della proposta libererebbe 120.000 euro nel corso del 2017 con un vantaggio duraturo nel tempo per circa 30.000 euro di minori rate annuali e un allungamento delle scadenze di soli due esercizi, quindi maggiore flessibilità finanziaria in prospettiva futura, nel contesto di una esposizione debitoria già ridotta di circa un milione di euro nell'ultimo triennio. Complessivamente, le proposte indicate disegnano una strategia finanziaria di medio lungo-periodo, con vantaggi anche immediati ma che avranno i loro principali effetti nel tempo e cioè nelle prossime legislature. Pensiamo si tratti quindi di una scelta ponderata e responsabile verso le future generazioni che potranno fare scelte politiche e istituzionali in un contesto finanziario meno angusto di quello che abbiamo vissuto in anni recenti. L'Amministrazione comunale Leggi tutto...
'Un gigante dell'amore e della generosità', così viene presentato nella 'quarta' di copertina Erino Morico (1940-2009), la cui vicenda umana -scandita dalla sofferenza fisica ma intrisa di volontà, di fede e di gioia di vivere- è rievocata nel volume "Ho camminato nell'amore", Città Nuova Editrice, che sarà presentato a Serra de' Conti sabato 13 maggio, alle 17,30, nella centrale Sala Italia. All'iniziativa prenderanno parte, coi curatori del libro Loredana Morico, Maria Gabriella Baldarelli e Paolo Paoloni, e col Sindaco di Serra de' Conti Arduino Tassi, il Presidente del Consiglio Regionale delle Marche Antonio Mastrovincenzo, don Emanuele Lauretani parroco di Serra de' Conti, Lia Bigliardi del Movimento dei Focolari ed alcuni ex allievi di Don Gnocchi. Originario di San Pietro di Arcevia, Erino Morico venne colpito dalla poliomielite a otto anni d'età, -si trasferì -quindicenne- a Parma nella comunità di don Gnocchi; poi tornò a casa per stabilirsi infine a Serra de' Conti, dove ha vissuto con la moglie e le figlie una esistenza caratterizzata da un intenso impegno sociale che lo vide alla guida di importanti centri aggregativi, da una altrettanto intensa esperienza di fede coronata dall'incontro col Movimento dei Focolari, da una determinazione e da un ottimismo sintetizzati in un messaggio eloquente: "Non disperare mai, tutto si può risolvere con la buona volontà, la costanza, la fiducia in se stessi e negli altri". Un "credo" esemplare, coltivato sino a quando -dopo aver fronteggiato l'handicap- affrontò con fede ugualmente salda il doloroso cammino della malattia, contro cui lottò con temperamento, con lucidità, ma anche con un sincero abbandono alla volontà di Dio al quale si affidò completamente, accettando il calvario senza per questo rinunciare alla speranza. I curatori del volume ripercorrono le tappe salienti del suo cammino, l'infanzia nella cornice arceviese, l'incontro con la moglie Silvana, gli incontri e gli impegni serrani che gli conquistarono una schiera di amici che non lo abbandonarono mai, e che si ritroveranno in tanti sabato in Sala Italia. Una vita, infine, nella quale il dolore si è sempre trasfigurato nel sorriso, e che fa di Erino Morico un emblematico testimone di questi tempi difficili che tuttavia non cedono alla disperazione e restano aperti alla speranza. Leggi tutto...
