Serra de Conti

Serra de Conti (15)

Le notizie dal tuo comune

Nella seduta del Consiglio Comunale del 19 maggio 2017, saranno discusse alcune importanti proposte di deliberazione che contengono elementi significativi per la programmazione finanziaria di medio-lungo periodo nel Comune di Serra de' Conti. In primo luogo, il bilancio consuntivo per il 2016 evidenzia una buona gestione per l'anno passato, nel rispetto del vincolo di pareggio previsto dalla legge e dei principali indicatori finanziari, con un avanzo di amministrazione complessivo di 638.499 € (costituito da accantonamenti obbligatori, diversi fondi vincolati e una parte disponibile). Da rilevare che una quota consistente degli accantonamenti di legge, pari a 364.215 €, confluirà nel fondo crediti di dubbia esigibilità per 279.489 €, mentre saranno disponibili dopo l'approvazione del rendiconto 182.690 € che si pensa di utilizzare per investimenti e manutenzioni varie nel corso del 2017 e 2018, secondo le priorità indicate dalla normativa. In secondo luogo, sarà discussa la proposta di attivazione dell'accordo-quadro promosso dal Comune di Serra de' Conti e definito dal Consorzio Cogesco con Anconaentrate, una società interamente partecipata dal Comune di Ancona e specializzata negli accertamenti e recuperi tributari. Ciascun Comune della nostra Valle, da Arcevia a Senigallia, potrà avvalersi di questa opportunità, secondo le proprie esigenze organizzative, per efficientare la gestione dei tributi locali, aprire uno sportello al cittadino, verificare e possibilmente estinguere le posizioni pendenti con i contribuenti (crediti di dubbia esigibilità), ciò nell'ottica di ridurre gli accantonamenti obbligatori con effetti positivi sul bilancio e garantire la massima equità fiscale. Nella medesima seduta, sarà inoltre discussa la proposta di rinegoziazione dei mutui che la Cassa Depositi e Prestiti ha concesso a tutti i Comuni italiani al fine di alleggerire i bilanci degli enti locali. L'approvazione della proposta libererebbe 120.000 euro nel corso del 2017 con un vantaggio duraturo nel tempo per circa 30.000 euro di minori rate annuali e un allungamento delle scadenze di soli due esercizi, quindi maggiore flessibilità finanziaria in prospettiva futura, nel contesto di una esposizione debitoria già ridotta di circa un milione di euro nell'ultimo triennio. Complessivamente, le proposte indicate disegnano una strategia finanziaria di medio lungo-periodo, con vantaggi anche immediati ma che avranno i loro principali effetti nel tempo e cioè nelle prossime legislature. Pensiamo si tratti quindi di una scelta ponderata e responsabile verso le future generazioni che potranno fare scelte politiche e istituzionali in un contesto finanziario meno angusto di quello che abbiamo vissuto in anni recenti. L'Amministrazione comunale Leggi tutto...
