Castelleone di Suasa

Castelleone di Suasa (58)

Le notizie dal tuo comune

17 Maggio 2018
Parte anche quest’anno Grand Tour Musei, un viaggio alla scoperta del nostro patrimonio culturale promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Marche e dal Coordinamento Regionale Marche di ICOM Italia, in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il supporto organizzativo della Fondazione Marche Cultura. Per quest'occasione l’Associazione Turistica Pro Suasa in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di Castelleone di Suasa e il Consorzio Città Romana di Suasa ha voluto organizzare "Trame d'arte": nella cornice del Museo Archeologico Casagrande, ospitato nelle sale del Palazzo della Rovere, la Fashion Designer Paola Bruschi esporrà le proprie creazioni accompagnata dalla partecipazione di Maria Luna Cattalani, stella emergente della musica. Dieci ragazze si alterneranno nell’esposizione delle creazioni sartoriali realizzate con le pregiate stoffe dell’Accademia della Loggia di Ancona, facendo rivivere per una notte la sontuosità e l’eleganza proprie degli inquilini del cinquecentesco Palazzo della Rovere, accompagnate dalle preziose testimonianze storiche della Città romana di Suasa. Saranno presenti nel Chiostro l’esposizione dei vini della Azienda Vinicola Venturi Roberto e della Cantina Suasa. Si ringrazia: Paradise Hair, Katia Style, la Parrucchiera Antonella e Marika Frati. L’ingresso al Museo sarà gratuito dalle 21.00 alle 01.00 L’evento Trame d’Arte dalle ore 21.30 alle ore 23.00 circa. Leggi tutto...
14 Maggio 2018
"Poesia e Musica" è una rassegna annuale di poeti locali, istituita nel 2015 da Nelusco Mantovani che propose una serata di poesia da aggiungere alle manifestazioni estive, subito condivisa dall'Amministrazione Comunale, che, per vivacizzare la serata e per rendere più godibile l'ascolto, aggiunse l’accompagnamento musicale. Quest'anno si è giunti alla 4^ edizione, che si svolgerà Domenica 5 Agosto, alle ore 21,15 presso la caratteristica Piazza Ortensio Targa, ottenendo anche il patrocinio della Regione Marche. La manifestazione, oltre agli adulti è dedicata ai giovani, agli scolari, agli studenti di ogni ordine e grado, che si sono cimentati qualche volta per diletto o per curiosità a scrivere una poesia, ma anche per coloro che non hanno mai pensato di farlo. L'importante è tirare fuori emozioni e pensieri, senza alcuna forma e scrivere ciò che attraversa la mente e il cuore. E’ possibile comporre su tutto: sport, attualità, affetti, bellezze, ingiustizie e tanto altro... "Poesia e Musica" si presenta come iniziativa culturale, che unisce il ricordo e la passione per lo scrivere, con l'intento di suscitare sempre più interesse negli autori, diventando un appuntamento molto atteso. Si ricorda che la partecipazione alla serata è gratuita e le opere dovranno pervenire entro e non oltre il 31 MAGGIO 2018. Sul sito del Comune (www.castelleone.disuasa.it) è possibile reperire informazioni relative all’iscrizione e all’invio delle opere. Contatti: Tel. 071 966113, o alle e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Leggi tutto...