In aderenza ad una tradizione consolidata, l'Amministrazione Comunale di Serra de' Conti promuoverà per sabato 29 aprile prossimo, alle ore 21, un concerto per sottolineare il rilievo etico e civile della ricorrenza del 1° Maggio. Analogamente a quanto avvenuto negli anni passati, sarà ripetuta la scelta emblematica di allocare il concerto all'interno di una struttura produttiva del Comune. Il concerto per il 1° maggio, affidato alla Centenaria Società Concertistica e diretto dal Maestro Mirco Barani, si terrà pertanto presso l'opificio della ditta Ludabak srl, in Via Rinaldoni 6/8. Sarà l'occasione per riconfermare il valore della Festa del 1° Maggio celebrandola in uno fra i più rappresentativi 'luoghi del lavoro' di Serra de' Conti, e dando con ciò alla 'fabbrica' l'ulteriore, legittima dignità di polo d'incontro e di aggregazione per quanti svolgono l'attività lavorativa al suo interno, ovvero all'interno degli altri opifici serrani. Il Comune di Serra de' Conti promuoverà l'evento in collaborazione con l'associazione 'Il Giardino dei Bucaneve', attiva nel settore dell'aiuto e del sostegno ai diversamente abili, a significare la perdurante attenzione anche per il comparto sociale e, specificamente, per la meritoria attività che il sodalizio sta portando avanti sia per l'aspetto della gestione del Centro Diurno Intercomunale, sia per il progetto 'Dopo di noi'. Sarà avviata altresì nell'occasione una raccolta di fondi -cui l'Amministrazione Comunale intende autonomamente concorrere anche con un proprio contributo- per poter arricchire la dotazione strumentale della Centenaria Società Concertistica serrana. L'obiettivo è quello di raggiungere, nel tempo, un 'plafond' di 10.000 Euro, anche attraverso ulteriori iniziative di promozione e sensibilizzazione, per l'acquisto di nuovi strumenti per il corpo di banda. Leggi tutto...
Festa della Liberazione sul filo del racconto e della memoria quella che sarà celebrata a Serra de' Conti il 25 aprile. L'Amministrazione Comunale propone infatti due eventi che scandiranno (l'uno in mattinata, l'altro nel pomeriggio) l'intera giornata e saranno articolati proprio sul culto e sul valore della memoria come patrimonio collettivo. Per le ore 10,30 è previsto il raduno in Piazza Gramsci per la formazione del corteo per la deposizione di una corona d'alloro sul Monumento ai Caduti di Piazza IV Novembre, dove -presenti le scuole ed i rappresentanti del Consiglio Comunale dei Ragazzi- sarà celebrata dal Parroco una funzione religiosa. Il corteo sfilerà per le vie cittadine accompagnato dalla Centenaria Società Concertistica di Serra de' Conti. Nel pomeriggio (a partire dalle 15,30, con raduno nei pressi di casa Rosorani in via Mogliette 13, lungo l'ex Statale Arceviese) si svolgerà invece una Passeggiata Naturalistica. Il luogo di partenza della escursione è emblematico, perché coincide con la sede di collocazione del Cippo dedicato al Partigiano Cesare Baldetti. Il percorso della Passeggiata prevede il transito per i 'sentieri dell'acqua salata', in direzione del confinante territorio di Barbara; durante il tragitto i partecipanti avranno modo di ascoltare i racconti di Angelo Verdini sulla storia del giovane Partigiano caduto, l'illustrazione di Pieramelio Baldelli sul fenomeno geologico dei 'vulcanelli di fango' presenti nella zona, e quelle di Giada Contardi e Noemi Villani sulle storie e sulle vicende raccolte, sempre in quell'area, grazie ad un progetto realizzato con finanziamento della Regione Marche. Quella del 25 aprile sarà dunque, a Serra de' Conti, una giornata ricca di spunti di interesse, vissuta anche in un clima di convivialità visto che a fine Passeggiata non mancherà una merenda, e tuttavia concretamente scandita dal valore della memoria, sia sul piano propriamente storico che come rievocazione di vicende ricavate dalla tradizione orale serrana e legate alla zona dei c.d. vulcanelli. Moltissime le collaborazioni al duplice evento: dalle associazioni combattentistiche, solidaristiche e culturali alla Protezione Civile, oltre al circolo Verde Acqua, alla Condotta Slow Food dei Castelli di Jesi e alla Pro Loco, cui si sono aggiunte la Podistica Valmisa, l'Anpi di Arcevia e l'Associazione TiVittori. Leggi tutto...
I Vigili Urbani del servizio convenzionato fra i Comuni di Arcevia, Serra de' Conti e Barbara, coadiuvati da personale esterno del Comune di Serra de' Conti, hanno rinvenuto nella giornata di ieri nel territorio di Serra de' Conti un falco ferito. Il volatile è stato recuperato e consegnato all'E.N.P.A. per le relative cure. Alle operazioni di recupero dell'esemplare di falco ferito hanno concorso il V.U. dr. Paola Silvi del Comune di Serra de' Conti, il V.U. Elena Tomassoni del Comune di Barbara e l'operatore esterno del Comune di Serra de' Conti Patrizio Capitanelli. Leggi tutto...
Pagina 1 di 2