'Un gigante dell'amore e della generosità', così viene presentato nella 'quarta' di copertina Erino Morico (1940-2009), la cui vicenda umana -scandita dalla sofferenza fisica ma intrisa di volontà, di fede e di gioia di vivere- è rievocata nel volume "Ho camminato nell'amore", Città Nuova Editrice, che sarà presentato a Serra de' Conti sabato 13 maggio, alle 17,30, nella centrale Sala Italia. All'iniziativa prenderanno parte, coi curatori del libro Loredana Morico, Maria Gabriella Baldarelli e Paolo Paoloni, e col Sindaco di Serra de' Conti Arduino Tassi, il Presidente del Consiglio Regionale delle Marche Antonio Mastrovincenzo, don Emanuele Lauretani parroco di Serra de' Conti, Lia Bigliardi del Movimento dei Focolari ed alcuni ex allievi di Don Gnocchi. Originario di San Pietro di Arcevia, Erino Morico venne colpito dalla poliomielite a otto anni d'età, -si trasferì -quindicenne- a Parma nella comunità di don Gnocchi; poi tornò a casa per stabilirsi infine a Serra de' Conti, dove ha vissuto con la moglie e le figlie una esistenza caratterizzata da un intenso impegno sociale che lo vide alla guida di importanti centri aggregativi, da una altrettanto intensa esperienza di fede coronata dall'incontro col Movimento dei Focolari, da una determinazione e da un ottimismo sintetizzati in un messaggio eloquente: "Non disperare mai, tutto si può risolvere con la buona volontà, la costanza, la fiducia in se stessi e negli altri". Un "credo" esemplare, coltivato sino a quando -dopo aver fronteggiato l'handicap- affrontò con fede ugualmente salda il doloroso cammino della malattia, contro cui lottò con temperamento, con lucidità, ma anche con un sincero abbandono alla volontà di Dio al quale si affidò completamente, accettando il calvario senza per questo rinunciare alla speranza. I curatori del volume ripercorrono le tappe salienti del suo cammino, l'infanzia nella cornice arceviese, l'incontro con la moglie Silvana, gli incontri e gli impegni serrani che gli conquistarono una schiera di amici che non lo abbandonarono mai, e che si ritroveranno in tanti sabato in Sala Italia. Una vita, infine, nella quale il dolore si è sempre trasfigurato nel sorriso, e che fa di Erino Morico un emblematico testimone di questi tempi difficili che tuttavia non cedono alla disperazione e restano aperti alla speranza. Leggi tutto...
In aderenza ad una tradizione consolidata, l'Amministrazione Comunale di Serra de' Conti promuoverà per sabato 29 aprile prossimo, alle ore 21, un concerto per sottolineare il rilievo etico e civile della ricorrenza del 1° Maggio. Analogamente a quanto avvenuto negli anni passati, sarà ripetuta la scelta emblematica di allocare il concerto all'interno di una struttura produttiva del Comune. Il concerto per il 1° maggio, affidato alla Centenaria Società Concertistica e diretto dal Maestro Mirco Barani, si terrà pertanto presso l'opificio della ditta Ludabak srl, in Via Rinaldoni 6/8. Sarà l'occasione per riconfermare il valore della Festa del 1° Maggio celebrandola in uno fra i più rappresentativi 'luoghi del lavoro' di Serra de' Conti, e dando con ciò alla 'fabbrica' l'ulteriore, legittima dignità di polo d'incontro e di aggregazione per quanti svolgono l'attività lavorativa al suo interno, ovvero all'interno degli altri opifici serrani. Il Comune di Serra de' Conti promuoverà l'evento in collaborazione con l'associazione 'Il Giardino dei Bucaneve', attiva nel settore dell'aiuto e del sostegno ai diversamente abili, a significare la perdurante attenzione anche per il comparto sociale e, specificamente, per la meritoria attività che il sodalizio sta portando avanti sia per l'aspetto della gestione del Centro Diurno Intercomunale, sia per il progetto 'Dopo di noi'. Sarà avviata altresì nell'occasione una raccolta di fondi -cui l'Amministrazione Comunale intende autonomamente concorrere anche con un proprio contributo- per poter arricchire la dotazione strumentale della Centenaria Società Concertistica serrana. L'obiettivo è quello di raggiungere, nel tempo, un 'plafond' di 10.000 Euro, anche attraverso ulteriori iniziative di promozione e sensibilizzazione, per l'acquisto di nuovi strumenti per il corpo di banda. Leggi tutto...