03 Maggio 2018
Si sono chiusi definitivamente i battenti sulla mostra espositiva del pittore/artista Castelleonese Luciano Galli, che è stata aperta al pubblico dal 21 al 29 aprile 2018, presso il Museo Archeologico “Alvaro Casagrande” e con un apertura straordinaria, Lunedì 30 Aprile, per una visita di oltre 50 persone (gemellaggio francese di Ostra Vetere). L’iniziativa culturale, presentata dal critico d’arte Piero Tognini, è stata promossa dall’Associazione Turistica Pro Suasa, con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Pergola e Corinaldo, ed il patrocinio gratuito del Comune di Castelleone di Suasa. La tecnica artistica di Luciano Galli esprime la sua sensibilità, utilizzando la tempera e l’olio, con colori mai puri, ma ricercando le più sottili sfumature e applicandoli a complicate geometrie personalizzate. Gli elementi che dipinge trascendono il reale per definirsi in una dimensione metafisica, mescolandosi fra le cose, di cui l’artista sente, vive, immagina ed elabora. Diplomato al Liceo Artistico “A. Apolloni” di Fano, ha partecipato al corso delle Belle Arti di Macerata “Scuola libera del nudo”, ha al suo attivo varie partecipazioni a collettive, personali, manifestazioni importanti dell’arte locale e non sono mancati i riconoscimenti e premi nazionali ed internazionali. Ha partecipato al Premio Salvi di Sassoferrato, alla Biennale “Marche ed Umbria” a Fabriano, all’Ex-tempore a Rosora, a Palazzo di Arcevia, ecc., meritando anche il Primo Ex-aequo, nel XIV Concorso Internazionale dell’Adriatico “Pisaurum d’Oro”. Diversi critici d’arte qualificati hanno scritto recensioni sull’artista, come Troiani Stefano, Vitaliano Angelini, Lara Cicetti ed altri. Di seguito si riportano alcune frammenti dei tanti pensieri, messaggi e impressioni, lasciati, sul libro delle firme, dai visitatori della mostra, come, ad esempio, quello espresso da Sua Eccellenza il Vescovo di Senigallia, Franco Manenti: “A Luciano con l’augurio di saper sempre riuscire con i suoi quadri a stupire di fronte ad una realtà che è sempre più ricca di quello che cogliamo con i nostri occhi” o come quello espresso da Don Fernando: “La bellezza dell’arte avvicina a Dio Creatore. A Luciano grazie per la sua sensibilità e finezza nel raccontarlo”. Il pittore Luciano Galli esporrà nuovamente i suoi quadri a San Lorenzo in Campo, Pergola e Senigallia durante il periodo estivo. Leggi tutto...
03 Aprile 2018
“E’ Natale e a Natale si può fare di più...” così recita il ritornello di una famosissima canzone di Natale, e con questo spirito, del “posso fare quindi faccio” è nata la proposta di un’iniziativa a favore dell’Associazione Oncologica Senigalliese Valli Misa e Nevola Onlus, un’Associazione di Volontari che operano nel nostro territorio con competenza e dedizione, mettendosi a disposizione di tante persone che si trovano a vivere la difficilissima situazione di un malattia oncologica. L’idea è scattata a Federico Genga, che di questo spettacolo è autore, insieme a Giulietta Marcellini, regista e attore protagonista; un’idea che nasce da esperienze di vita vissuta e che è stata subito condivisa con alcuni attori non professionisti come lui che hanno prontamente aderito all’iniziativa; così in breve tempo si è formata la COMPAGNIA DELLA BUONA SORTE e, in diversi mesi di prove, si è sviluppata la struttura dello spettacolo teatrale RITROVARE LA FELICITA’; l’autore ha poi contattato l’Amministrazione Comunale di Castelleone di Suasa e come Amministratori, visto anche il fine benefico, abbiamo immediatamente accettato di concedere il patrocinio e di collaborare per l’organizzazione e la pubblicizzazione di questo spettacolo, che si è scelto di mettere in scena proprio in questo periodo di feste natalizie. Anche diverse aziende locali hanno subito accettato di sponsorizzare l’iniziativa e tutto il ricavato di questo evento, sponsorizzazioni e incassi della serata, sarà interamente devoluto all’A.O.S. L’appuntamento è per venerdì 5 gennaio alle ore 21.15, presso l’ex-Bocciodromo Comunale di Castelleone di Suasa, con RITROVARE LA FELICITA’ messa in scena dalla COMPAGNIA DELLA BUONA SORTE - INGRESSO A OFFERTA. dal Comune di Castelleone di Suasa Leggi tutto...