Festa della Liberazione sul filo del racconto e della memoria quella che sarà celebrata a Serra de' Conti il 25 aprile. L'Amministrazione Comunale propone infatti due eventi che scandiranno (l'uno in mattinata, l'altro nel pomeriggio) l'intera giornata e saranno articolati proprio sul culto e sul valore della memoria come patrimonio collettivo. Per le ore 10,30 è previsto il raduno in Piazza Gramsci per la formazione del corteo per la deposizione di una corona d'alloro sul Monumento ai Caduti di Piazza IV Novembre, dove -presenti le scuole ed i rappresentanti del Consiglio Comunale dei Ragazzi- sarà celebrata dal Parroco una funzione religiosa. Il corteo sfilerà per le vie cittadine accompagnato dalla Centenaria Società Concertistica di Serra de' Conti. Nel pomeriggio (a partire dalle 15,30, con raduno nei pressi di casa Rosorani in via Mogliette 13, lungo l'ex Statale Arceviese) si svolgerà invece una Passeggiata Naturalistica. Il luogo di partenza della escursione è emblematico, perché coincide con la sede di collocazione del Cippo dedicato al Partigiano Cesare Baldetti. Il percorso della Passeggiata prevede il transito per i 'sentieri dell'acqua salata', in direzione del confinante territorio di Barbara; durante il tragitto i partecipanti avranno modo di ascoltare i racconti di Angelo Verdini sulla storia del giovane Partigiano caduto, l'illustrazione di Pieramelio Baldelli sul fenomeno geologico dei 'vulcanelli di fango' presenti nella zona, e quelle di Giada Contardi e Noemi Villani sulle storie e sulle vicende raccolte, sempre in quell'area, grazie ad un progetto realizzato con finanziamento della Regione Marche. Quella del 25 aprile sarà dunque, a Serra de' Conti, una giornata ricca di spunti di interesse, vissuta anche in un clima di convivialità visto che a fine Passeggiata non mancherà una merenda, e tuttavia concretamente scandita dal valore della memoria, sia sul piano propriamente storico che come rievocazione di vicende ricavate dalla tradizione orale serrana e legate alla zona dei c.d. vulcanelli. Moltissime le collaborazioni al duplice evento: dalle associazioni combattentistiche, solidaristiche e culturali alla Protezione Civile, oltre al circolo Verde Acqua, alla Condotta Slow Food dei Castelli di Jesi e alla Pro Loco, cui si sono aggiunte la Podistica Valmisa, l'Anpi di Arcevia e l'Associazione TiVittori. Leggi tutto...
I Vigili Urbani del servizio convenzionato fra i Comuni di Arcevia, Serra de' Conti e Barbara, coadiuvati da personale esterno del Comune di Serra de' Conti, hanno rinvenuto nella giornata di ieri nel territorio di Serra de' Conti un falco ferito. Il volatile è stato recuperato e consegnato all'E.N.P.A. per le relative cure. Alle operazioni di recupero dell'esemplare di falco ferito hanno concorso il V.U. dr. Paola Silvi del Comune di Serra de' Conti, il V.U. Elena Tomassoni del Comune di Barbara e l'operatore esterno del Comune di Serra de' Conti Patrizio Capitanelli. Leggi tutto...
Incidente sul lavoro presso lo Scatolificio Five di Serra de Conti. Nel pomeriggio di ieri, un operaio di 26 anni è rimasto ferito ad un braccio mentre stava lavorando con un macchinario. Soccorso con l'eliambulanza è stato trasportato nell'ospedale di Torrette ad Ancona. Non è in pericolo di vita. Sul posto per i rilievi, i carabinieri e gli ispettori dell'Asur di Senigallia. Leggi tutto...