29 Marzo 2018
Dopo la pausa invernale, riaprono, domenica 1 Aprile, tutte le strutture del Consorzio Città Romana di Suasa, in particolare il Parco Archeologico, il Museo Civico Archeologico di Castelleone di Suasa, il Museo Civico Archeologico del Territorio di Suasa di San Lorenzo in Campo e l’area Archeologica di Santa Maria in Portuno di Corinaldo. Fino al 30 giugno, tutte le strutture saranno fruibili - sabato, domenica e festivi - dalle 15,30 alle 19,30, mentre, ulteriori aperture, saranno tempestivamente comunicate. E’ possibile visitare il Foro, la splendida domus dei Coiedii, l’abitazione di età Repubblicana, ecc. nel Parco Archeologico e continuare, poi, la visita al Museo Civico Archeologico, nel cuore del centro storico di Castelleone di Suasa, nello splendido palazzo che fu dimora di Livia della Rovere ultima duchessa d’Urbino, dove, tra l’altro, sono vistabili le nuove sale aperte nel luglio 2017. Con uno spostamento nella vicina San Lorenzo in Campo, è possibile far visita al Museo Archeologico del Territorio di Suasa, dove si ripercorrere la storia della media valle del fiume Cesano, dai resti fossili del Pleistocene si giunge all’epoca romana e, poi, con un ulteriore spostamento presso il sito Archeologico di Santa Maria in Portuno, a Corinaldo, si possono trovare tracce della storia all’indomani della scomparsa del centro di Suasa e la chiesa di Madonna del Piano, nota nel medioevo come Santa Maria in Portuno. Si riportano anche le tariffe d’ingresso che rimangono uguali all’anno scorso: Ingresso Singolo Parco Archeologico di Suasa, intero € 5,00, ridotto € 4,00; Ingresso Singolo ai Musei delle terre Suasane, intero € 3,00, ridotto € 2,00; Ingesso Scolaresche e grandi gruppi Parco Archeologico di Suasa, intero € 2,00; Ingesso Scolaresche e grandi gruppi ai Musei delle terre Suasane, intero € 1,00. In occasione della tradizionale Festa del Perdono a Castelleone di Suasa, che quest'anno si svolgerà domenica 8 Aprile, il biglietto d’ingresso al Museo Civico Archeologico sarà ridotto ad € 1,50. Si ricorda, altresì, che è possibile effettuare visite e attività didattiche tutti i giorni su prenotazione, con comunicazione al Consorzio Città Romana di Suasa (Tel. 071.966524, Fax 966004, Cell. 333.5351396, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), almeno 3 giorni prima. dal Consorzio Città Romana di Suasa Leggi tutto...
21 Marzo 2018
E’ stato istituito, presso il MIUR, il “Fondo unico per il welfare dello studente e per il diritto allo studio”, finalizzato all’erogazione di borse di studio a favore degli studenti iscritti alle istituzioni scolastiche secondarie di 2° grado. E’ possibile, pertanto, presentare domanda, per l’anno scolastico 2017/2018, da parte degli interessati, frequentanti sia le scuole statali che paritarie. L’assegnazione delle borse di studio è disposta a favore delle famiglie in condizione di maggiore svantaggio economico. Sono pertanto ammessi al beneficio i genitori o gli altri soggetti che rappresentano il minore, oppure lo stesso studente se maggiorenne, i quali appartengano a famiglie il cui Indicatore della situazione economica equivalente (Isee) relativo all’anno 2018 sia inferiore o uguale a 10.632,94 euro. Il beneficio può essere richiesto dai residenti nel comune di Castelleone di Suasa compilando il modulo in distribuzione presso l’Ufficio Segreteria del Comune (Tel. 071 966113) o scaricabile dal sito internet istituzionale: www.castelleone.disuasa.it, entro e non oltre le ore 12 di venerdì 13 aprile 2018. La Regione Marche raccoglierà le varie graduatorie parziali provenienti dai Comuni delle Marche e le trasmetterà al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che erogherà le borse di studio attraverso voucher in forma virtuale, associati alla carta dello studente. dal Comune di Castelleone di Suasa Leggi tutto...
16 Marzo 2018
L’Associazione Turistica Pro Suasa, l’Amministrazione Comunale di Castelleone di Suasa, ed il Consorzio Città Romana di Suasa, organizzano “Racconti al Femminile”, una riflessione tra letteratura e danza per approfondire temi e problemi dell’emancipazione femminile, che si terrà a Castelleone di Suasa sabato 17 marzo. L’iniziativa ha avuto il patrocinio della Regione Marche e della Commissione per le Pari Opportunità delle Marche: un’occasione quindi per avvicinarsi e conoscere funzioni e cariche istituzionali proprie dei diritti di uomini e donne. Il pomeriggio prende avvio alle ore 16 con la visita guidata gratuita della Domus dei Coiedii presso il Parco Archeologico della Città Romana di Suasa, ci si sposterà poi al Museo Archeologico Casagrande, ospitato nel seicentesco Palazzo della Rovere, per la visita alle Sale espositive. Nella Sala delle Pitture del Museo, preceduta dal saluto di Meri Marziali - Presidente della Commissione per le Pari Opportunità Regione Marche, alle 17.30 Olimpia Gobbi presenterà il suo libro “Emancipazione delle donne nella Marche del Sud” che ci offre uno spaccato dell’evoluzione nella situazione di vita delle donne della nostra regione fra Settecento e primo Novecento. A Pina Ferraro Fazio, Consigliera di Parità per la Provincia di Ancona , il compito di parlarci della situazione ancora problematica delle donne nel mondo del lavoro. Sono previsti interventi di Loredana Caverni - Presidente Provinciale Unione Pro loco della Provincia di Ancona - e di Loretta Lorenzetti - Consigliera del Comune di Castelleone di Suasa. Ad unire passato e presente la coreografia “Di Forza e di Grazia” – Giovani movimenti dal territorio a cura della Compagnia “Ijshamanka”. Al termine aperitivo nel chiostro offerto dall’Associazione Turistica Pro Suasa. Coordina il pomeriggio Marzia Lorenzetti - Consigliera dall’Associazione Turistica Pro Suasa. Leggi tutto...