"Quando vidi per la prima volta le foto scattate dagli americani nei campi di concentramento nazisti qualcosa dentro di me si indurì per sempre e qualcosa continua a piangere ancora adesso". Con questa frase emblematica viene presentata a Serra de' Conti la mostra fotografica 'Auschwitz -Birkenau 1940-1945", che sarà inaugurata domani 27 gennaio, Giorno della Memoria, alle ore 17 nella sede municipale. La mostra, curata da Teofilo Celani, Carlo Ceresani, Giovanna Fracascia e Marco Silvi, è infatti ordinata al primo piano della residenza civica e sarà liberamente visitabile dal lunedì al venerdì, tra le 9 e le 13, sino al 28 febbraio. Nella rassegna trova posto un significativo réportage fotografico realizzato da Teofilo Celani ad Auschwitz-Birkenau nel 1991, corredato da pannelli illustrativi, ed integrato da una installazione multimediale (nella adiacente Sala Italia) nella quale sono raccolte immagini dell'universo concentrazionario, montate dai curatori della rassegna con la tecnica del foto-racconto. Un itinerario che commuove, emoziona e coinvolge, e che il Comune ha inteso proporre a tutti i cittadini ed in particolare ai giovani (contestualmente l'Amministrazione comunale ha tra l'altro deciso di trasmettere ai plessi scolastici locali il testo de "L'alfabeto di Auschwitz"). La mostra è arricchita da alcune opere grafiche di Corrado Cagli incluse nella serie 'Disegni per la Libertà' e dedicate alle sofferenze degli internati nel campo di Buchenwald. Le opere erano state donate al Comune di Serra de' Conti grazie all'intervento del comm. Francesco Muzzi, direttore dell'Archivio Nazionale Cagli, in collaborazione col quale il Comune ha allestito in anni non lontani una serie di mostre biennali di elevato spessore, dedicate ai maestri dell'arte contemporanea. Da Comune di Serra de Conti Leggi tutto...
Le informazioni meteo ci tengono costantemente aggiornati attraverso la TV, i social media e gli allerta istituzionali, tuttavia in caso di forti nevicate è difficile raggiungere tutti, proprio tutti ed affrontare immediatamente i possibili disagi sulle strade, per l'accesso ai servizi o nei punti di aggregazione. Per questo è importante uno spirito di comunità, di collaborazione e di volontariato che nei nostri Comuni costituisce sempre un elemento importante di solidarietà. In questi giorni, per eventuali situazioni di emergenza, sono naturalmente pronti all'intervento i nostri Uffici, la Protezione Civile e siamo in collegamento con le Autorità di pubblica sicurezza. Chiediamo tuttavia a ciascun cittadino, associazione o gruppo organizzato di farsi parte attiva per eventuali persone in difficoltà, di mantenere contatti con i familiari che potrebbero trovarsi isolati o di segnalarci possibili problematiche da affrontare con adeguati mezzi. Come in occasione delle rilevanti nevicate del 2012, cercheremo di fare del nostro meglio per rispondere a tutte le emergenze ed evitare gli allarmismi. Oltre ai servizi istituzionali di emergenza e di pronto intervento, come i Vigili del Fuoco tel. 115, i Carabinieri tel. 112, l'Emergenza Sanitaria tel. 118, saremo a disposizione con il Sindaco Arduino Tassi mob. 335.6099297, il Vicesindaco Marcello Mancini mob. 334.5743032 e la Polizia Municipale coordinata da Natale Tabarrini mob. 366.3159279 a qualsiasi orario. Suggeriamo attenzione anche nel privato per eventuali necessità organizzative, sanitarie o familiari e teniamo conto che gli spazi privati (passo di casa, ingresso al garage, ecc.), se ostruiti dalla neve, sono di competenza dei proprietari. Invitiamo inoltre ad essere molto prudenti sulle strade scivolose, a fare attenzione alle condizioni degli automezzi e a verificare i rifornimenti per il riscaldamento (da usare senza esagerazioni). Quanto alle Scuole, l'eventuale avviso di chiusura sarà pubblicato sul sito web del Comune e saranno informati i Responsabili di Plesso e la Dirigenza dell'Istituto Comprensivo di Arcevia. L'Amministrazione comunale Leggi tutto...