07 Marzo 2018
L’8 marzo celebriamo la Giornata Internazionale della Donna, una giornata che deve continuare a ricordarci le conquiste sociali politiche ed economiche delle donne, ma ancora di più le discriminazioni e le violenze di cui sono spesso vittime ancora oggi. In Italia si tenne per la prima volta nel 1922, per iniziativa del Partito comunista d’Italia, il 12 marzo, prima domenica successiva all’8 marzo; negli anni successivi l’UDI, Unione Donne in Italia, prese l’iniziativa di celebrarla l’8 marzo 1945, la prima giornata della donna nelle zone dell’Italia libera e, con la fine della guerra, l'8 marzo 1946 fu celebrato in tutta l'Italia e vide la prima comparsa del suo simbolo, la mimosa, che fiorisce proprio nei primi giorni di marzo. Nel 1977 questa divenne la data ufficiale di molte nazioni per la celebrazione della "Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la pace internazionale" ("United Nations Day for Women's Rights and International Peace"), istituita su proposta del l'Assemblea generale delle Nazioni Unite Sicuramente negli ultimi decenni abbiamo visto tanti progressi nella tutela dei diritti della donna, ma rimane ancora molto da fare per arrivare ad una effettiva e concreta “parità di genere”; ancora oggi ci troviamo di fronte spesso a discriminazioni verso la donna in ambito, sociale, lavorativo ed economico, e i servizi a supporto del ruolo fondamentale che la donna riveste nell’ambito della società sono scarsi e insufficienti, manca una rete di sostegno che consenta alle donne una piena realizzazione nell’ambito lavorativo, genitoriale, sociale; la parità tanto sbandierata è ancora lontana. La discriminazione di genere è un dato spesso nascosto, non fa sensazione, non fa notizia, fa semplicemente parte delle tante storie di donne che non leggeremo mai sui giornali, spesso costrette a scegliere se dedicarsi alla famiglia o alla propria realizzazione lavorativa, e che quando scelgono invece di dedicarsi ad entrambi, o sono costrette a questa scelta per motivi economici, lo fanno con grandi sacrifici, dovendosi muovere ogni giorno tra mille impegni, e non ottenendo in cambio la giusta ed equa gratificazione né di tipo economico né di soddisfazione personale. Per questo 8 marzo vogliamo fermarci un attimo a riflettere, sul lungo percorso di emancipazione che le donne hanno fatto nei secoli più recenti ma anche sulla attuale situazione delle donne nel mondo lavorativo. Con questo obiettivo la Pro Suasa, insieme all’Amministrazione Comunale di Castelleone di Suasa, organizza “Racconti al Femminile”, un pomeriggio tra letteratura e danza per approfondire la nascita e lo sviluppo dell’emancipazione femminile; un pomeriggio che si è concretizzato grazie alla collaborazione dell’Unpli Provinciale e del Consorzio Città Romana di Suasa e con il patrocinio della Regione Marche. L’appuntamento è per sabato 17 marzo con la presentazione del libro di Olimpia Gobbi “Emancipazione delle donne nelle Marche del Sud”; relatrici: l’autrice Olimpia Gobbi, la Consigliera di parità per la Provincia di Ancona Pina Ferraro Fazio, la Presidentessa della Commissione Pari Opportunità della Regione Marche Meri Marziali; interverranno la Presidentessa Provinciale Unpli Loredana Caverni, la Consigliera Comunale Loretta Lorenzetti, la consigliera Pro Suasa Marzia Lorenzetti; la Compagnia Ijshamanka si esibirà in “Di Forza e di Grazia”. Un’occasione di informazione e di riflessione, un piccolo evento per far sì che l’8 marzo sia davvero una sorta di bilancio, una cadenza in cui approfondire le tematiche della parità e verificare quali progressi si siano realizzati a tutela e a sostegno della donna. dal Comune di Castelleone di Suasa Leggi tutto...
09 Febbraio 2018
La Commissione Elettorale del Comune di Castelleone di Suasa, riunitasi il giorno 8 Febbraio 2018, presieduta dal Sindaco Carlo Manfredi, ha scelto gli scrutatori destinati agli uffici di sezione per l’elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica di domenica 4 Marzo 2018, tra coloro che risultavano essere nello status di Studenti o Disoccupati/Inoccupati, dietro presentazione di apposita domanda. Considerato che, gli scrutatori da nominare sono otto effettivi e otto supplenti, e le domande presentate erano nove, si è proceduto ad effettuare due sorteggi: il primo tra i nove richiedenti, per designare gli otto scrutatori effettivi, l'altro, tra tutti gli iscritti all'Albo, per nominare i sette scrutatori di riserva necessari, quest’0ultimi verranno chiamati a sostituire gli eventuali rinunciatari. I nominativi possono essere consultati sulla pagina del sito istituzionale del comune: http://www.castelleone.disuasa.it/po/mostra_news.php?id=483&area=H. La Commissione Elettorale, ha dato precedenza ai giovani studenti e chi è in cerca di lavoro, persone alle quali un’entrata economica (€ 145,00), seppur piccola e saltuaria, può fare molto comodo. E’ un segnale di attenzione, nei confronti di chi, in questo momento difficile, fatica a tirare avanti. Si ricorda che, tutti gli elettori e elettrici, possono essere inseriti nell'Albo degli Scrutatori comunale, presentando apposita richiesta nel periodo: 1 Ottobre/30 Novembre di ciascun anno. dal Comune di Castelleone di Suasa Leggi tutto...
23 Gennaio 2018
Il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, è riconosciuta, dalla legge 211 del 20 luglio 2000, come “Giorno della Memoria”, per ricordare lo sterminio del popolo ebraico, le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. L'Amministrazione comunale di Castelleone di Suasa, in base all'alternanza decisa con le locali Scuole, celebra tutti gli anni, una ricorrenza tra il 27 Gennaio, Giornata della Memoria ed il 10 Febbraio, Giorno del Ricordo, e quest'anno, rivolge l'attenzione alla Giornata della Memoria, in cui le scuole (5^ Elementare e 1^ Media) andranno a visitare la più antica comunità ebraica d’Italia, quella di Ancona, per non dimenticare ciò che è accaduto. La Comunità ebraica di Ancona, sorta intorno al X secolo, quando dal porto, giunsero ad Ancona molti ebrei italiani, levantini, marrani e portoghesi, ha iniziato ad integrarsi, a crescere ed affermarsi, grazie al peso delle attività che questa esercitava sull’economia cittadina (gli scambi con l’estero e al prestito di denaro). A partire dal XVI secolo però, con l’annessione della città allo Stato della Chiesa, forti costrizioni vengono applicate nei confronti degli ebrei. Già dal 1427 gli viene imposta la residenza dentro un’area separata, che si ipotizza si estendesse dalla vecchia Via del Bagno (l’attuale piazza di fronte al Teatro delle Muse) fino a Piazza Kennedy. Area che, con l’avvento del papa Paolo IV, nel 1555 viene trasformata in un vero e proprio ghetto. Ed è per volontà di questo papa e dell’Inquisizione che vengono perseguiti, con arresti, alcuni furono bruciati nel Campo della Mostra, oggi Piazza Malatesta, nella quale ritroviamo una lapide in loro memoria. Negli anni successivi e fino al 1700, le dimensioni della Comunità ebraica variano a seconda dei papi governanti. Nel 1763 vivono ad Ancona 1290 ebrei e la frattura creata dai secoli di emarginazione è profonda. Ma è con l’arrivo delle truppe francesi che la Comunità può finalmente tornare a respirare. I confini del ghetto assieme ai suoi portoni, vengono abbattuti nel 1861, quando le Marche vengono annesse al Regno d’Italia e la nuova borghesia entrerà a far parte della vita pubblica cittadina. Nel Novecento, la migrazione di molte famiglie e le deportazioni nazi-fasciste riducono la grandezza della Comunità, che oggi consta di circa duecento persone. È proprio nel cuore del ghetto che sono situate, al numero 14 di Via Astagno, le due sinagoghe. L’edificio dove risiedono viene costruito nel 1876 per ospitare la sinagoga levantina. Viene aggiunto in seguito, al piano di sotto, il tempio di rito italiano. I due luoghi sono oggi comunicanti grazie a un ingresso comune. L’impegno dell’Amministrazione comunale è, quindi, ricordare e far ricordare, questo giorno come obbligo morale, una necessità, che nasce dal profondo dell’anima e che tiene viva la memoria, soprattutto per le nuove generazioni. dal Comune di Castelleone di Suasa Leggi tutto...
Pagina 1 di 5