Nell'antico edificio sacro, che fa parte del complesso monastico omonimo, sito nel cuore del centro urbano di Serra de' Conti e sede sino al 2011 di una comunità di suore clarisse, è sempre stato in funzione uno storico strumento realizzato dal celebre maestro organaro Gennari tra il 1827 e il 1828. Grazie al gesto munifico di Don Severino Sebastianelli, parroco emerito e già rettore della chiesa monastica, sarà ora posto in funzione all'interno dell'edificio sacro anche un nuovo organo che sopperirà alla temporanea impossibilità di utilizzo dell'organo storico, e che sarà presentato ai serrani la sera di Natale, in concomitanza con la Messa vespertina delle ore 18. Sarà il Maestro Manuel Marocchi a far apprezzare le sonorità dello strumento. Si tratterà di una occasione utile anche per gustare la bellezza di questa chiesa, edificata a partire dal 1603, e che presenta una singolare forma ellissoidale, con quattro porte laterali dipinte a grottesche ed arredi lignei di elevata qualità. Pregevole anche la volta, scandita da decorazioni a stucco e ornata al centro da un affresco del sec. XVIII raffigurante S. Maria Maddalena portata in cielo dagli angeli, oltre alla pala dell'altare maggiore, opera del pittore fiammingo Ernst De Schaych (Utrecht, 1567-1631). Comune di Serra de' Conti Leggi tutto...
Giocolieri, acrobati, artisti di strada: saranno loro i protagonisti del VI meeting di giocoleria che Circoplà organizza nel proprio spazio a Serra dè Conti per la giornata di martedì 27 dicembre. Una festa che durerà l’intera giornata, perché dalle 10 alle 19 Spazioplà - la sede dell’associazione in via Vanoni 11 – sarà a disposizione di tutti coloro che vorranno sfruttare questa occasione, mentre alle 21.15 ci sarà il Gran Galà serale con ingresso libero ed “uscita a cappello” come da tradizione; i soldi raccolti andranno totalmente in favore delle Brigate di Solidarietà attiva, a favore delle popolazioni terremotate. “La nostra associazione – ha ricordato Andrea Giardinieri di Circoplà - nasce a Serra de' Conti a fine luglio 2012, è un’associazione di promozione sociale e un'associazione sportiva dilettantistica affiliata Uisp presente sul registro nazionale di scuole di circo: è una delle tre realtà di questo tipo nelle Marche. Quello di quest’anno è il VI meeting che organizziamo ed è sempre più un’occasione per ritrovare amici ed artisti che durante l’anno lavorano o studiano in varie Scuole di Circo europee”. La giornata che prenderà il via alle 10 di mattina prevede la libertà di stare allo spazio allenandosi liberamente fino alle 19 e una serie di workshop, distribuiti durante l’intera giornata, che vanno dalle discipline aeree (tessuti trapezio e corda) alla giocoleria, dal circo sociale all’acrobatica. Una breve pausa è prevista fino alle 21.15, quando le porte si riapriranno di nuovo per il Gran Galà serale. “Questo evento – ha proseguito Andrea Giardinieri - aderisce a “Magnitudo Circo”, un progetto che vuole raccogliere l’energia rilasciata dal mondo del circo sociale in Italia per contribuire a riparare i danni provocati dagli eventi sismici nel centro Italia. L’idea è di promuovere uno sciame di eventi in tutta Italia che portino questo nome e che contribuiscano direttamente, attraverso proposte artistiche e performative alla raccolta fondi delle Federazione Nazionale delle Brigate della Solidarietà che ha impostato una campagna all’insegna della trasparenza per raggiungere obiettivi concreti e tangibili a favore delle zone terremotate. Impossibile allora mancare all’evento di martedì 27 dicembre: insieme possiamo essere una grande forza positiva” Per informazioni sul meeting e sul gran galà del 27 è possibile contattare Circoplà al numero 340 5250298 (Andrea), alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o visitare il sito www.circopla.it o la pagina facebook dell’associazione CircOplà - scuola di circo – ASD. Leggi tutto...
Pagina 1 di 2